Manchester City-Stoke 1-0: Touré salva Pellegrini

PREMIER LEAGUE MANCHESTER CITY STOKE – Il Manchester City di Pellegrini cerca il riscatto dopo la sconfitta in Champions League e la vittoria che in Premier League manca dal 29 gennaio. A Manchester arriva uno Stoke bisognoso di punti salvezza e allenato dall’ex Mark Hughes. Il tecnico cileno manda in campo Nasri e Džeko per Navas e Jovetic, mentre Hughes schiera ai lati di Crouch, Odemwingie e Arnautovic. Il canovaccio della partita è semplice; City che ha la maggioranza nel possesso palla, Stoke ad attendere e pronto a colpire in contropiede, anche se Adam per due volte impegna Hart. I Citizens fanno fatica ad avvicinarsi alla porta di Begovic, e si rendono pericolosi dalla distanza con Fernandinho. Il mediano brasiliano, insieme ad Adam, sono colpevoli di due interventi al limite puniti solo col giallo. Verso l’ultimo quarto d’ora il City spinge: Yaya Touré non centra lo specchio da buona posizione, poi è Džeko che lascia partire un destro fuori di poco. All’intervallo è 0-0.

Nella ripresa il City sembra avere un piglio più aggressivo, ancora Džeko spara alto da buona posizione. Pellegrini inserisce Jovetic e Jesus Navas, il montenegrino lascia partire un destro che impegna Begovic, poi deve subito uscire per un sospetto infortunio. Ma al 70′ un cross di Kolarov trova Yaya Touré in mezzo all’area che batte il portiere bosniaco e trova finalmente il prezioso vantaggio; potrebbe essere anche 2-0 ma Džeko sbaglia incredibilmente a porta vuota, mentre Javi Garcia impegna seriamente Begovic. Lo Stoke non crea altri problemi, anzi è ancora Touré che va vicino al raddoppio (tiro murato da Shawcross) e il City porta a casa 3 punti importanti in ottica titolo, rispondendo a Chelsea e Arsenal, entrambi vincenti, e si prepara al meglio per la finale di Capital One Cup domenica a Wembley.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.