Roy Keane attacca lo United: “Servivano altri 5 o 6 giocatori”

KEANE MANCHESTER UNITED – L’ex capitano dei Red Devils Roy Keane non è mai stato uno che le mandi a dire, nemmeno per quanto riguarda la sua ex squadra. Dopo il pareggio casalingo contro il Fulham fanalino di coda, coronamento di una stagione con più ombre che luci, il 42enne irlandese non ha nascosto i suoi dubbi sul futuro del Manchester United, per la quale auspica una campagna trasferimenti all’altezza per riportare i Red Devils dove meritano.

In un’intervista dell’emittente ITV Keane ha dato il suo giudizio complessivo sull”operato annuale del Manchester United: “Credo che bisognasse acquistare almeno 5 o 6 giocatori, se lo faranno in estate allora ci sarà da divertirsi. Hanno fatto tagli netti alle spese per i trasferimenti negli ultimi anni e si sono rintanati nel loro angolino, credendo che basti l’esperienza degli attuali giocatori“. L’irlandese si è dimostrato comunque fiducioso sull’apporto che potrà dare Moyes al club: “David è un grande allenatore, credo che abbia bisogno di tempo. Molti hanno paura a pronunciare la parola “ricostruzione”, ma credo che sia proprio ciò che sia in atto ora ad Old Trafford”.

Con 15 lunghezze dalla vetta in Premier e fuori da entrambe le Coppe nazionali, allo United resta la Champions League come unico obiettivo stagionale, nonostante la squadra di Moyes non sia tra le favorite. Ai sedicesimi ci sarà l’Olympiakos. “Battere i greci sarà la priorità” continua Keane “In questo momento vedo lo United come favorito? Probabilmente no, però sono ancora li, sono una minaccia per tutti”.

About Andrea Gatti 567 Articoli
24 anni, appassionato di sport a tutto tondo (football americano, basket, golf e ovviamente calcio), letteratura, film e auto. Dopo aver conseguito la maturità linguistica, lavoro attualmente per una multinazionale metalmeccanica, mi occupo di calcio estero per passione ed amore per il rettangolo verde.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.