Manchester City-Chelsea, le pagelle

MANCHESTER CITY

Hart 7 – senza di lui il City sarebbe affondato senza scusanti, grande parata su Ramires, incolpevole sul gol.
Zabaleta 6 – Hazard gli fa girare la testa, ma prende abbastanza aspirine per proporsi sempre in attacco.
Kompany 6 – di solito è un centrale molto solido, stasera non sembrava in giornata, si salva con l’esperienza.
Nastasic 5,5 – probabilmente la troppa panchina lo ha arrugginito, se la cava sempre con affanno su Eto’o.
Kolarov 6 – praticamente gioca da ala, ha sempre gamba per proporsi, trascura molto però la difesa.
Demichelis 6 – Schierato in un ruolo non suo, si impegna, lotta e recupera molti palloni, ma non fa il filtro che ci vuole in partite come queste.
Yaya Toure 6 – le azioni del City cominciano tutte da lui, è quello che va più vicino al gol ma neanche lui era in grande giornata.
Navas 5 – troppo fumoso, azioni troppo fine a se stesse, Azpilicueta gli prende le misure e non rischia mai, forse andava tolto.
Silva 5,5 – da uno come lui ci si aspetta sempre tanto, ma la gabbia di Mourinho lo intrappola bene e non riesce ad essere incisivo; Merlino senza bacchetta!
Negredo 5 – Forse la sua peggiore partita con la maglia del City, ha le polveri bagnate, Terry e Cahill non devono nemmeno sforzarsi tanto per fermarlo. Impalpabile
Jovetic 6 – dà dinamismo, qualità e grande impegno, nel finale va vicinissimo al pareggio.
Džeko 5,5 – lotta molto più di Negredo ma non riesce a trovare il guizzo giusto davanti alla porta, punta spuntata per stasera!

Pellegrini 5,5 – D’accordo le assenza, ma la mossa di Demichelis in mezzo al campo non è sembrata giusta. Qualche minuto a Milner poteva anche concederlo, perde la battaglia tattica con Mourinho.

CHELSEA

Cech 7 – le paratone decisive su Silva e Jovetic sono tanto importanti quanto il gol di Ivanovic, fortuna che qualcuno lo dava per finito.
Ivanovic 7 – sempre preciso sia in attacco che in difesa, è al posto giusto per firmare l’unico gol del match.
Terry 7 – cancella letteralmente dal campo Negredo, se lo mette in rasca e poi lo restituisce a fine partita, non soffre mai.
Cahill 7: come il collega di reparto, alla lunga annulla Džeko ed è sfortunato sul palo che poteva essere il 2-0.
Azpilicueta 6,5 – partita onesta la sua, si preoccupa di limitare Jesus Navas e ci riesce alla grande.
David Luiz 6,5 – piazzato davanti alla difesa, cerca di interrompere le trame del City riuscendoci in molte circostanze anche con qualche randellata, con lui Silva non passa.
Matic 6,5 – all’esordio da titolare, non sfigura e dà una mano al reparto difensivo quando serve. La traversa all’Etihad trema ancora, colpa del suo poderoso tiro!
Hazard 7,5 (migliore in campo) – è lui che spacca la partita, fa impazzire tutta la retroguardia del City, sempre una minaccia costante, non perde un uno-contro-uno. Devastante.
Ramires 6 – non si fa vedere molto in avanti tranne per la grande occasione in cui Hart gli para il tiro, ma tanta corsa e tanto lavoro sporco.
Willian 6 – anche lui non fa cose eclatanti, ma la sua velocità è fondamentale sopratutto sugli spazi enormi concessi dal City
Eto’o 6 – tanto lavoro per tenere impegnato i difensori, alla fine fa impazzire Nastasic.

Mourinho 7,5 – vince alla grande la partita a scacchi col collega, tatticamente perfetto il suo Chelsea, ha meritato pienamente di vincere, e il titolo è possibile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.