The K point: Everton e Liverpool, così vicini e così lontani

Meno di un miglio separa due templi del calcio inglese. Da una parte Anfield Road, casa del Liverpool; dall’altra Goodison Park, fortezza dell’Everton. I due stadi si guardano quasi in faccia, visto che a separarli c’è solamente un pezzo di Stanley Park. Eppure martedì sera la distanza tra le due squadre di Liverpool è sembrata decisamente più ampia.

Un 4 a 0 netto e senza storia (clicca qui per la cronaca) che taglia le gambe allo strepitoso avvio di stagione dei Blues, ovvero l’Everton, ma che allo stesso tempo esalta e rinforza le ambizioni dei Reds, il Liverpool. Era dal 72′ che ad Anfield non si vedeva un risultato così netto in un Merseyside derby.

E dire che il risultato poteva essere ancora più pesante, dal momento che l’eroe della serata, Daniel Sturridge (insieme a Suarez, ma sarebbe banale sottolinearlo ogni volta), si è permesso di macchiare la sua prestazione sparando in alto il rigore che avrebbe potuto fargli portare a casa il pallone dell’hat-trick.

A parziale discolpa di Roberto Martinez c’è da dire che l’uscita dal campo di Lukaku ha pesato non poco sugli equilibri del match. Poco dopo l’infortunio del belga (che starà fuori per qualche settimana) infatti è arrivata la fulminea doppietta di Sturridge, che ha sostanzialmente scritto la parola fine sull’incontro.

Fortunatamente ho deciso di non scommettere con un mio amico tifoso dei Reds, il quale mi aveva proposto di mettere in palio un paio di pinte. Il mio portafoglio ringrazia, così come il suo fegato. Eppure in realtà ero parecchio tentato di azzardare una vittoria dei Toffees, perchè la squadra più antica di Liverpool stava giocando un bel calcio, con una prima parte di stagione in cui aveva concesso pochissimo agli avversari.

Su quel miglio di strada ha però incontrato un manager, Brendan Rodgers, che ha saputo affiatare un gruppo di ottimi giocatori ed è riuscito a tirare fuori il meglio dai suoi talenti. I Reds infatti non sono più una sorpresa di inizio stagione, ma si sono iscritti di diritto alla lista delle pretendenti per il titolo.

La stagione è ancora lunga, ma dalle parti di Anfield si godono il successo nella stracittadina, magari cantando sulle basi di chi su tutti ha reso grande la città di Liverpool.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=DJiExfGevNg[/youtube]

 

About Davide K. Cappelli 51 Articoli
Giornalista Sportivo Brit-It, autore della rubrica "The K point".
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.