Espanyol – Valladolid 4-2: Stuani strepitoso, agli ospiti non basta il solito Javi Guerra

Liga Espanyol Valladolid –  L’ultimo anticipo domenicale del 2013 mette di fronte Espanyol e Valladolid. Le due squadre arrivano alla partita con umori differenti. I padroni di casa infatti, dopo il prezioso punto guadagnato ad Almeria domenica scorsa, hanno superato anche in settimana il turno di coppa del re, grazie al due a zero rifilato al modesto Jean. Obiettivo non centrato invece dagli uomini di Juan Ignacio Martinez, che si sono arresi giovedì al cospetto del Rayo Vallecano. Formazioni confermatissime per entrambi gli allenatori. L’unica novità è nell’undici titolare dell’Espanyol, fuori Torje e dentro dal primo minuto Simao. Il pubblico del Cornellà – El Prat non fa nemmeno in tempo a prendere posto sugli spalti che può già esultare. Un rimpallo in area favorisce Stuani, Rueda prova a fermarlo ma riesce solo ad abbatterlo. Calcio di rigore sacrosanto e ammonizione per il difensore ospite. Dal dischetto Garcia non sbaglia e porta i suoi in vantaggio. Il Valladolid prova ad entrare in partita al decimo minuto con il suo uomo più pericoloso, Javi Guerra. Ma la conclusione del bomber ospite viene deviato in angolo dalla difesa avversaria. L’Espanyol nonostante il vantaggio continua a far la partita e mette terribilmente in difficoltà la difesa ospite. I problemi per il Valladolid sono soprattutto causati dallo scatenato Christian Stuani. L’uruguaiano è una continua spina nel fianco per la difesa avversaria e al minuto 36 dopo tanti tentativi punisce il Valladolid con la rete del due a zero. Gli ospiti non sono assolutamente in giornata, ma nonostante questo al quartunesimo hanno la possibilità di accorciare le distanze. Gonzalez si ritrova solo contro il portiere ospite, ma non riesce a far meglio che calciare addosso a Casilla. La partita continua su questi ritmi anche nella ripresa. Il Valladolid non riesce a scuotersi e per l’Espanyol è una purà formalità amministrare il risultato. Al sessantottesimo iniziano a scorrere i titoli di coda. Il neoentrato Alex ruba palla alla disattenta difesa ospite e appoggia al limite per l’accorrente Sanchez, che infila sotto l’incrocio il tre a zero. La partita continua comunque a regalare emozioni. Dopo due giri di lancette ancora il solito Stuani realizza il quattro a zero punendo per la quarta volta l’incolpevole Marino. L’Espanyol esce di fatto dalla partita, e inizia a pensare alle vacanze di Natale. Il Valladolid dal canto suo vuole almeno lasciare un segno su questa partita. Al minuto 75 Javi Guerra di testa realizza il gol della bandiera. Quarta rete nelle ultime due partite per l’attaccante spagnolo. Ma non è ancora finita. All’ultimo minuto infatti, Perez realizza direttamente da calcio di punizione la rete del quattro a due, importante solo per la cronaca. E’ l’ultima delle tante emozioni della partita. L’Espanyol con questi tre punti esce definitivamente dalle zone a rischio, mentre il Valladolid continua con il proprio cammino stile gambero. Ad ogni ottima prestazione infatti, ne segue sempre una che definir deludente è poco.

 

ESPANYOL (4-2-3-1): Casilla – Lopez – Colotto – Moreno – Fuentes – Lopez – Sanchez – Simao – Garcia – Stuani – Cordoba

VALLADOLID (4-2-3-1): Marino – Rukavina – Valiente – Rueda – Pena – Rubio – Rossi – Ebert – Gonzalez – Bergdich – Guerra

About Enxhi Fero 113 Articoli
Originario dell'Albania, studente universitario di 20 anni con tanti sogni nel cassetto. Grazie a TuttoCalcioEstero coltiva la sua passione verso il giornalismo sportivo. Oltre al calcio anche tanto basket.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.