Seedorf: da giocatore a allenatore del Botafogo?

CLARENCE SEEDORF –   Cosa farà da “grande” Clarence Seedorf? Domenica, al termine del vittorioso match contro il Criciuma, l’olandese non ha garantito la permanenza nel Fogão, ma ha altresì dichiarato che, essendo legato da un contratto fino a giugno 2014, potrebbe restare nel club della Estrela Solitária. Il dilemma, ora, è legato al ruolo che andrà a ricoprire l’ex calciatore dell’Ajax. Secondo alcuni siti brasiliani, l’olandese sarebbe stato addirittura corteggiato dal Flamengo, altra squadra di Rio e rivale dello stesso Botafogo, anche se  l’ipotesi  pare di difficile realizzazione. Dall’Olanda, invece, rimbalza un’altra voce: secondo il sito Voetbalreporter.com, Clarence sarebbe in predicato di sostituire Oswaldo de Oliveira sulla panchina dello stesso Botafogo. Il tecnico brasiliano, infatti, ha già annunciato che lascerà il Fogão: nel suo futuro ci sarebbe la panchina del Santos.
Seedorf ,com’è noto, sta svolgendo il corso UEFA per conseguire il patentino di allenatore ed è da diversi mesi nei desiderata del Milan  per la successione di Allegri. Da appassionati di calcio, però, non ci dispiacerebbe vedere Clarence ancora in campo. E magari, dopo aver calcato le scene in Champions League, vederlo all’opera in Copa Libertadores, manifestazione a cui il Botafogo potrebbe partecipare, dopo diciassette anni d’assenza,  se il Ponte Preta – impegnato mercoledì sera nella gara di ritorno contro il Lanus – non dovesse conquistare la Copa Sudamericana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.