Stoccarda – Moenchengladbach 0-2: Il Borussia vince e si prende meritatamente la quarta piazza.

A star così in alto ci si può far l’abitudine. In Germania di squadre “sorpresa” se ne son viste tante in questi anni, come dimenticare il percorso del Mainz di due anni fa o della cavalcata in solitaria del piccolo Hoffenheim. Il Moenchengladbach è una di queste squadre, capaci di mettere in difficoltà delle big come Borussia Dortmund e Bayern Monaco, capaci di realizzare un bellissimo calcio, divertire il pubblico e sfornare degli ottimi talenti. L’impresa di oggi è stata andare a vincere in un campo non semplice come quello dello Stoccarda. I corsari di Lucien Favre si sono imposti grazie alle reti di Raffael nel primo tempo e di Wendt nella ripresa. La gara inizia con le due squadre che si studiano molto e con uno Stoccarda che cerca di sfruttare il gioco sulle fasce in modo che arrivino da queste dei cross interessanti per Ibisevic, ma il bomber bosniaco non è in serata di grazia. Gli ospiti si rendono pericolosi con le conclusioni di Xhaka e Hermann. Lo Stoccarda non riesce a creare gioco e l’unico brivido per il Borussia è caratterizzato dall’occasione sciupata da Maxim. Al 37′ una magia di Hermann permette a Raffael di trovarsi di fronte al portiere, scavalcarlo e mettere in rete il gol del vantaggio ospite. Proprio la tecnica di Patrick Hermann, uno di quei talenti di cui parlavamo all’inizio, è un grosso problema per mister Schneider, che a fine primo tempo cerca di trovare una soluzione per limitare il classe 91′ tedesco.

Nella ripresa infatti lo Stoccarda si schiera con un attacco a tre formato da Ibisevic, Abdellaoue e Traore. Proprio quest’ultimo crea l’occasione più ghiotta per i suoi costringendo Ter Stegen al miracolo. Gli ospiti continuano a macinare gioco e, dopo le occasioni di Arango e Kruse, trovano il raddoppio al 72′ con Wendt,  terzino col vizio del gol. Bellissimo il gesto tecnico dello svedese che con un sinistro calibrato batte al primo palo Ulreich. Il gol schianta definitivamente i padroni di casa e regala i tre punti al Borussia che si piazza con questa magica vittoria al quarto posto a tre punti dal Borussia Dortmund.

About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.