Olanda-Colombia 0-0: il rosso a Lens cambia la gara. Pari scialbo ad Amsterdam

AMICHEVOLE OLANDA COLOMBIA – Nelle competizioni importanti come la Champions League o il campionato ci siamo ormai abituati a quanto una decisione dell’arbitro possa essere determinante. Quanti gol regolari non convalidati, quanti attaccanti in fuorigioco non segnalati, quanti rigori non dati o concessi troppo generosamente, per non parlare delle espulsioni!!. Solitamente però nelle amichevoli internazionali i direttori di gara a meno di cose scandalose sono i primi a permettere lo spettacolo al pubblico lasciando il più delle volte giocare le squadre. Non è stato così per il tedesco Florian Mayer che nell’amichevole dell’Amsterdam Arena ha deciso al 35′ di espellere Lens rovinando così una gara sino ad allora giocata a dei buoni ritmi e con giocatori come Depay, Strootman, Falcao e Cuadrado pronti sempre ad allietare i fan con le proprie magie. Allora che ci resta da raccontare, beh da segnalare c’è che le assenze di Sneijder e Robben permettono al romanista Strootman di scendere in campo dal 1′ con la fascia da capitano. Il primo tempo si spegne con qualche sfuriata sudamericana tentata da Cuadrado prima e James Rodriguez poi.

La ripresa è più scoppiettante sicuramente. La Colombia entra in campo decisa ma non si aspetta che li ad aspettarla c’è un Olanda pronta a giocarsela in qualsiasi situazione di difficoltà. La prima palla gol capita intorno al 56′ con Fer, entrato in campo al posto dell’ infortunato Van der Vaart che si fa ribattere da Zapata, autore di un gran match quest’oggi, la conclusione maturata da una grande azione sulla fascia di Depay. Il più pericoloso per i colombiani è sicuramente il centrocampista centrale Torres, che è bravo a controllare il pallone servitogli da Falcao ma al momento della conclusione si coordina male e spara alle stelle. Poco più tardi è sempre lui a impegnare Cilessen con un tiro a giro. La squadra di Van Gaal risponde ai colpi colombiani grazie al lustro di Depay. Il giocatore del Psv è bravo a servire Wijnaldum che a sua volta porge il pallone per la botta di Fer che si fa ancora una volta ribattere da Zapata. Gli innesti di Ibarbo e Jackson Martinez non bastano e le squadre concludono la gara senza segnare. Pareggio brutto per lo spettacolo, rovinato purtroppo da un cartellino inutile

About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.