Ucraina-Francia 2-0: transalpini ad un passo dall’eliminazione

UCRAINA FRANCIA . A sorpresa, l’Ucraina sconfigge 2-0 la Francia e vede avvicinarsi la qualificazione a Brasile 2014. Al termine di una partita molto combattuta, i padroni di casa si sono imposti sui Bleus sfruttando due incursioni di Zozulya, da cui sono nati entrambe le reti. Per la Francia, si tratta di una punizione molto pesante per quanto visto in campo, ma la squadra di Deschamps deve ringraziare la scarsa lucidità degli ucraini che nel finale hanno sprecato la palla del 3-0 che avrebbe molto probabilmente chiuso il discorso qualificazione.

Il primo tempo era avaro di emozioni, ma con molta fisicità e una serie infinita di contrasti che rendevano la gara molto intensa. Nei primi venti minuti, pur senza arrivare praticamente mai ad impensierire Pyatov, era la Francia a farsi preferire, con un paio di incursioni di Ribéry che non avevano esito. Con il passare dei minuti, però, l’Ucraina prendeva in mano il pallino della gara e la prima occasione degna di nota era proprio di marca locale con Edmar che, alla mezz’ora, spediva di poco a lato su colpo di testa. Nell’ultimo quarto d’ora, erano sempre i locali a provare con più insistenza a rompere il muro difensivo avversario ma la Francia sapeva fare buona guardia.

Nella ripresa, partivano nuovamente meglio gli ospiti che nei primi minuti spingevano alla ricerca del vantaggio. L’Ucraina riusciva comunque a respingere con qualche affanno le offensive francesi e propbabilmente nel momento di maggior difficoltà trovava la rete che valeva un importantissimo vantaggio: scambio Stepanenko-Edmar-Zozulya e tocco decisivo di quest’ultimo su cui Lloris provava a smorzare la palla, senza impedire però che entrasse in rete. Immediatamente dopo il goal, la Francia accusava lo svantaggio e i padroni di casa viaggiavano sulle ali dell’entusiasmo. La squadra di Deschamps (che inseriva Benzema al posto di Giroud) riusciva però a riorganizzarsi e falliva il pareggio con Nasri.

Le squadre si allungavano molto e se da una parte la Francia aumentava il potenziale offensivo inserendo anche Valbuena, l’Ucraina provava a rispondere con rapide ripartenze. All’83’ Koscielny atterrava Zozulya in area causando il calcio di rigore che Yarmolenko trasformava con l’aiuto della traversa. I francesi tentavano dunque l’assedio finale ma i padroni di casa resistevano con ordine sprecando anche la palla del 3-0 in un incandescente finale in cui Koscielny veniva espulso per una manata sul viso di Kucher, espulso anch’esso poco più tardi.

Martedì a Saint-Denis servirà una grande impresa alla Francia per ribaltare il risultato e qualificarsi alla prossima Coppa del Mondo, prova generale degli Europei che i Bleus ospiteranno nel 2016.

Ucraina – Francia 2 – 0 (61′ Zozulya, 83′ rig. Yarmolenko)

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

1 Commento su Ucraina-Francia 2-0: transalpini ad un passo dall’eliminazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.