Ligue 1: il Lione espugna Saint-Etienne allo scadere, il Marsiglia riparte a fatica, il lama Serge non porta fortuna al Bordeaux

LIGUE 1. I posticipi della domenica si concludono con il successo a sorpresa del Lione nel derby di Saint-Etienne. Nel pomeriggio, vittoria di misura del Marsiglia sul Sochaux e tris esterno del Nantes a Bordeaux.

 

SAINT ETIENNE LIONE . Con un goal di Briand al 90′, il Lione firma l’impresa della giornata, violando il Geoffroy-Guichard nell’atteso derby contro il Saint-Etienne che non vince in casa contro i cugini da ben diciannove anni.  I verdi sprecano così un’occasione per agganciare il Marsiglia al quinto posto, mentre gli ospiti escono con tre punti che permettono loro di raggiungere in classifica proprio il Saint-Etienne. Il primo tempo era deludente e soporifero con i due portieri che risultavano spettatori non paganti. Le emozioni si concentravano nella ripresa e a sbloccare il risultato era il Lione con Lacazette che ribatteva in rete una respinta di Ruffier su colpo di testa di Gomis. Il Saint-Etienne perveniva al pareggio al 65′ grazie ad Hamouma che approfittava di un errore in uscita di Gorgelin. La rete del pareggio rianimava i padroni di casa che mettevano alle corde il Lione. La rete del raddoppio poteva giungere al 71′, ma la traversa respingeva il colpo di testa di Perrin. Allo scadere, infine, giungeva il colpo di coda di Briand che, di testa su cross di Gourcuff, regalava un insperato successo al Lione, giunto alla sesta vittoria consecutiva in Ligue 1 al Geoffroy-Guichard.

 

 

MARSIGLIA SOCHAUX . Un rigore di Gignac, entrato in campo da soli tre minuti, permette al Marsiglia di chiudere la serie negativa (l’ultima vittoria risaliva al 28 settembre) e di imporsi contro il fanalino di coda Sochaux. L’avvio di gara era di marca marsigliese e già al 5′ Thauvin, imbeccato da Mendy, sbloccava il risultato con un colpo di testa che superava Pouplin. I padroni di casa avevano anche le occasioni per raddoppiare, tuttavia si andava all’intervallo sull’1-0 e con un Sochaux in crescita. Nella ripresa, passavano quindici minuti ed il Socahux trovava il pareggio con un eurogoal di Mayuka che spediva la palla all’incrocio dei pali. Per la squadra di Baup, sembrava un’altra partita stregata ma un fallo di mano di Peybernes, non visto dall’arbitro ma segnalato dal segnalinee portava al calcio di rigore decisivo che Gignac trasformava di potenza. Il Marsiglia sale dunque a quota 21, mentre il Sochaux sporofonda a -4 dalla zona salvezza.

 

BORDEAUX NANTES . Nella partita che passerà alla storia per la presenza a bordo campo del lama Serge, noto per essere stato “rapito” e portato in tram da un gruppo di ragazzi di Bordeaux, i girondini hanno subito una pesante ma immeritata sconfitta contro il Nantes. 0-3 il risultato finale a favore dei canarini che ora hanno nel mirino il terzo posto occupato dal Monaco, distante solo 3 punti. Nel primo tempo, Bordeaux vicino al goal in diverse occasioni tuttavia al 41′ una gran botta di Bessat dall’interno dell’area di rigore non lasciava scampo a Carrasso. Nella ripresa, gli ospiti chiudevano la gara nel giro di quattro minuti. Al 61′ sugli sviluppi di una punizione che attraversava tutta l’area di rigore, Djilobodji toccava la palla quanto bastava per realizzare la rete del raddoppio, quindi tre minuti più tardi Djordjevic era il più lesto su una ribattuta di Carrasso e fissava il risultato sul definitivo 0-3.

 

 

Saint-Etienne – Lione 1 – 2 (48′ Lacazette, 65′ Hamouma, 90′ Briand)

 

Marsiglia – Sochaux 2 – 1 (5′ Thauvin, 60′ Mayuka, 83′ rig. Gignac)

 

Bordeaux – Nantes 0 – 3 (41′ Bessat, 61′ Djilobodji, 64′ Djordjevic)

 

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.