Ancora razzismo in Russia, simboli nazisti e poi scontri in una partita dello Spartak Mosca (VIDEO)

9fec273df151f69ba5160f0f5c7bac71_640x306RAZZISMO RUSSIA. Dopo la decisione della Uefa di chiudere una delle due curve dello stadio del Cska Mosca in occasione della partita contro il Bayern Monaco in Champions League a causa dei cori razzisti rivolti a Yaya Touré, in Russia scoppia un nuovo caso legato a questo tema. Ieri sera, infatti, alcuni “tifosi” dello Spartak Mosca hanno esposto a lungo una bandiera con simbolo nazista, durante la partita di Coppa che vedeva impegnata la squadra della capitale contro quella del posto (300 km a nord di Mosca). L’episodio, già gravissimo, ha poi preceduto l’invasione di campo nel secondo tempo, la sospensione della gara per circa quindici minuti e gli scontri con la polizia. Sono state fermate 78 persone. La situazione, comunque, sta degenerando: è atteso il pugno duro di Federazione e governo.
Di seguito il video
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=05D91NZzBwI[/youtube]

About Alfonso Alfano 1751 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.