Granada, Fran Rico già lanciato verso la sfida col Getafe

La Liga osserverà un turno di riposo come del resto mezza Europa dati gli ultimi impegni decisivi delle nazionali nelle qualificazioni a Brasile 2014. Mentre le furie rosse attendono di staccare il pass per la rassegna iridata stasera contro la Bielorussia, Fran Rico, centrocampista centrale del Granada, e’ già in clima campionato ed intercettato dai media iberici ha parlato della sfida che domenica 20 ottobre li vedrà impegnati contro il Getafe. Gli uomini di Plaza sono in “vena calda” e Rico lo sa, ma è anche convinto che nel nuovo stadio Los Carmenes il Granada non avrà paura di nessuno e porterà a casa i tre punti per dimostrare il buon stato di forma.

Fran Rico ha dichiarato ai giornalisti che la squadra vuole reagire soprattuto dopo la rovinosa caduta nell’ultima gara contro il Villarreal persa per 3-0. “Vogliamo competere e dimostrare che siamo in forma. Ultimamente ci troviamo di fronte a squadre che arrivano da una striscia utile di risultati ed il Getafe è una di esse, ma a Los Carmenes non temiamo nessuno, abbiamo grande fiducia nel nostro team e nel nostro gioco“, ha aggiunto il galiziano.
Il centrocampista sembra aver ritrovato la forma perfetta dopo una stagione e mezza senza giocare a causa di un grave infortunio che ne ha influenzato il lavoro quotidiano. “Ogni giorno lavoro con entusiasmo e voglia di fare in attesa che arrivi il mio momento. Come tutti i giocatori voglio scendere in campo, ho preso parte ad alcune partite, ma ora devo arrivare a sostenere i 90 minuti. Avere continuità è ciò che è necessario quando si è stati a lungo senza giocare, domenica devo cogliere questa occasione importante”, ha concluso Rico.

Il Granada, che ieri ha avuto una doppia sessione di lavoro, si è allenato con l’assenza di sette giocatori internazionali che si sono riuniti con le loro rispettive selezioni, il greco Orestis Karnezis, Dimitrievski, il camerunense Allan Nyom, il marocchino Youssef El Arabi, Dimitri Foulquiere e gli algerini Yacine Brahimi e Hassan Yebda.
Il Granada vuole e deve vincere sopratutto per non rischiare di rimanere impantanata nel fondo della classifica, ma contro il Getafe non sarà facile vista la bella corsa degli ospiti in campionato coronata fino ad ora da quei 13 punti che la piazzano proprio alle spalle di quelle 4 sorelle che, li’ in vetta, sembrano proprio irraggiungibili.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.