Roberto Carlos attacca Eto’o: “All’Anzhi voleva rubarmi il posto di direttore sportivo”

ROBERTO CARLOS ETO’O ANZHI. Pesanti dichiarazioni quelle rilasciate a Globoesporte da Roberto Carlos; in un’intervista all’emittente brasiliana, l’ex terzino sinistro del Real Madrid ha attaccato senza mezze misure Samuel Eto’o, giocatore che lui stesso – in qualità di direttore sportivo – portò all’Anzhi nel 2011: “All’Anzhi, Eto’o ha fatto tutto tranne che giocare a calcio. All’inizio le cose sembravano andar bene, poi ha cominciato a immischiarsi nel mio lavoro. Voleva prendere il mio posto e quello del tecnico, Guus Hiddink, per avere così il controllo totale del club. Per la verità, ho avuto qualche problema anche al momento del suo arrivo: ci sono stati momenti duri nello spogliatoio, ho dovuto spiegare ai giocatori russi i motivi del suo acquisto. Conosco Eto’o da sedici anni, so che è una buona persona e l’ho sempre apprezzato, ma pensa prima a se stesso e poi al gruppo; e questo, alla lunga, incide negativamente nello spogliatoio”.

About Alfonso Alfano 1753 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.