Barcellona, Abidal: “La società non mi ha mai pagato” ma il Barça non ci sta..

Abidal
Eric Abidal annuncia il suo ritiro

BARCELLONA ABIDAL – La storia d’amore tra Eric Abidal ed il Barcellona, finita dopo il passaggio del francese al Monaco, sembra essersi conclusa con strascichi caratterizzati da risvolti piuttosto polemici. Il difensore, al quale qualche anno fa era stato diagnosticato un cancro al fegato poi curato, ha esternato il suo risentimento nei confronti del club balugrana in merito al suo periodo in catalogna quando si doveva sottoporre alle cure della malattia. Abidal ha infatti dichiarato: “Quello che è stato duro da capire è ciò che ha detto il Barcellona durante la mia ultima conferenza stampa ovvero che si trattava di una scelta professionale. Questo ha messo il dubbio negli altri club. Non era neanche una questione di soldi e la prova è data dal fatto che per tutti i mesi che sono stato malato il club non mi ha pagato. Ora sono contento di essermi trasferito al Monaco. Il club campione di Spagna però ha subito replicato all’ex giocatore dell’Olympique Lione, lo staff dirigenziale ha infatti ribattuto:Abidal ha guadagnato tutto quello che era stato stipulato. Abbiamo pagato tutti gli stipendi decurtando la parte relativa alle assicurazioni mediche, comunque molto piccola rispetto al resto”. Il Barça, in ogni modo, starebbe per preparare tutta la documentazione che dimostri tutte le somme versate al difensore al fine di smentire le pesanti dichiarazioni dell’ex tesserato. In merito alla vicenda, Abidal ha anche chiarito la posizione di Pep Guardiola: “E’ una persona che mi ha apprezzato enormemente è stato l’unico ad avermi dato una chance. Se fosse stato ancora a Barcellona probabilmente sarei rimasto”. Peccato che la favola tra Abidal ed il Barcellona si sia conclusa in questo modo, ancora vivo infatti è il ricordo di quando al francese (reduce dal primo intervento chirurgico al fegato) venne data la fascia di capitano in occasione della premiazione dei blaugrana dopo la vittoria della finale di Champions League di Wembley contro il Manchester United nella primavera del 2011.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.