Barcellona, Cruyff: “Rosell parla male di me”

BARCELLONA CRUYFF ROSELL – L’ex stella ed allenatore del Barcellona Cruyff si è dimostrato molto critico nei confronti dell’attuale dirigenza dei catalani e dell’attuale presidente dei blaugrana Rosell. L’ex giocatore dell’Ajax ha dichiarato che il club campione di Spagna ha un debito nei confronti della Fondazione Cruyff, un organizzazione che promuove lo sport ed i benessere fisico. L’olandese ha dichiarato: “Stiamo aspettando che Rosell firmi dei documenti ma il presidente si rifiuta di farlo. Potrei anche risolvere la questione attraverso una battaglia legale ma non vorrei che si arrivasse a questo. Rosell ha sempre parlato male di me, è una cosa davvero brutta parlare male di una persona quando neanche la conosci”. Cruyff ha poi concluso: “Quando è diventato presidente ha espresso la volontà di volermi incontrare per discutere del futuro del Barcellona ma io ho rifiutato la proposta facendo sapere che non mi piaceva il suo modo di fare. Non avevo e non ho nessuna voglia di rapportarmi con lui”. L’ex attaccante ha elogiato, inoltre, i giocatori e lo staff tecnico dei blaugrana affermando che gli eventuali insuccessi del Barça saranno da attribuire alla dirigenza e non all’allenatore. In merito sempre alle questioni tecniche e dirigenziali Cruyff ha elogiato l’ex presidente La Porta meritevole, secondo l’ex giocatore dell’Olanda, di aver contribuito al ciclo vincente del Barcellona di Rijkaard e quello leggendario di Pep Guardiola.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.