Mondiale Under 20, Gironi E-F: Prosegue la favola Iraq. Figuraccia per l’Inghilterra. La Celeste schianta l’Uzbekistan che si qualifica come terza

Girone E
L’Iraq non smette di sognare ma soprattutto non smette di sorprendere. A chi all’inizio li dava per spacciati dovrà ricredersi perchè la squadra irachena non solo è riuscita a passare il turno ma è arrivata prima nel girone conquistando ben sette punti. Quest’oggi hanno addirittura sconfitto il Cile, nazionale che da anni ha un ottimo settore giovanile, per 2a1. Decise le reti di Salmal al primo tempo e Saif nella ripresa che ha dato la vittoria dopo il pareggio sudamericano siglato da Mora. Nonostante questa sconfitta la Roja è riuscita a qualificarsi come seconda del girone rispettando così le aspettattive a differenza dell’Inghilterra,che chiude il mondiale all’ultimo posto nel girone con due punti, proseguendo così il periodo no delle selezioni giovanili inglesi,l’Under 21 infatti qualche settimana fa era uscita dall’europeo nella fase a gironi con 0 punti. Oggi è stata fatale la sconfitta con l’Egitto nonostante i ragazzi inglesi abbiano dominato la partita. Da segnalare la prova del portiere egiziano Mossad autore di parate fantastiche. I gol dell’Egitto sono arrivati tutti in fase di ripartenza, il primo lo ha messo Trezeguet con un bellisimo tiro a giro e il secondo Mahgoub al 90′. Bella soddisfazione per gli africani che da già eliminati onorano il torneo sino all’ultimo e si prendono il lusso di far fuori una big come l’Inghilterra.

Iraq – Cile 2-1 (Kamil 15′, Mora 28′ Saif 69′)
Egitto – Inghilterra 2-0 (Trezeguet 79′, Mahgoub 90′)

Classifiche: Iraq 7, Cile 4, Egitto 3, Inghilterra 2 Girone F
Grande prova dell’Uruguay che sconfiggono con un netto 4a0 l’Uzbekistan trascinati dal gioiellino romanista Nico Lopez,autore di un gol e due assist. La partita viene sbloccata al 38′ da un gran tiro da fuori di Acevedo. Nella ripresa parte lo show del romanista che al 47′ dopo aver scartato il portiere sigla il 2a0 e poi serve a De Arrascaeta un pallone che la punta uruguaiana deve solo spingere in rete. Il gioiellino ha tempo anche di servire Betancourt per il 4a0 finale. Gli uzbeki nonostante questa brutta sconfitta non sprecano tutto quello che sino adesso hanno costruito e si qualificano tra le quattro migliori terze assieme a Corea del Sud, Messico e Ghana. La Croazia batte nell’ultima sfida la Nuova Zelanda che chiude a quota 0 punti un mondiale da dimenticare. I kiwi sono colpiti prima dal colpo di testa di Perica all’11’ e poi dalla magia di Rebic che segna il 2a0 con un tiro a giro potente all’incrocio dei pali. Nel finale c’è gioia per la Nuova Zelanda che realizza un rigore con Fenton. Croati primi nel girone.

Uzbekistan – Uruguay 0-4 (Acevedo 15′, Nico Lopez 47′, De Arrascaeta 64′, Betancourt 77′)
Croazia – Nuova Zelanda (Perica 11′, Rebic 75′, rig Fenton 84′)

Classifiche: Croazia 7, Uruguay 6, Uzbekistan 4, Nuova Zelanda 0

About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.