Calciomercato Francia, 10 giugno: Gomis in partenza per lasciare spazio a Lisandro Lopez?

CALCIOMERCATO FRANCIA LIGUE 1 . Improvviso cambio di rotta del Lione che dopo aver tenuto Lisandro Lopez sul piede di partenza per diversi mesi (in inverno si era parlato della Juventus, nelle ultime settimane del Monaco), stravolge le carte in tavola e mette Bafetimbi Gomis sul calciomercato, confermando l’attaccante brasiliano.

 

La strategia lionese è stata svelata da una serie di tweet, poi cancellati, del presidente Jean-Michel Aulas secondo cui Gomis avrebbe interesse a cercare un altro club per accumulare il maggior tempo possibile di gioco in vista del Mondiale 2014, a cui la Francia deve, comunque, ancora qualificarsi.

In una giornata povera di indiscrezioni, le dichiarazioni di Aulas fanno senza dubbio scalpore e rimescolano le carte a pochi giorni dall’inizio ufficiale del calciomercato. L’unica squadra ad essersi mossa nelle ultime ore è stata il Guingamp che si è assicurato le prestazione di Steeven Langil, esterno offensivo in scadenza di contratto con l’Auxerre.

 

Chi, invece, rischia di abbandonare la Francia è Nampalys “Papy” Mendy, centrocampista del Monaco. A lungo accostato al Nizza, il giocatore biancorosso potrebbe accordarsi con il Manchester United che, secondo L’Equipe, lo avrebbe invitato a visitare lo stadio e le strutture di allenamento.

 

Per quanto riguarda il calciomercato degli allenatori, mentre è ancora tutto in stand-by tra PSG e Ancelotti, il Lille potrebbe aver trovato in René Girard il sostituto di Rudi Garcia. Benchè la priorità del tecnico campione di Francia nel 2012 sia una destinazione Oltremanica, un’eventuale offerta del Lille non lo lascerebbe insensibile e al quotidiano La Voix du Nord, Girard si è dichiarato in attesa di vedere cosa succederà nel prossimo futuro.

 

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.