Calciomercato Manchester City: rottura vicinissima tra Mancini e società

CALCIOMERCATO MANCHESTER CITY MANCINI Pare essere sempre più agli sgoccioli il rapporto tra Roberto Mancini e gli emiri dei City. La dirigenza infatti sarebbe stufa dei risultati sotto le aspettative conseguiti in questa stagione dal tecnico di Jesi, che dopo aver fallito in campionato, ed essere stato eliminato per il secondo anno di fila nella fase iniziale di Champions League, ha perso clamorosamente anche la FA Cup nella finale di pochi giorni fa col Wigan.

Non solo, il rapporto pare essersi aggravato negli ultimi giorni dalle ultime dichiarazioni del tecnico, che si è detto infastidito dal silenzio della società sul continuo flusso di informazione sulla stampa che vorrebbe presto la sua cacciata dalla panchina dei citizens. Nessuna smentita, nessuna puntualizzazione, e dunque il sentore di un esonero imminente. Mancini ha parlato anche del suo esonero all’Inter, raccontando di aver vissuto negli ultimi giorni più o meno le stesse cose che accaddero a Milano, quando, lascia intendere, venne ingiustamente mandato via dopo aver conseguito sette trofei e aver costrutito le basi per la macchina perfetta che avrebbe vinto il triplete.

In pochi però forse ricordano che dopo l’ottavo di finale perso in Champions contro il Liverpool l’allenatore rassegnò praticamente le dimissioni in conferenza stampa dicendo che a Giugno avrebbe smesso di essere l’allenatore dell’Inter, salvo poi cambiare idea a fine stagione, ma essere comunque allontanato per l’arrivo di Josè Mourinho.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=6HTnLj6fICc[/youtube]

Un atteggiamento un po’ fumantino, “molto italiano”, così definito dai giornali inglesi, che lo avrebbe portato più volte a scontrarsi con giocatori e dirigenza del City.

Mancini comunque si è detto soddisfatto di ciò fatto in tre anni, e che, se così dovesse essere, continuerà a lavorare con piacere sulla panchina dove risiede attualmente.

Al momento, il candidato più probabile a succedergli sarebbe l’attuale tecnico del Malaga, Manuel Pellegrini.

About Alessio Dell'Anna 130 Articoli
Intrattenitore nel mondo della comunicazione con la passione per il calcio d'antan, è un solista dentro e fuori dal campo, che predica da numero 7 ma razzola da numero 9. Fra il 98' e il 2002 ha inscenato ben 824 repliche dei Mondiali di calcio nella sua cameretta, e ricerca oggi la magia del calcio di un tempo nei campionati con un debito pubblico pericolosamente oltre la soglia di guardia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.