Norvegia, 7° giornata: Aalesund-Rosenborg 2-2, il Rosenborg rimonta due reti

Ålesund, Color Line Stadion, sabato 4 maggio, ore 18
Aalesund – Rosenborg 2-2 (1-0)
Tippeligaen, 7° giornata
Reti: 26° Leke James (A) [1-0]; 52° Fredrik Ulvestad (A) [2-0], 65° Tarik Elyounoussi (R) [2-1], 72° John Chibuike (R) [2-2].
Aalesund: Sten Grytebust, Hugues Wembangomo, Jonatan Tollås Nation, Edvard Skagestad, Andreas Nordvik (73° Thomas Martinussen), Fredrik Carlsen (79° Lars Fuhre), Jason Morrison, Fredrik Ulvestad, Michael Barrantes, Abderrazzaq Hamed-Allah (84° Christian Myklebust), Leke James. All.: Jan Jönsson.
Rosenborg: Alexander Lund Hansen, Christian Gamboa, Per Verner Rønning, Stefan Strandberg, Mikael Dorsin, Mikkel Diskerud (46° John Chibuike), Jonas Svensson, Mike Jensen (61° Ole Kristian Selnæs), Borek Dockal, Tarik Elyounoussi, Tobias Mikkelsen. All.: Per Joar Hansen.
Arbitro: Svein-Erik Edvartsen.

Finisce 2-2 la sfida del Color Line Stadion in cui l’Aalesund guidato dall’allenatore svedese Jan Jönsson ha sfidato proprio la ex squadra del ct, il Rosenborg di Trondheim, in una partita valida per la settima giornata della Tippeligaen 2013 e molto importante per le zone di alta classifica. Infatti, la posta in palio per i padroni di casa è il mantenimento del primo posto in classifica, detenuto alla fine della sesta giornata assieme all’arrembante Strømsgodset, mentre per gli ospiti l’obiettivo è di non perdere troppo contatto con le primissime posizioni, da cui si è allontanato dopo un paio di sconfitte che hanno parzialmente vanificato l’ottimo avvio di campionato.

Per una sfida così delicata, entrambi gli allenatori han lucidato gli argenti e presentato in campo le migliori formazioni possibili, nei limiti delle squalifiche. Il 4-4-2 dell’Aalesund vede in campo gli uomini più interessanti di questa squadra rivelazione, che ha stupito tutte le concorrenti, nonché tifosi e osservatori, con un avvio di stagione bruciante: africano l’attacco, col nigeriano Leke James e il marocchino Abderrazzaq Hamed-Allah pronti a fare il diavolo a quattro grazie al sostegno dei quattro centrocampisti alle loro spalle, i “pirati dei Caraibi” Jason Morrison e Michael Barrantes (dalla Giamaica il primo, dal Costa Rica il secondo) ad occuparsi del pacchetto sinistro, gli “indigeni” Fredrik Ulvestad e Fredrik Carlsen a prendere in consegna il lato destro; si tratta di un lotto di sei giocatori che hanno garantito da soli sette gol in sei gare, con una rispettabile media di più di una rete a gara; del resto l’Aalesund si presenta a questa gara con il biglietto da visita di miglior attacco della Tippeligaen a pari merito proprio con il Rosenborg.

Guidato da Per Joar Hansen, il Rosenborg, pur privo di due pedine importanti come Tore Reginiussen e Nicki Bille Nielsen, espulsi nella nervosissima partita persa in casa la settimana scorsa col Sandnes Ulf e quindi squalificati, non rinuncia ad un aggressivo 4-3-3. In difesa c’è l’esordio stagionale di Stefan Strandberg, ragazzo del ’90 incaricato di non far sentire troppo la mancanza di Reginiussen; la temibile linea di attacco è formata da Borek Dockal sulla destra, Tarik Elyounoussi al centro e Tobias Mikkelsen alla sinistra. Per il ceco Dockal si tratta della seconda presenza consecutiva da inizio partita: il giocatore rivelazione del 2012 quest’anno ha fatto molta più panchina del previsto ma ora anche mister Hansen sembra iniziare a condividere l’opinione di molti osservatori secondo cui il Rosenborg non può fare a meno di un giocatore così trascinante come il ceco, un centrocampista molto offensivo che, come in questa occasione, può giocare anche davanti.

Il primo tempo non regala particolari emozioni: nonostante si affrontino i due attacchi migliori del campionato, le squadre sono un po’ più contratte del previsto, e non riescono a pungersi più di tanto, se non in sporadiche occasioni. Una delle quali, però, è decisiva: al minuto 26 punizione dalla tre quarti sinistra per l’Aalesund, Fredrik Carlsen pennella un cross delizioso sul quale irrompe come una furia Leke James, che con un deciso colpo di testa trafigge il portiere ospite Alexander Lund Hansen per l’1-0 a favore dei padroni di casa.

La reazione del Rosenborg, frastornato dal gol dello svantaggio, è sterile ed incapace di fare veramente paura: prima che l’arbitro fischi la fine del primo tempo non si vede granché, ci prova solo Borek Dockal con un tiro potentissimo da fuori area che però non centra lo specchio della porta.

Nell’intervallo, Per Joar Hansen si gioca il tutto e per tutto sostituendo il centrocampista Mikkel Diskerud con l’attaccante nigeriano John Chibuike, portando a giocare il Rosenborg quasi con un 4-2-1-3 per effetto dell’arretramento – nemmeno troppo deciso – di Borek Dockal sulla trequarti. Questa mossa così spregiudicata sembra non premiare il Rosenborg, il cui inizio di secondo tempo è da incubo: su calcio d’angolo, Leke James da distanza veramente ravvicinata colpisce il palo invece di infilare dentro il gol del 2-0. Gol del 2-0 che arriva comunque di lì a poco, al 52°quando una fantastica incursione di Barrantes porta il costaricano in area a scodellare dalla sinistra un pallone che Mikael Dorsin di testa allontana alla bell’e meglio ma che viene raccolto da Fredrik Ulvestad il quale con una bordata tremenda porta a due i gol di vantaggio per l’Aalesund.

Sul 2-0 per l’Aalesund dopo quasi un’ora di partita, i giochi sembrano fatti: padroni di casa sugli scudi, Rosenborg groggy. Invece, al contrario, proprio aver subìto il gol del 2-0 pare dare la sveglia ai ragazzi di Trondheim, che ripartono a passo di carica alla ricerca dei gol per pareggiare. Artefice e ispiratore della rimonta è proprio Borek Dockal (Hansen continuerà ancora a non considerarlo titolare?), che al 65° con un dribbling ubriacante slalomeggia nella difesa dell’Aalesund, si libera a scoccare un tiro che Sten Grytebust, portiere dei padroni di casa, non può che respingere alla disperata sui piedi dell’accorrente Tarik Elyounoussi, il quale lo incenerisce con un tocco che non si può sbagliare: terzo gol stagionale per Elyounoussi, Rosenborg che accorcia le distanze sull’1-2.

E non finisce qui: non passano nemmeno dieci minuti (72°) quando Tobias Mikkelsen arriva fino quasi alla linea di fondo sinistra dell’area dell’Aalesund e serve con un assist preciso John Chibuike, che scaglia un sinistro di fuoco su cui Grytebust nulla può: 2-2.

Pareggiati i conti, il Rosenborg non si accontenta, cerca il gol del 3-2 e lo sfiora, soprattutto con un bel siluro di Ole Kristian Selnæs, entrato in campo a metà ripresa. Tuttavia finisce 2-2, ed è un risultato giusto per quello che si è visto in campo dal momento che l’Aalesund, sebbene abbia sofferto moltissimo nell’ultima mezz’ora, ha dettato legge in campo per quasi un’ora (vedi sintesi della gara).

Dal punto di vista delle due squadre in campo, però, il pareggio non serve a molto: non all’Aalesund, che perde la vetta della classifica lasciandola – in solitario – ad uno Strømsgodset in grande forma (nonostante durante la settimana sia stato eliminato dalla Coppa di Norvegia da una squadra di “serie C”, l’Asker) che batte il Viking 3-1 in una partita non facile; non al Rosenborg, che scende a -5 dalla vetta, in quinta posizione, dietro lo stesso Viking e il Brann, che a sorpresa perde 3-1 col Sogndal. Continua la crisi nera del Molde detentore, che non ha ancora vinto una partita: 1-1 sul campo dello Start ed ultima posizione con soli due punti. Clicca qui per il resoconto su questa giornata. Ci aspetta ora un turno infrasettimanale che inizia già domani con i primi anticipi. Intrigante soprattutto Molde-Aalesund, una sorta di testa-coda…!

 7° giornata
4/5: Sandnes Ulf – Vålerenga 1-2
Aalesund – Rosenborg 2-2
5/5: Odd – Lillestrøm 2-1
Strømsgodset – Viking 3-1
Haugesund – Sarpsborg 08 0-1
Hønefoss – Tromsø 1-1
Sogndal – Brann 3-1
6/5: Start – Molde 1-1

Classifica
Strømsgodset 16
Aalesund 14
Viking 12
Brann 12
Rosenborg 11
Lillestrøm 10
Tromsø 10
Sarpsborg 08 10
Haugesund 10
Start 9
Vålerenga 9
Sandnes Ulf 8
Sogndal 8
Odd 7
Hønefoss 6
Molde 2

8° giornata
8/5: Rosenborg – Tromsø
Vålerenga – Hønefoss
9/5: Molde – Aalesund
Lillestrøm – Sogndal
Brann – Start
Odd – Strømsgodset
Viking – Haugesund
Sarpsborg 08 – Sandnes Ulf

http://calcionorvegese.blogspot.it/

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.