Norvegia 6° giornata: l’Aalesund perde e lo Strømsgodset lo aggancia in vetta alla classifica

Effetto “tamponamento” nella classifica di Tippeligaen dopo che nella sesta giornata è arrivata la prima sconfitta anche per l’unica squadra che fino ad oggi era rimasta imbattuta, l’Aalesund. La squadra guidata da Jan Jönsson, che comunque è per il momento autrice di una stagione che sta andando ben al di là delle più rosee aspettative, è infatti caduta ad Oslo per mano di un Vålerenga in parziale rilancio dopo un avvio di stagione un po’ balbettante. Finisce 2-1, con reti per i padroni di casa di Mohammed Fellah e Mos cui risponde nei minuti finali un rigore di Fredrik Ulvestad.

Effetto “tamponamento”, dicevamo: l’Aalesund era prima in classifica a +3 sulle prime inseguitrici, le quali si son trovate con un’ottima occasione per riportarsi in vetta. Ma in realtà solo lo Strømsgodset ha sfruttato l’opportunità, andando a vincere sul campo di un Molde in caduta libera: l’1-2 finale racconta solo in parte di una partita dominata in lungo e in largo dagli ospiti, ai quali i padroni di casa hanno saputo complicare la vita solo nei minuti finali. Il Molde resta così ultimo con un punto in sei partite: considerando che stiamo parlando dei campioni in carica, la cosa ha dell’incredibile, e nel dopopartita mister Ole Gunnar Solskjær ha parlato esplicitamente di rischio retrocessione per la propria squadra.

Non sfruttano invece l’occasione le altre due inseguitrici che erano più prossime alla vetta, vale a dire l’Haugesund – che nel recupero infrasettimanale aveva battuto lo Start, siglando così la terza vittoria consecutiva, ma ha poi affrontato a pile un po’ scariche la trasferta di Tromsø perdendovi per 2-1 – e il Rosenborg, che perde in casa 0-1 col micidiale Sandnes Ulf formato trasferta (seconda vittoria consecutiva lontano dalle mura amiche dopo quella, non da poco, proprio all’Alfheim di Tromsø) in una partita rocambolesca segnata da un arbitraggio discutibile che ha lasciato in nove i padroni di casa (espulsioni, eccessive in entrambi i casi, per Tore Reginiussen – nella foto il momento in cui l’arbitro gli mostra il cartellino rosso – e Nicki Bille Nielsen).

Le sconfitte di Haugesund e Rosenborg costano a queste due squadre la perdita di posizioni in classifica, dato che esse vengono superate dal Brann – che batte l’Odd 2-0 con doppietta del redivivo Erik Huseklepp – e dal Viking – che “asfalta” per 4-1 il malcapitato Sogndal (ma si stava sul 2-1 fino al 90°, poi Trond Olsen ha deciso di arrotondare il risultato segnando una doppietta nei minuti di recupero). Ed eccoci all’effetto “tamponamento” di cui parlavamo in apertura: le prime dieci squadre di campionato (più della metà delle iscritte) si trovano adesso raccolte in appena cinque punti! Clicca qui per un resoconto più completo di questa giornata. La prossima settimana poi ci aspettano un paio di sfide d’alta quota che promettono spettacolo e garantiscono di movimentare la classifica: l’Aalesund attende il Rosenborg, lo Strømsgodset ospita il Viking. Ci sarà da divertirsi!

 Recupero
24/4: Haugesund – Start 3-2

6° giornata
26/4: Brann – Odd 2-0
27/4: Lillestrøm – Start 3-2
Vålerenga – Aalesund 2-1
28/4: Molde – Strømsgodset 1-2
Rosenborg – Sandnes Ulf 0-1
Viking – Sogndal 4-1
Tromsø – Haugesund 2-1
Sarpsborg 08 – Hønefoss 1-1

Classifica
Aalesund 13
Strømsgodset 13
Viking 12
Brann 12
Rosenborg 10
Lillestrøm 10
Haugesund 10
Tromsø 9
Start 8
Sandnes Ulf 8
Sarpsborg 08 7
Vålerenga 6
Hønefoss BK 5
Sogndal 5
Odd 4
Molde 1

7° giornata
4/5: Sandnes Ulf – Vålerenga
Aalesund – Rosenborg
5/5: Odd – Lillestrøm
Strømsgodset – Viking
Haugesund – Sarpsborg 08
Hønefoss – Tromsø
Sogndal – Brann
6/5: Start – Molde

http://calcionorvegese.blogspot.it/

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.