Chelsea-Rubin Kazan 3-1, due gol di Torres e Moses affondano i russi

CHELSEA-RUBIN KAZAN, CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS

A Stamford Bridge andava in scena l’andata dei quarti di Europa League fra Chelsea e Rubin Kazan.La squadra inglese scende in campo con il 4-2-3-1 con Mata,Benayoun e Moses alle spalle dell’unica punta Torres, mentre i russi scelgono la consueta tattica prudente usata anche nel proprio campionato.Le due squadre si studiano nei primi 15 minuti – nei quali non ci sono particolari emozioni – poi da un lungo lancio di David Luiz arriva il goal dei padroni di casa: il pallone calciato dal numero 4 raggiunge l’area avversaria, dove il capitano Roman Sharonov valuta male il tempo dell’intervento e Fernando Torres sigla facilmente il goal del vantaggio.Il Chelsea prende fiducia e continua ad attaccare provandoci con Bertrand fermato da Ryzhikov, il Rubin calcia pericolosamente verso la porta difesa da Cech con Natcho, che dalla distanza chiama l’estremo difensore ceco alla respinta.Alla mezz’ora arriva il raddoppio dei Blues, stop di petto ed esterno-destro all’incrocio dei pali di Victor Moses che lascia il portiere russo immobile.Il Rubin Kazan riesce a riaprire la gara dal dischetto – con lo specialista dagli undici metri Natcho – penalty concesso dal direttore di gara italiano Rocchi, per un fallo di mano di John Terry.


La ripresa si apre con il cambio nel Rubin, entra Rondon per Dyadyun, e con la grande parata di Ryzhikov, l’estremo difensore compie un vero e proprio miracolo sul diagonale dello spagnolo Mata.Gli ospiti nella ripresa sono più vivaci e soffrono meno il gioco del Chelsea – anche dopo l’ingresso in campo di Hazard nei Blues – trovando anche gli spazi per ripartire con Rondon che sfiora il pareggio.Al Chelsea basta però poco per fare male, al minuto numero 70 arriva il terzo goal ancora con Torres, l’attaccante sfrutta il cross del connazionale Mata.I russi cercano la reazione, ma in fase offensiva faticano molto, e il risultato rimane 3-1, serviranno due reti e non subire altri goal al Rubin per passare il turno nella gara di ritorno.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.