Argentina: bene il Velez, Boca che delusione

Si sono giocati questa notte i posticipi della quarta giornata della Primera Division Argentina; in programma la sfida tra Boca Juniors e Union de Santa Fè e successivamente quella tra Velez Sarsfield e San Martin de San Juan. Nella prima delle due sfide in programma i padroni di casa hanno confermato il loro periodo no, incappando nell’ennesima serata sciagurata, sia a causa dell’imprecisione dei propri attaccanti ma soprattutto per l’assoluta mancanza di gioco, palesata anche in Coppa Libertadores, dove gli argentini stanno faticando e non poco. Gli ospiti, alla ricerca della prima vittoria, hanno faticato meno del previsto per portare a casa questi tre punti, probabilmente insperati alla vigilia. Già in vantaggio al quinto l’Union con rete di Franzoia, ma l’arbitro annullava per un fuorigioco inesistente; al 26° però la rete degli ospiti è valida e la realizza Lizio, il centravanti dell’Union, che raccoglie un perfetto assist di Franzoia e batte Orion con un preciso pallonetto. Il Boca Juniors non reagisce gli ospiti raddoppiano: siamo al 35° e Bianchi, lasciato completamente solo in area sugli sviluppi di un calcio d’angolo, riceve la palla stoppa di petto e segna calciando sul secondo palo.  Ammutoliti i tifosi del Boca  di fronte alla pochezza della poca squadra, e al 61°, il gol del 3-0 per l’Union rappresenta perfettamente la confusione presente nella testa dei giocatori gialloblù: disimpegno sbagliatissimo della difesa che permette a Franzoia di inserirsi e calciare da fuori, sulla respinta del palo il primo ad accorrere è Magnin che chiude l’incontro. C’è spazio anche per il gol della bandiera all’ultimo minuto con rete di testa di Silva, l’ex della Fiorentina, che insacca un bel cross dalla destra di Erbes. Con questa vittoria l’Union raggiunge a 4 punti in classifica il Boca Juniors, che adesso dovrà rituffarsi con testa ed energie nella Libertadores, dove giovedì notte farà visita al Nacional di Montevideo.

Nell’altra sfida in programma, sempre a Buenos Aires, il Velez ha avuto la meglio per 3-0 sul San Martin. Uno due micidiale a metà del primo tempo per i padroni di casa che passano al 22° con un colpo di testa di Cubero, il centrocampista argentino schierato oggi nel reparto difensivo, che girava in porta un corner  di Insua; tre minuti e lo stesso “pochoInsua che mette il suo nome sul tabellino per il 2-0, concludendo nel migliore dei modi un’azione personale. Poca e sterile l’opposizione degli ospiti, che soccombono definitivamente al 20° della ripresa quando Rescaldani segna ricevendo un assist da Bella spalle alla porta e calciando forte sul primo palo: prima rete in questo campionato per la giovane punta argentina che aveva già segnato una rete in Libertadores. Velez che non sarà impegnato durante la settimana nella competizione sudamericana e che tornerà in campo venerdì prossimo nell’anticipo di campionato in casa del Belgrano.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.