Jupiler Pro League: incredibile rimonta nel Belgische Klassieker per l’Anderlecht, pari con poche emozioni tra Standard e Genk

Domenica d’alto livello in Belgio con in campo le quattro squadre più forti e titolate del paese, Anderlecht, Genk, Standard e Club Brugge.

Ad aprire la scena è il Belgische Klassieker tra Club Brugge ed Anderlecht: il match più sentito nei confini belgi vede i padroni di casa con il coltello tra i denti per portare a casa una vittoria importante dopo l’umiliazione a Bruxelles al Vanden Stock del novembre scorso, quando la partita finì 6-1 per i bianco-malva. La partita è uno spettacolo, il Club Brugge chiude in vantaggio il primo tempo con il gol in nettissimo fuorigioco di Odjidja (incredibile l’abbaglio preso dalla terna arbitrale). Nella ripresa i Blauw en Zwart raddoppiano con il capocannoniere del torneo Bacca che sale a 19 gol complessivi; quando la partita sembra avviata verso un comodo trionfo dei padroni di casa, un tiro senza pretese di Bruno viene deviato da Duarte che spiazza il proprio portiere. Il pubblico ha paura e rimane in silenzio negli ultimi minuti, e all’86’ si sente il boato del settore ospiti per il gol dell’insperato pareggio di Armenteros, appena entrato in campo come De Zeeuw, autore dell’assist. Nel finale viene espulso Nuytinck per fallo da ultimo uomo, ma il risultato non cambia: finisce 2-2 una partita piena d’emozioni fino alla fine.

Alle 20.00, a chiusura della giornata, vanno in scena lo Standard Liegi e il Genk, con gli ospiti reduci dall’eliminazione in Europa League per opera dello Stoccarda. La partita riserva emozioni solo nel finale: dopo l’espulsione di Tucudean al 84′, il Genk cerca di approfittare della situazione, ma il tentativo di Montrose viene salvato sulla linea da un provvidenziale Jelle Van Damme che salva la partita.

Risultati:

Club Brugge – Anderlecht  2-2(20° Odjidja, 62° Bacca – 79° Bruno, 86° Armenteros)

Standard Liegi – Genk 0-0

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.