Premier League, Everton e Wba non mollano; Tottenham in bianco contro lo Stoke

Sabato pomeriggio con pochi gol in Premier League, in attesa di Liverpool-Fulham, in programma alle 18.30. Alle vittorie, di misura e soffertissime di Manchester City (in pieno recupero) e Arsenal contro Reading e Wigan, si sono aggiunti i tre punti, preziosissimi, di West Bromwich ed Everton. I baggies si aggiudicano la sfida tra “rivelazioni” contro il Norwich: Snodgrass, con una bella punizione, porta in vantaggio gli ospiti a metà primo tempo, ma Gera – poco prima dell’intervallo – ristabilisce le distanze risolvendo una mischia in area piccola. A dieci minuti dal termine risolve la partita Lukaku, uno che oggi farebbe comodo al Chelsea che ne detiene il cartellino: cross di Popov dalla sinistra, splendido stacco del centravanti belga che sovrasta Garrido e realizza di testa per il 2-1 finale.

Stesso risultato, ma in trasferta e ancora in rimonta, per l’Everton di Moyes; privi di Fellaini (scontata la prima di tre giornate di squalifica), i toffees chiudono sotto il primo tempo, per effetto della rete di Cole (preciso destro dal limite che infila un incerto Howard). Nella ripresa si scatena Pienaar: prima è autore del cross che Anichebe ribadisce in rete con una bella girata di testa, poi chiude un perfetto triangolo con Osman, a distanza di pochi minuti, non sbagliando di fronte a Jaaskelainen. In mezzo, l’espulsione – esagerata – a Cole per i padroni di casa che restano comunque in una posizione di classifica tranquilla. Centro classifica avvicinato anche dal Newcastle, grazie all’1-0 casalingo contro il Qpr; decide Ameobi, bravo a liberarsi di un avversario in area e ad infilare Green con un perfetto diagonale, a meno di dieci minuti dal termine. Redknapp non dà quindi seguito alla prima vittoria stagionale ottenuta la scorsa settimana a Londra, il Qpr resta desolatamente penultimo a -5 dal Southampton. I saints sono stati sconfitti in casa dal Sunderland: decide il solito Fletcher a fine primo tempo, O’Neill può respirare. Occasione persa per il Tottenham che non va oltre lo 0-0 a White Hart Lane contro lo Stoke. Villas Boas è ora terzo assieme a West Bromwich, Everton e Arsenal a -9 dal City secondo e a +1 dal Chelsea che ha, però, due partite in meno.

About Alfonso Alfano 1751 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.