Psv, il giovane Bazoer nel mirino di mezza Premier League

Ancora una volta, il campionato olandese rischia di perdere presto, troppo presto, un possibile campione: Riechedly Bazoer, sedicenne difensore prodotto di De Herdgang, l’accademia giovanile del PSV Eindhoven, finito nel mirino, tra le altre, di Manchester City, Chelsea, Arsenal e Newcastle.
La circostanza che il sedicenne sia stato avvistato in Inghilterra nei giorni scorsi ha allertato la dirigenza del PSV, intenzionata a trattenere a tutti i costi il calciatore, ora in forza alla selezione A1 allenata da Philip Cocu.
“Abbiamo offerto al ragazzo un contratto da professionista, valido per 3 stagioni, nonostante abbia ancora 16 anni e tanto da dimostrare. Questo perché crediamo in lui e vogliamo trattenerlo con noi. Ho parlato con lui e con la sua famiglia e spero che presto arrivi una risposta positiva, ma ora spetta a lui decidere” ha dichiarato Marcel Brands, direttore sportivo dei Boeren.
Dopo la perdita, nella scorsa stagione, di Andreas Pereira, centrocampista offensivo trasferitosi al Manchester United a soli 15 anni, la partenza di Bazoer, che ha già debuttato con la nazionale Under 17 (a soli 15 anni), con la quale ha, poi, vinto il campionato europeo di categoria, sarebbe un nuovo, durissimo, smacco.
Crescere e migliorare o guadagnare più soldi, rischiando di bruciarsi? Ancora una volta gli appassionati di calcio olandese devono porsi questo dilemma. Sono già troppi gli esempi di calciatori che hanno lasciato l’Eredivisie per la gloria, finendo, però, nell’anonimato. Il discorso di Brands si sviluppa proprio su queste linee: Bazoer deve scegliere se rimanere qui, dove gli offriamo buone possibilità in termini di allenamento, crescita e prospettiva, oppure scegliere di ascoltare le sirene estere. La scelta sta a lui ed al suo agente“.
Vale ricordare che la KNVB non permette alle squadre di offrire, ai giovani under 18, contratti per una durata maggiore di 3 stagioni. Come se non bastasse, il massimo percepibile da un club che si vede “scippare” un ragazzo prodotto delle proprie giovanili è di 364,000 Euro, cifra irrisoria per club inglesi e tedeschi.
Al momento, la corsa per il sedicenne difensore sembra vedere favorite il Manchester City ed il Chelsea, visto che Arsenal e Newcastle sembrano avere argomenti meno convincenti, per così dire.

Chris Holter (www.calcioolandese.blogspot.it)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.