West Ham-Arsenal 1-3: sempre nel segno di Cazorla

 

L’Arsenal parte bene mettendo in mostra la sua qualità, al pronti e via salgono in cattedra Arteta Ramsey e Cazorla, con il tiro di quest’ultimo che costringe Reid al corner. Giocano bene i Gunners e collezionano calci d’angolo, ma è il West Ham a portarsi in avanti al 21′. Capolavoro di Diame, che da posizione defilata batte Mannone, la sua gioia è incontenibile e si becca u giallo per l’esultanza considerata eccessiva dal direttore di gara. Gli Hammers si dispongono a protezione della propria metà campo, solo una conclusione del solito Carroll sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, sono i biancorossi a fare la partita e il loro sforzi vengono premiati poco prima della sosta. Arriva il primo gol in Premier League per Olivier Giroud. Dopo l’intervallo, il West Ham inizia a fare gioco e al 67′ sfiora il vantaggio, sempre con Carroll che sfrutta un’indecisione di Mannone. Alla lunga però i valori vengono fuori, al 77′ Cazorla pesca Walcott sul filo del fuorigioco: vantaggio Gunners e secondo cartellino giallo per esultanza. A chiudere i conti ci pensa il giocatore che sta diventando sempre più faro dei biancorossi di Londra, Santi Cazorla. Nelle battute conclusive Wenger decide di coprirsi togliendo Podolski per Koscielny e la gara giunge al termine sul risultato di 3-1 per l’Arsenal. 350esima vittoria sulla panchina Gunners per Wenger. Auguri Arsene!

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.