Ligue 1: la presentazione della diciannovesima giornata. Domenica sera il big-match PSG-Lille

monaco martial

LIGUE 1 .Si apre questa sera alle 20:30 la diciannovesima giornata, nonchè ultima di andata, del campionato di Ligue 1. A scendere in campo nell’anticipo del venerdì, saranno il Monaco, secondo in classifica, ed il Valenciennes, terz’ultimo. I padroni di casa, in caso di successo, realizzerebbero il miglior girone di andata di tutta la storia del club monegasco, tuttavia si troveranno di fronte un avversario che non può più permettersI di perdere punti nella lotta per la salvezza.

 

Domani alle 17, sfida di alta quota tra Saint-Etienne e Nantes con i verdi che proveranno il sorpasso sui canarini, mentre in serata, come di consueto, saranno in programma gli incontri con meno appeal. Il più atteso sarà di scena a Bastia dove Courbis cercherà di rianimare un irriconoscibile Montpellier. L’altra corsa, l’Ajaccio, rischia grosso a Reims, mentre il Sochaux cerca l’occasione per riemergere in casa contro il Rennes. Chiudono il sabato calcistico, NizzaEvian e ToulouseGuingamp.

 

I piatti forti della giornata verranno proposti tutti domenica, a partire dalle 14. Si inizierà con un’altra sfida per le zone “europee” tra Marsiglia e Bordeaux, mentre alle 17 il Lione farà visita al Lorient, una squadra che nelle ultime giornate sta viaggiando al ritmo di PSG e Monaco. Alle 21, infine, il match-clou dell’ultima di andata si disputerà al Parco dei Principi, dove la capolista accoglierà il Lille, terzo in classifica. Se stasera il Monaco dovesse vincere, la squadra di Blanc sarebbe costretta a far punti per riacquistare la leadership della Ligue 1. Dall’altra parte, però, troverà un sorprendente Lille che cercherà i tre punti per tallonare proprio i rivali di giornata.

 

Archiviata la diciannovesima giornata, la Ligue 1 tornerà in campo il secondo weekend di gennaio, con le prime gare del girone di ritorno.

COPY CODE SNIPPET
About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.