Championship: Il Newcastle stende l’Aston Villa, pareggia il Leeds

Newcastle vittorioso contro l'Aston Villa giunto al quinto ko consecutivo.Tegola Gayle per i Magpies, mentre per i Villans si ferma Hogan.

In un weekend dedicato al sesto tuno di FA Cup, il Championship è comunque sceso in campo, lasciando come sempre ottimi spunti e sorprese.
Questo turno di coppa di Inghilterra ha visto tutte le compagini di Championship uscire di scena, eccezion fatta per l’Huddersfield che ha portato al replay il Manchester City.

Tornando al campionato, le partite del Sabato hanno confermato l’ottima forma di Ipswich e Cardiff e la rassegnazione del Rotherham, destinato alla retrocessione in League One.

Partendo per questa volta dal basso della classifica, il Wigan ha strappato uno 0-0 al Preston.Al DW Stadium regna l’equilibrio, con i padroni di casa un po’ più propositivi (la classifica alimenta questa tesi), ma poco incisivi.Il pari porta il Wigan a -2 dal Bristol City attualmente salvo, anche se i Latics continuano ad avere il peggior score casalingo dell’intero Championship.D’altro canto, il pari conferma la tranquilla classifica del PNE.

Poco più su nella graduatoria troviamo il Burton che al Pirelli Stadium ha battuto contro pronostico il Norwich, conquistando tre punti d’oro per la corsa salvezza.Woodrow porta avanti i Brewers, un gol fortunoso di Jerome rimette in gara i Canaries, ma è un dolcissimo pallonetto di Kightly a regalare la terza vittoria nelle ultime cinque partite a Nigel Clough.Burton a +4 sul terz’ultimo posto, mentre per il Norwich la sconfitta rallenta la rincorsa al sesto posto.

Torna alla routine stagionale il Nottingham Forest, sconfitto a domicilio dallo Sheffield Wednesday, assoluto dominatore del match.Owls avanti con Abdi dopo che McCormack ha fallito un rigore e nella ripresa è Forestieri a pescare il jolly dopo un’azione confusa in area di rigore.A nulla serve la rete di Osborn che non evita la terza sconfitta consecutiva per i Reds, che rimangono a sei punti sopra la zona retrocessione.Il Wednesday espugna un campo insidioso, pesca la quarta vittoria consecutiva e aumenta di sette punti il gap con il Norwich attualmente settimo.

Maiuscola vittoria per il QPR, che schianta il Birmingham 1-4, peggiorando la situazione di Zola che non ha assolutamente aiutato i Blues a lottare per i traguardi sperati.Sabato tutti i problemi tattici del Birmingham sono venuti tutti a galla e per gli Hoops la trasferta si è rivelata poco più di una passeggiata.Smith, Washington, Sylla e N’Gbakoto (eccezionale punizione la sua) sono i marcatori per gli ospiti, mentre per i padroni di casa ha segnato l’unico gol Nsue.Seppur sconfitto, “magic box”, nella giornata di ieri, ha incassato la fiducia della società.

Continua l’ottimo periodo dell’Ipswich che dopo il Brighton ferma un’altra grande come il Leeds.A Portman Road i Whites sono costretti a fermarsi ancora.I soli 4 punti nelle ultime 4 partite hanno visto il Leeds scivolare in quinta posizione, agganciato dallo Sheffield Wednesday.
Seppur privi di Tom Lawence, i Tractor Boys sbloccano il risultato con una grande azione corale che porta Sears a finalizzarla, ma è Dallas a riportare tutto in discussione.

Centra la quarta vittoria nelle ultime cinque partite il Cardiff, per punti fatti la miglior squadra del 2017 di Championship.Rotondo il 5-0 rifilato al Rotherham.Per Neil Warnock non si sprecano gli elogi e la tifoseria dei Blue Birds desidererebbe confermare al termine della stagione il tecnico in panchina.A segno due volte Zohore, accompagnato dalle reti di Harris, Hoilett e la bellissima bicicletta di Noone.

Arrivando in cima, vince il Brighton che soffre la buona organizzazione e la tranquillità in classifica del Barnsley, completamente privo di problemi per la testa.A decidere il match è una doppietta di Baldock che porta i Seagulls a quota 68 punti.

Nel monday night si affrontavano Newcastle e Aston Villa, due squadre che ad inizio anno pensavamo si sarebbero contese il primato.La difficile situazione dei Villans li porta ad affrontare questo match con sei punti sulla zona retrocessione e un distacco ormai troppo ampio dal sesto posto.
Nonostante tutto questo, la prima parte di gara vede i giocatori di Steve Bruce sfiorare il vantaggio, con Kodjia e con Bjarnason.I Magpies, che tornavano a schierare Dwight Gayle, dopo soli 34′ minuti sono costretti a sostituirlo.Poco prima dell’intervallo, dopo una serie di rimpalli, Gouffran risolve la questione insaccando la rete del vantaggio Geordies.
Nella ripresa il Newcastle gestisce il vantaggio, raddoppiando con una sfortunata autorete di Lansbury.La vittoria riporta il Newcastle in vetta alla classifica, mentre i Villans registrano la quinta sconfitta consecutiva.Se il Newcastle ha perso Gayle, l’Aston Villa ha perso Scott Hogan, uscito molto dolorante dal terreno di gioco.

Un weekend più corto in quanto a numero di match non ferma sicuramente il ritmo di un campionato che questa sera tornerà in campo per i recuperi infrasettimanali.

About Niccolò Minutiello 92 Articoli
Studente universitario, vivo a Torino.Amante dello sport in generale, tifo per il Chelsea, ma coltivo una passione sfrenata per gli sport americani ed essendo follemente innamorato della città di Chicago banalmente tifo Blackhawks, Bears, Bulls e Cubs.Mi piace il tennis e la Pallacanestro Cantù.Cerco di dar seguito alle mie passioni senza smettere mai di sognare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.