Championship: Brighton al comando, Zola è in crisi

Ultimo turno di Championship in versione natalizia, sempre e comunque nel segno dei ribaltamenti nel finale e nelle sorprese infinite.Dopo i rinvii della scorsa giornata, fa clamore il tonfo del Newcastle a Ewood Pak contro il Blackburn, con un ko che costa la vetta e permette al Reading terzo in classifica di rifarsi realmente sotto per la lotta al secondo posto.

I Magpies perdono la quarta gara nelle ultime dieci partite e dopo aver seminato gli avversari nella parte centrale del girone di andata, non solo si è vista raggiungere dal Brighton, ma i Seagulls ora sono primi di due punti e hanno una partita in meno.Calo che può starci per i ragazzi di Benitez che pagano, in questo periodo, la piccola partenza ad handicap che ha costretto il Newcastle a rincorrere nelle prime giornate.
La sconfitta odierna è frutto di un incontro non chiuso dai Magpies, con numerose azioni ed occasioni malamente sciupate.Decide una punizione di Mulgrew, che permette ai Rovers di guadagnare pesanti punti salvezza.Curiosamente, date le rispettive posizioni in classifica, il Blackburn ha battuto sia all’andata che al ritorno il Newcastle, chissà se queste due pesanti vittorie saranno cruciali per la salvezza.

Comanda, lo abbiamo detto, il Brighton, oggi più convincente che mai.Dopo non essere scesi in campo nel turno di Capodanno, i Seagulls andavano di scena al Craven Cottage, su un campo sempre ostile.Dopo il miracolo di Stockdale che para un rigore a Johansen intorno al quarto d’ora, i Cottagers vanno avanti ad inizio ripresa con Piazon, che piazza con un colpo da biliardo il destro nell’angolino.Il vantaggio del Fulham sveglia il Brighton che in un minuto, a cavallo tra il 74′ e il 75′, ribalta la partita e porta a casa il bottino pieno: Prima Hemed trasforma il rigore e poi Dunk conclude un’azione personale.
Testa della classifica, due punti sopra al Newcastle e una partita da recuperare che in caso di vittoria porterebbe i Seagulls in fuga.

Prende terreno ai Magpies il frenetico Reading, anch’esso con una partita da recuperare.La vittoria di oggi è fondamentale per come è arrivata:Sotto di due reti ad Ashton Gate contro il Bristol City (doppio Abraham, 14 reti in campionato), i Royals rientrano in gara, la pareggiano con Kermorgant a quattro minuti dal termine e in pieno recupero è sempre il francese ex Leicester a regalare tre punti a Stam, che ora vede il Newcastle potenzialmente a tre punti di distanza.

Non perdono colpi e rispondo al Reading sia l’Huddersfield che il Leeds.I Terries superano il Wigan con una rete del sempre più decisivo Wells, che dopo aver salvato nel finale il risultato nella scorsa giornata, regala tre punti fondamentali a Wagner.
Leeds, invece, implacabile contro un Rotherham in gara fino al gol del vantaggio, firmato da Bartley con un’incornata decisa.Successivamente, prende la scena Chris Wood, con una doppietta che lancia i Whites a centrare la quarta vittoria in fila ad Elland Road.

L’unico pareggio a secco di reti è quello di Hillsborough fra Sheffield Wednesday e Wolverhampton, con i Wolves di Lambert che raccolgono un prezioso punti in chiave salvezza, strappando punti su un campo complicato.
Indolore il rallentamento degli Owls, dal momento che il Derby County è crollato rovinosamente in East Anglia, per mano del Norwich, trascinato da un incontenibile Nelson Oliveira, autore di una tripletta (quasi poker, ma la traversa era di parere contrario).Alex Neil ringrazia e prova a rilanciare se stesso e la propria squadra nella speranza di rientrare nella corsa playoff.

Davanti al Norwich troviamo il Barnsley, rivelazione di questa ultimo periodo.Dopo un discreto inizio e un passaggio intermedio più balbettante, i ragazzi di Heckingbottom hanno ritrovato la strada inanellando 10 punti nelle ultime 4 partite, battendo, in questa giornata, il Nottingham Forest, violando così il City Ground.Per i Garibaldi Reds la luce in fondo al tunnel sembra sempre più affievolirsi, avanzando altresì il buio pesto e tenebroso della zona retrocessione.Le sconfitte consecutive sono 4 e i punti sopra il terzultimo posto sono solamente 3, in più, le voci di mercato parlano di un Henri Lansbury con le valigie pronte e le indiscrezioni lo danno vicino ai rivali acerrimi del Derby County.

Una rocambolesca rete di Clark regala tre punti al Preston che supera al Pirelli Stadium il Burton.La vittoria porta il PNE a 36 punti, in una zona di classifica relativamente tranquilla.

Perde senza troppe scusanti l’Aston Villa, cadendo in Galles, sul campo del Cardiff.A decidere la gara è una rocambolesca rete di Ralls che quasi involontariamente si trova sui piedi il gol partita.Inutili le sfuriate offensive dei Villans, ancora inchiodati in mezzo alla classifica.
Non se la passa bene neanche l’altra parte di Birmingham, con il City di Zola ancora sconfitto.Il bottino è assai magro per Magic Box, con un solo punto in quattro partite.Il match di oggi, perso 1-3 contro il Brentford, ha evidenziato i problemi difensivi della squadra di Zola, dominante nella prima frazione di gioco, ma non chiudendo la partita vengono prima raggiunti da Hogan e poi superati dall’autorete di Davis e la rete spettacolare dalla distanza di Yennaris.

Riprende quota dopo due mesi orribili il Queens Park Rangers, che vince la seconda partita in fila.A Loftus Road viene superato l’Ipswich, con l’uomo del match meno indicato: Pawel Wszolek, in prestito dal Verona, autore di un’autentica rete da bomber.
Il Championship, come la Premier, durante il prossimo weekend si fermerà per lasciare spazio all’FA Cup, con tutte le 24 squadre impegnate.

15676221_1502112286482984_8873124336163194945_o

15781686_1502123936481819_3347314912029675841_n

About Niccolò Minutiello 92 Articoli
Studente universitario, vivo a Torino.Amante dello sport in generale, tifo per il Chelsea, ma coltivo una passione sfrenata per gli sport americani ed essendo follemente innamorato della città di Chicago banalmente tifo Blackhawks, Bears, Bulls e Cubs.Mi piace il tennis e la Pallacanestro Cantù.Cerco di dar seguito alle mie passioni senza smettere mai di sognare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.