Championship: Amaro l’esordio per Zola, il Brighton rimonta e fa festa

Turno di Championship pre natalizio molto acceso, con Brighton e Newcastle che fuggono verso la promozione.

Quando si parla di Championship, sotto natale, tutto ci rimanda al “boxing day” e alle feste con tanti regali e football made in UK: tutti i bambini e tutti i tifosi, però, non potranno essere contenti allo stesso tempo, potranno solamente sperarlo.Così è successo a Gianfranco Zola, che nel giorno del suo esordio sulla panchina del Birmingham, si è svegliato dall’incantesimo natalizio proprio allo scadere, quando pensava di aver portato felicità alla sua gente, regalando a tutti i tifosi blues, tre punti.I suoi ragazzi, dopo una splendida partita, si sono dovuti arrendere alla tenacia del Brighton, finalmente, forse, pronta al grande salto in Premier League. Il gol di Jutkiewicz è stato pareggiato prima da Knockaert e poi, a tempo scaduto, ribaltato da Glenn Murray, permettendo ai seagulls di godersi il Natale a +8 dal terzo posto, fuggendo in solitaria insieme al Newcastle.
Per il Birmingham, invece, il ko casalingo non complica più di tanto la situazione di classifica, però, ovviamente, bisognerà subito risollevarsi e ripartire dalla prima, splendida, ora di gioco disputata ieri.

Il turno di Championship, esordio di Zola a parte, si è aperto Venerdì, con l’ennesima caduta del Norwich, che crolla a Carrow Road contro l‘Huddersfield, che in sordina sta difendendo con le unghie e con i denti il quarto posto. Kachunga è il match winner con una doppietta, ma ampi meriti vanno a Kasey Palmer, talento scuola (e attualmente di proprietà) Chelsea, risultato davvero decisivo per la quinta vittoria esterna stagionale dei Terriers, che possono vantare scalpi pregiati oltre a quello dei Canaries, avendo strappato punti anche a Newcastle e Birmingham, sponda Aston Villa.Le montagne russe sulle quali sembrano essere saliti i giocatori di Alex Neil, sembrano aver rovinato le prospettive di una stagione che i Canaries avrebbero, almeno sulla carta, dovuto dominare.

Difende, invece, il terzo posto il Reading di Jaap Stam, che vince a Ewood Park, sconfiggendo in una partita pazza il Blackburn.I Rovers si fanno beffare da Moore nel recupero dopo aver riacciuffato il pari (2-2) con la rete di Wes Brown.Vero è che tra le ultime nove della graduatoria, solo il Wolverhampton ha portato a casa punti, lasciando quindi invariata la critica (ma ancora speranzosa) situazione del Blackburn, che dovrà aggrapparsi ai gol di Danny Graham, ritornato ad essere molto prolifico.
Royals, dal canto loro, molto vispi e tenaci, tornano a vincere fuori casa dopo due sconfitte consecutive.

Vince con una rete nel finale il Leeds, che supera di misura il Brentford, in una partita praticamente dominata dai Whites.La rocciosa difesa degli ospiti, sarebbe potuta crollare molto prima, è solo uno splendido stacco di Bartley a regalare a Monk la terza vittoria consecutiva in casa.

A stento mantiene il sesto posto lo Sheffield Wednesday, che passa nel recupero con un rigore di Fletcher, piegando il Rotherham.Rendimento casalingo semplicemente perfette, Hillsborough è una garanzia.

Scivola fuori dal podio playoff il Derby County, che interrompe la striscia di vittorie consecutive, pareggiando a Craven Cottage, contro un Fulham troppo distratto in difesa.Ancora a segno Ince, giunto a otto reti in questa stagione davvero esplosiva per lui.

Vittoria pesante in scia playoff per il Preston, che ha battuto il Bristol City a domicilio, portando la squadra di Heckingbottom a scivolare nelle parti basse della classifica.

Subito dietro al Preston, a 31 punti, troviamo il Barnsley e l’Aston Villa.I primi hanno vinto una strabiliante e tipicamente inglese partita, espugnando Cardiff, dopo essere andati sopra 1-3 ed essere stati rimontati 3-3.In pieno recupero, è di Williams il gol decisivo, che inchioda i Blue Birds nelle zone basse di classifica.
I Villans, invece, chiudono il programma settimanale battendo il QPR a Loftus Road, vincendo 0-1 grazie ad una rete di Kodjia, che dopo essersi fatto parare il rigore da Smithies, lo ha beffato sul suo palo regalando una vittoria preziosa.

Essenziale la vittoria dell’Ipswich, che batte al DW Stadium il Wigan, relegandolo al penultimo posto in classifica.Mattatore dell’incontro e match winner McGoldrick, con una rete fondamentale per sollevare dalle sabbie mobili la propria squadra.

Il duo lusitano Costa-Cavaleiro regala tre punti d’oro ai Wolves, che superano al City Ground il Nottingham Forest e risollevano una classifica molto complicata, affossando il Nottingham invischiandolo nella zona retrocessione.

Terminiamo menzionando la vittoria del Newcastle, assoluta capolista, dominatrice contro il Burton nel match di ieri, perso 1-2, ma stoicamente lottato dai Brewers, che si trovano alle soglie della zona rossa, ma non getteranno tanto presto la spugna.
Dwight Gayle continua il suo score impressionante, andando a segnare la rete numero 17 in questo campionato.

screenshot-2

15493237_1478623605498519_1725367696460630853_o

 

 

About Niccolò Minutiello 92 Articoli
Studente universitario, vivo a Torino.Amante dello sport in generale, tifo per il Chelsea, ma coltivo una passione sfrenata per gli sport americani ed essendo follemente innamorato della città di Chicago banalmente tifo Blackhawks, Bears, Bulls e Cubs.Mi piace il tennis e la Pallacanestro Cantù.Cerco di dar seguito alle mie passioni senza smettere mai di sognare.

1 Commento su Championship: Amaro l’esordio per Zola, il Brighton rimonta e fa festa

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.