Super League svizzera: Basilea in fuga, Zeman travolto dal Vaduz

Birkir Bjarnason Basilea

Campionato svizzero che si sveglia dal letargo invernale, offrendo buoni incontri e interessanti giocatori, ma che dimostra ancora come il Basilea faccia un campionato a se stante. Squadra di Fischer che strapazza il Lucerna con reti di Bjarnason, Delgado e Steffen. Partita senza storia seppur venga sbloccata al 50′ con l’ex-centrocampista di Pescara e Sampdoria Birik Bjarnason. Pomeriggio da spettatore non pagante per Vaclik che non subisce neanche un tiro nello specchio. Basilea che vola a +12 dal Grasshoppers, fermato ieri da un insipido pareggio contro lo Young Boys, nel quale faceva il suo esordio Yoric Ravet, centrocampista ex-Saint-Etienne che fino alla scorsa settimana militava tra le fila delle cavallette di Zurigo.

Chi invece non se la passa bene è senz’altro lo Zurigo, sconfitto in casa dal Sion grazie ad una rete dell’ex-genoano Konate. Bianchi di Zurigo che ora occupano l’ultimo posto della graduatoria, in quanto il Vaduz ha abbandonato l’ultima posizione vincendo 2-5, nella giornata di sabato, contro il Lugano di uno spento Zeman. Inoltre da segnalare la vittoria in extremis del Thun, che sconfigge un San Gallo che viene così agganciato in classifica dai bianco-rossi.

Risultati 19^ giornata: Lugano – Vaduz 2-5; Young Boys – Grasshoppers 1-1; San Gallo – Thun 1-2; Zurigo – Sion 0-1; Basilea – Lucerna 3-0.

CLASSIFICA: Basilea 46; Grasshoppers 34; Young Boys 29; Lucerna 26; Sion 25; San Gallo, Thun 23; Lugano 19; Vaduz 18; Zurigo 17.

About Niccolò Minutiello 92 Articoli
Studente universitario, vivo a Torino.Amante dello sport in generale, tifo per il Chelsea, ma coltivo una passione sfrenata per gli sport americani ed essendo follemente innamorato della città di Chicago banalmente tifo Blackhawks, Bears, Bulls e Cubs.Mi piace il tennis e la Pallacanestro Cantù.Cerco di dar seguito alle mie passioni senza smettere mai di sognare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.