Gambrinus Liga, Rep.Ceca: festa Sparta Praga, il Mlada conquista l’Europa

GAMBRINUS LIGA- Domenica 11 maggio si è concluso il 28° turno della Gambrinus Liga 2013/2014. Dopo quello dello scudetto, vinto dalla corazzata Sparta Praga, questa turno ci regala una nuovo verdetto: la partecipazione del Mlada Boleslav ai prossimi preliminari di Europa League. Per quanto riguarda la retrocessione, sono 4 le squadre ancora in lotta e dunque bisognerà aspettare le ultime 2 giornate per i verdetti finali.

Nell’anticipo del venerdì, il Bohemians 1905 vince il derby meno nobile della capitale contro il Dukla Praga e conquista 3 punti importantissimi per la permanenza nella massima serie. La squadra allenata da Klusacek domina la prima frazione di gioco, portandosi avanti di ben 3 reti. Il vantaggio è siglato da Smid al 22’ con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Rada. Ma nonostante il risultato favorevole, la formazione di casa non si accontenta e continua ad attaccare: prima Jindrisek al 29’ e poi Nerad al 41’ siglano altre 2 reti. Si va dunque all’intervallo con la squadra biancoverde in vantaggio 3 a 0. Nella ripresa arriva la reazione degli ospiti, che in soli 5 minuti riaprono il discorso: tra il 59’ ed il 64’ le reti siglate da Pospech e Juroska riportano in partita la formazione giallorossa. La squadra di Kozel, sulle ali dell’entusiasmo, prova a riequilibrare il match, ma non riesce più a creare l’affondo decisivo. Vince 3 a 2 il Bohemians 1905, che sale a quota 26 punti e si porta ad un solo punto dalla zona salvezza, occupata dallo Znojmo. Vince anche il Banik Ostrava, che supera con un netto 3 a 1, tra le mura amiche del Balzay Stadion, il Vysocina Jihlava ipotecando la salvezza. La squadra rossoblu passa in vantaggio al minuto 25 con un colpo di testa del suo numero 10 Kukec, che sbuca sul secondo palo e realizza il gol dell’1 a 0. 8 minuti più tardi il Banik raddoppia. Lo stesso Kukec serve al centro dell’area Gregus, che con un colpo di testa batte il portiere ospite Hanus e sigla la rete del 2 a 0. Nella ripresa, esattamente al 75’, arriva il tris dei padroni di casa con Krmencic, che sulla sponda del solito Kukec (1 gol e 2 assist per lui) batte al volo con il destro, mandando la palla nell’angolo alla destra di Hanus. Gli ospiti si fanno vedere timidamente in avanti e all’81’ realizzano il gol della bandiera con Krejci. Finisce 3 a 1. Il Banik sale a quota 31, e vede molto vicino il traguardo della salvezza. Basterà infatti conquistare un punto negli ultimi 2 match per assicurarsi la partecipazione alla prossima Gambrinus Liga.

Il Marila Pribram torna a vincere dopo ben 3 match di Gambrinus Liga. La squadra guidata da Cuhel chiude la pratica Baumit Jablonec in soli 45 minuti. Il vantaggio arriva al 12’ con un calcio di rigore trasformato da Reznicek. Passano 6 minuti e la formazione di casa raddoppia. Pilik serve in profondità Stratil, che con il sinistro batte Spit. Ma non finisce qui. Al minuto 44 arriva il tris dei padroni di casa. Martin Zeman si libera dell’avversario al limite dell’area di rigore e lascia partire un gran sinistro, che termina all’incrocio dei pali. Nella ripresa, il Baumit Jablonec tenta una timida reazione, provando ad affacciarsi nella metà campo avversario, ma la squadra di casa controlla il risultato e porta a casa l’ottava vittoria stagione. Marila che sale a 31 punti e si avvicina alla salvezza, mentre il Baumit resta a quota 34 punti.

Slovan Liberec e Teplice si sfidano in uno scontro dal sapore inaspettatamente europeo. Il pass per il primo turno preliminare di Europa League, che si aggiudica di diritto la vincitrice della Coppa della Repubblica Ceca, quest’anno è conteso da due squadre già qualificate (Sparta Praga e Viktoria Plzen) rispettivamente per il 2° turno preliminare di Champions League e per il 3° turno di Europa League, liberando dunque, un altro posto (il 4° della Gambrinus Liga) per la competizione continentale. Lo Slovan Liberec parte subito forte ed al 22’ passa in vantaggio con un fantastico gol di David Pavelka: il numero 8 si libera nello stretto di 2 avversari al limite dell’area e lascia partire un sinistro fantastico, che va ad insaccarsi nell’incrocio dei pali alla destra di Grigar. Il Teplice non ci sta ed al 44’ trova il pareggio: Litsingi approfitta di una grave disattenzione del portiere di casa Hrosso e a porta vuota appoggia in rete il gol dell’1 a 1. Nella ripresa la partita è interessante: entrambe le squadre si sbilanciano alla ricerca del gol che potrebbe valere l’Europa. Ed il gol decisivo lo segna lo Slovan Liberec al minuto 57: Frydek crossa da sinistra per la testa del congolese Delarge, che dal limite dell’area piccola anticipa l’avversario e realizza il gol del 2 a 1 finale. Lo Slovan sale al 4° posto a quota 44, superando in classifica proprio il Teplice, fermo a 42.

Lo Sparta Praga festeggia nel migliore dei modi il 36° titolo della sua storia. La squadra di Lavicka infatti, nel giorno della festa davanti ai propri tifosi all’Eden Stadion, rifila 5 reti ad un Sigma Olomouc semprepiù in crisi. Il match si sblocca al 27’ con Holek. Poi Josef Husbauer con una doppietta, capitan Lafata e Kaderabek completano la festa, realizzando le altre 4 reti dell’incontro. La formazione granata festeggia nel migliore dei modi il titolo, conquistando la 23° vittoria stagionale. Vince anche il Viktoria Plzen, che nell’ultima partita casalinga stagionale batte 2 a 0 il Mlada Boleslav. Entrambe le reti sono state segnate nella ripresa, dal 20enne terzino sinistro Koncal, che realizza la sua seconda rete stagionale, e dall’attaccante Stanislav Tecl, autore del 10° gol stagionale in Gambrinus Liga. Sconfitta indolore per il Mlada Boleslav.  Infatti in virtù dei risultati delle altre squadre, la formazione biancoceleste conquista matematicamente la 3° posizione e si qualifica al 2° turno preliminare di Europa League.

In coda, dopo 2 vittorie consecutive, lo Slavia Praga perde sul campo dello Zbrojovka Brno per 2 a 0. Dunque si complica il discorso salvezza per la squadra di Alex Pastoor. Lo Zbrojovka passa in vantaggio dopo 11 minuti con il gol di Jan Sisler, mentre il gol del raddoppio è realizzato al 72’ dal neo entrato Kroupa, in campo da meno di 60 secondi, servito da uno splendido assist di Hycka. Nell’altro match, uno Slovacko già in vacanza batte 2 a 0 lo Znojmo, alla disperata ricerca di punti salvezza. Dosek e Travnik siglano le reti decisive, e mettono nei guai la formazione di Kalvoda, che ora ha un solo punto di vantaggio sulla zona retrocessione, ma che è ancora artefice del proprio destino e nelle ultime 2 giornate si giocherà la permanenza nella Gambrinus Liga 2014/2015.

GAMBRINUS LIGA – 28° TURNO

BOHEMIANS 1905 – DUKLA PRAGA 3-2 (22’ Smid, 29’ Jindrisek, 41’ Nerad, 59’ Pospech, 64’ Juroska) [Venerdì, 20.15]
BANIK OSTRAVA – VYSOCINA JIHLAVA 3-1 (25’ Kukec, 33’ Gregus, 75’ Krmencik, 81’ Krejci ) [Sabato, 17.00]
MARILA PRIBRAM – BAUMIT JABLONEC 3-0 (12’ Reznicek, 18’ Stratil, 44’ Zeman) [Sabato, 18.00]
SLOVAN LIBEREC – TEPLICE 2-1 (22’ Pavelka, 43’ Litsingi, 57’ Delarge) [Sabato, 18.00]
SLOVACKO – ZNOJMO 2-0 (29’ Dosek, 66’ Travnik) [Sabato, 19.00]
SPARTA PRAGA –  SIGMA OLOMOUC 5-0 (27’ Holek, 43’ Husbauer, 48’ Husbauer, 59’ Lafata, 75’ Kaderabek) [Domenica, 16.45]
VIKTORIA PLZEN – MLADA BOLESLAV 2-0 (53’ Koncal, 84’ Tecl) [Domenica, 17.00]
ZBROJOVKA BRNO –  SLAVIA PRAGA 2-0 (11’ Sisler, 72’ Kroupa) [Domenica, 19.00]

CLASSIFICA

Sparta Praga 73; Viktoria Plzen 64; Mlada Boleslav 50; Slovan Liberec 44; Teplice 42; Slovacko 39; Dukla Praga 35; Baumit Jablonec 34; Vysocina Jihlava 34; Zbrovkoja Brno 33; Banik Ostrava 31; Marila Pribram 31; Slavia Praga 29; Znojmo 27; Bohemians 1905 26; Sigma Olomouc 25.

(Foto tratta da isport.blesk.cz)

About Alessandro De Felice 134 Articoli
Laureato in Mediazione Linguistica, amo viaggiare e il 'football' di ogni angolo del mondo. Laziale fino al midollo, fin da bambino coltivo la passione per il giornalismo di ogni genere, con una particolare preferenza per quello sportivo. Con grande orgoglio, conto diverse collaborazioni online e sulla carta stampata. Grazie a Tuttocalcioestero.it ho scoperto la magia del calcio della Repubblica Ceca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.