Meiji Yasuda J2 League, 32° giornata: lo Shonan vola verso la J1, il Nagasaki all’assalto. Il Matsumoto si rifà sotto, il Thespakusatsu batte un colpo

La trentaduesima giornata di Meiji Yasuda J2 League potrebbe aver già decretato la prima squadra che volerà in prima divisione: lo Shonan Bellmare.

La squadra della costa giapponese ha vinto per 5-3 sul campo della Renofa Yamaguchi che continua a lottare per evitare la retrocessione e si è portata a +11 sul terzo posto a dieci giornate dal termine, apparendo decisamente più costante delle inseguitrici. Proprio l’attuale capolista sblocca la gara al 24′ grazie al gol del brasiliano Bahia che di piatto destro trafigge Yoshimitsu. La Yamaguchi è ostica sul suo campo ed in dieci minuti ha una grande reazione che la porta a ribaltare la gara, prima pareggiando il match con un destro da distanza ravvicinata di Kozuka al 28′ e poi passando avanti al 38′ con un bel colpo di testa di Kishida sul cross morbido di Mae. Prima della fine del primo tempo lo Shonan è bravo e fortunato a trovare il 2-2, ma solo grazie alla deviazione grottesca di Luciatti che devia un passaggio e spiazza il proprio portiere. La Yamaguchi subisce il colpo ed al 54′ va nuovamente sotto per effetto della rete di Dinei che prende il tempo ad uno scioccato Luciatti e buca Yoshimitsu. Il brasiliano è la vera mina vagante della ripresa ed al 63′ chiude di fatto la partita siglando la sua doppietta personale facendo secco Watanabe prima e Yoshimitsu poi. Il numero 9 non si ferma qui ed al 79′ mette a segno una tripletta scappando sulla linea del fuorigioco, superando Yoshimitsu ed insaccando il pallone a porta vuota. La Yamaguchi, ormai frastornata, trova comunque il 3-5 che rende la sconfitta meno pesante con Oishi nel terzo minuto di recupero che approfitta di una dormita generale della difesa ospite, ormai sicura della vittoria e supera con agilità Akimoto.

Balza al terzo posto il Nagasaki che vince lo scontro diretto contro il Tokushima Vortis per 2-1, agguantando la terza vittoria consecutiva. Dopo un primo tempo con poche occasioni, la partita si apre al 56′ a favore del Nagasaki, grazie al calcio di rigore segnato da Kono e concesso a causa di una spinta in area di Osaki. Passano solo quattro minuti ed il Nagasaki, galvanizzato dal vantaggio, firma anche il 2-0 con Onaga che insacca in porta dopo un batti e ribatti a pochi passi dalla porta. Il Tokushima tenta riaprire la gara all’85’ quando Yamasaki va a rete di testa da calcio d’angolo, ma non riesce ad evitare la seconda sconfitta consecutiva che lo rimanda fuori dalla zona play-off, sempre più ingarbugliata.

Zona play-off sempre più ingarbugliata anche a causa di Avispa Fukuoka Nagoya Grampus, cadute entrambe di misura sul proprio campo per 1-0 rispettivamente contro Ehime Oita Trinita. Più preoccupante è però la situazione del Fukuoka che non vince da cinque gare e sta facendo molta fatica ad andare in gol, cosa evidenziata anche contro l’Ehime, uscito vittorioso dal Level-5 Stadium grazie al gol di Niwa sul finire del primo tempo, con il numero 15 lasciato libero di infilarsi in area e di andare a colpire di testa completamente libero da qualsiasi marcatura. Meno preoccupante, ma comunque tesa la situazione in casa Nagoya, con le Furie Rosse che non vedono i tre punti da tre giornata in cui sono arrivate due sconfitte interne ed un pareggio. Dopo una sfida molto combattuta e dopo aver preso anche un palo con Simovic, il Nagoya si fa beffare dall’Oita all’89’ con un colpo di testa di Suzuki da calcio d’angolo che non lascia scampo a Narazaki, perdendo di fatto una posizione in classifica e riportandosi a ridosso molto squadre.

Tra queste c’è il Matsumoto Yamaga che, battendo per 2-1 il Tokyo Verdy in trasferta, si porta a -1 dalle Furie Rosse, a quota 52 punti. Dopo un primo tempo equilibrato, il Matsumoto sblocca la gara al 54′ con un destraccio da 25 metri di Paulinho che manda il pallone sotto l’incrocio dei pali. Il gol manda in bambola il Verdy che va sotto di due cinque minuti più tardi per effetto del sinistro di Kudo che, dopo aver ricevuto palla da Takasaki, batte Murayama che se la fa passare sotto le braccia. Il Verdy rientra in partita all’84’ con un bel gol in velocità di Vieira che fulmina tutti e batte Shibasaki con un tiro rasoterra, ma è troppo tardi per evitare la sconfitta.

A sorpresa, torna a far punti il Thespakusatsu, le cui possibilità di salvezza sono riposte soltanto nella matematica. La squadra della prefettura di Gunma riesce a battere 2-0 il Chiba con una prestazione importante e può quantomeno dare una soddisfazione ai suoi tifosi che accorrono sempre in massa per sostenerla. I gol che decidono la sfida, uno per tempo, sono di Suzuki al 24′ con una splendida punizione mancina e di Takai al 79′, con il numero 26 che si presenta davanti a Ojeda dopo una bella cavalcata sulla destra e lo trafigge senza pietà. Pessima prova per il Chiba che allunga a cinque la sua striscia di partite senza i tre punti.

Bel pareggio per 2-2 tra Montedio Yamagata Kyoto Sanga, due delle squadre con più pareggi in questa stagione. A passare in vantaggio è il Kyoto al 6′ grazie al colpo di testa di Sento deviato da Takagai, ma si fa rimontare nel primo tempo dai gol di Senuma al 28′, bravo a deviare di testa da distanza ravvicinata da calcio d’angolo, e di Sakano proprio sul finire della prima frazione, con il numero 11 che conclude una bell’azione tutta di prima dei suoi, battendo Sugeno in scivolata. Il Kyoto trova il definitivo 2-2 al minuto 77 quando Tulio ribatte in porta la conclusione di Oguro ribattuta da Kodama.

Battuta d’arresto per il Mito Hollyhock che viene sconfitto sul suo campo dallo Gifu per 2-1, collezionando solo due punti nelle ultime quattro gare. Nonostante il vantaggio conquistato al secondo minuto di gioco con Maeda che si presenta tutto solo davanti a Victor e lo batte con un destro potente ed imprendibile, il Mito cade negli ultimi venti minuti della ripresa: prima si fa raggiungere dal gol di Furuhashi che devia di tacco il pallone al minuto 70 e poi si fa superare dalla rete di Aoki nei minuti finali, con il numero 5 bravo a spizzare il pallone di testa di quanto basta per farlo rimbalzare sul palo e mandarlo in porta.

Vittoria importante per 2-0 dello Yokohama contro il Kanazawa, con la seconda formazione di Yokohama che torna così in zona play-off. I gol arrivano entrambi nella ripresa e portano la firma di Leandro Domingues al 70′, con il brasiliano che svetta di testa ed indirizza il pallone all’angolino, e di Nishikawa all’83’ con un altro colpo di testa imparabile per Shirai. Una sconfitta pesante per il Kanazawa che ha sfiorato più volte il gol nell’arco dei novanta minuti ed avrebbe meritato quantomeno di portare a casa un punto.

A chiudere il riepilogo di questa trentaduesima giornata due pareggi: quello per 0-0 tra Kamatamare Kumamoto e quello per 1-1 tra Okayama Machida, con il vantaggio dei padroni di casa all’83’ con la rete di testa di Otake sul cross di Sekido ed il pareggio degli ospiti al 92′ con un altro colpo di testa, quello di Otani.

RISULTATI 32° GIORNATA – Meiji Yasuda J2 League

Sabato 9 Settembre

Yokohama FC 2-0 Zweigen Kanazawa 70′ L. Domingues, 83′ Nishikawa

Montedio Yamagata 2-2 Kyoto Sanga FC 6′ Sento (K), 28′ Senuma (Y), 45′ Sakano (Y), 77′ Tulio (K)

Renofa Yamaguchi 3-5 Shonan Bellmare 24′ Bahia (S), 28′ Kozuka (Y), 38′ Kishida (Y), 43′ Luciatti (S, aut.), 54′, 63′, 79′ Dinei (S), 90’+3 Oishi (Y)

Nagoya Grampus 0-1 Oita Trinita 89′ Suzuki

Mito Hollyhock 1-2 FC Gifu 2′ Maeda (M), 70′ Furuhashi (G), 90′ Aoki (G)

Avispa Fukuoka 0-1 Ehime FC 45’+1 Niwa

Domenica 10 Settembre

Fagiano Okayama 1-1 Machida Zelvia 83′ Otake (O), 90’+2 Otani (M)

Kamatamare Sanuki 0-0 Roasso Kumamoto

Tokyo Verdy 1-2 Matsumoto Yamaga 54′ Paulinho (M), 59′ Kudo (M), 84′ Vieira (V)

V-Varen Nagasaki 2-1 Tokushima Vortis 56′ Kono (N, rig.), 60′ Onaga (N), 85′ Yamasaki (T)

Thespakusatsu Gunma 2-0 JEF United Chiba 24′ Suzuki, 79′ Takai

CLASSIFICA

Shonan Bellmare 67 pt

Avispa Fukuoka 57 pt

V-Varen Nagasaki 56 pt

Nagoya Grampus 53 pt

Matsumoto Yamaga 52 pt

Yokohama FC 52 pt

Tokushima Vortis 51 pt

Oita Trinita 51 pt

Tokyo Verdy 50 pt

Fagiano Okayama 48 pt

Mito Hollyhock 45 pt

Montedio Yamagata 45 pt

JEF United Chiba 44 pt

Machida Zelvia 43 pt

Ehime FC 43 pt

FC Gifu 40 pt

Kyoto Sanga FC 38 pt

Kamatamare Sanuki 31 pt

Zweigen Kanazawa 30 pt

Roasso Kumamoto 29 pt

Renofa Yamaguchi 25 pt

Thespakusatsu Gunma 18 pt

 

COPY CODE SNIPPET
About Danilo Servadei 208 Articoli
Studente alla facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista e esperto di cinema giapponese. Amante del calcio e tifosissimo di Juventus, Celta Vigo e Nagoya Grampus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.