Pesanti sanzioni ai giocatori dello Jeju United che hanno scatenato il parapiglia contro l’Urawa Reds

Sono arrivati oggi i verdetti degli ufficiali dell’AFC, in seguito ai brutti fatti avvenuti nel post-partita tra Urawa Reds e Jeju United, il 31 maggio scorso, match valido per il ritorno degli ottavi di finale di AFC Champions League.

L’AFC ha deciso di multare e sospendere alcuni giocatori dello Jeju United per aver acceso una rissa a fine partita, scagliandosi contro gli avversari, vittoriosi, e gli ufficiali di gara.

L’AFC ha oggi annunciato che Cho Yong-Hyung è stato multato per 20 mila dollari per aver spintonato il direttore di gara e, inoltre, è stato sospeso per ben 6 mesi.
Il compagno di squadra Baek Dong-Gyu è stato sospeso per un periodo di 3 mesi, per aver tirato una gomitata in volto al capitano dell’Urawa Reds Yuki Abe dopo essere entrato in campo dalla panchina.
Infine, Kweon Han-Jin sarà sospeso per due giornate, ed è stato condannato a pagare una multa di mille dollari per aver messo le mani in faccia ad un avversario.


Anche le due società, lo Jeju United (Sud Corea) e l’Urawa Reds (Giappone) sono state multate rispettivamente per 40mila e 20mila dollari poiché alcuni membri dei rispettivi staff sono stati coinvolti nella baruffa.

Qui le immagini:

Image: scmp.com

COPY CODE SNIPPET
About Alberto Gigli 69 Articoli
Collaboratore e assistente di redazione presso TuttoCalcioEstero.it - Calcio giapponese e asiatico
Contact: Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.