Giappone, Levain Cup: Vegalta e Vissel sempre prime, Jubilo vincente nel derby, Hiroshima, F.C. Tokyo e Cerezo ok

Nel Gruppo A il Vegalta Sendai mantiene il primo posto in classifica pareggiando, allo scadere, contro un buon Kashiwa Reysol, ma molto sfortunato. A Sendai è, infatti, il Kashiwa a mantenere le redini della partita, rischiando, però, più volte di essere raggiunto dai padroni di casa.

I Reysol vanno a segno nei minuti iniziali, al 13’, con Dudu che converte in rete un perfetto cross dal fondo di Diego Oliveira. Da qui in avanti gli ospiti riescono a tenere il vantaggio per quasi tutta la partita, anche se l’arbitro non vede due rigori netti per il Vegalta.
La compagine di casa sale negli ultimi minuti, e si fa pericolosa, ma è al 93’ che colpisce con Crislan, che porta il risultato sull’1 a 1.
A Tokyo, invece, due rigori non bastano all’Omiya per battere l’F.C. Tokyo.
All’Ajinomoto la gara termina sul risultato di 4 a 3, un risultato che permette alla squadra della capitale di rimanere in scia del Vegalta.
Il match è molto sfortunato per gli Ardija, che aprono le marcature al 21’ con un rigore di Mrdja, ma in pochi minuti si vedono imbattersi in un botta e risposta con la squadra di casa, subendo il pareggio al 25’, a causa di Utaka, che con un colpo di testa fa fuori Nobuhiro Kato, e al 32’ è Mateus che di prepotenza riporta in vantaggio i suoi, ma al 35’ Oya sfortunatamente rovina tutto superando il proprio portiere con bellissimo autogoal, facendo così pareggiare l’F.C. Tokyo. Ma, in chiusura di primo tempo, Nakajima porta in vantaggio il suo undici.
Nella ripresa l’Omiya cerca il pareggio, ma l’F.C. Tokyo ha ormai preso coraggio, e sembra nettamente più in forma della squadra di Saitama, e così al 61’ gli ospiti subiscono anche il quarto goal, stavolta da parte di Morishige.
Nel finale, quasi allo scoccare dell’ultimo secondo,  Bando, su rigore, accorcia le distanze, ma inutilmente, la sconfitta arriva ugualmente, e ora, anche in coppa, si fa dura per l’Omiya.
Infine, nel Derby di Shizuoka, è il Jubilo Iwata a sfangarla alla grande, vincendo per 2 a 4 contro i rivali dello Shimizu S-Pulse. Ancora un’ottima prestazione da parte del Jubilo Iwata che rimane attaccato all’F.C. Tokyo.
La gara parte malissimo per gli S-Pulse, che a fine primo tempo sono sotto di 2 a 1, e il secondo goal dell’Iwata è arrivato a causa di un erroraccio del portiere di casa, lisciando il pallone a pochi passi da Adailton, che ne approfitta.
A inizio ripresa sembra che lo Shimizu si sia ripreso, andando a pareggiare al 53’ con Kitagawa, ma nemmeno dieci minuti più tardi è Fujita a segnare il 2 a 3 per gli ospiti.
A chiudere il poker ci pensa Uehara a pochi minuti dalla fine, annichilendo un già spento Shimizu, che resta a quota zero punti dopo ben 5 partite.

Anche nel Gruppo B ci sono state delle belle partite combattute, e di sicuro i tifosi non si sono annoiati.
Tutte e tre le partite giocate nel Gruppo B sono terminate con un solo goal di scarto, il Cerezo ha  vinto in casa per 1 a 0 contro l’Albirex Niigata, il Vissel Kobe, sempre in casa, ha superato per 2 a 1 il Ventforet Kofu e infine, il Sanfecce Hiroshima agguanta i tre punti, battendo per 1 a 0 il Sagan Tosu.

Il Cerezo Osaka porta a casa una importantissima vittoria contro un ostico Albirex e, come L’F.C. Tokyo e il Jubilo nel Gruppo A, resta in scia della prima in classifica.
La squadra di Osaka nel primo tempo è più aggressiva degli ospiti, anche se Shunsuke Mori per poco non trova un grandissimo goal con un tiro a giro dalla trequarti che colpisce l’incrocio dei pali.
Il secondo tempo è sempre targato Cerezo, ma gli sforzi non vengono ripagati. Ci pensa Maruhashi a rompere gli indugi, al 79’, con un lunghissimo lancio dalla sua metà campo che beffa Tatsuya Morita incredulo, e visibilmente arrabbiato.
Un’altra squadra del Kansai, il Vissel Kobe, torna a casa vittoriosa in seguito alla sfida contro il Ventforet Kofu, che seppur si sia comportato bene in trasferta, non ha mostrato la tenacia fatta vedere in campionato.
A aprire le marcature sono proprio gli ospiti che, al 24’, con Tsuchiya che di testa beffa un non impeccabile Seung Gyu. A rimettere le cose in pari ci pensa Seigo Kobayashi, da distanza ravvicinata, girando in porta il pallone servitogli dal giovane compagno di squadra Fujitani.
La gara, nel secondo tempo, ha come protagonisti i padroni di casa che martellano a più non posso, non facendo respirare il Kofu. Finalmente al 69’ il Kobe riesce a segnare la rete del vantaggio, e della rimonta finale, con il bomber Junya Tanaka, che devia in porta un potente tiro di Nakasaka con la spalla, ingannando Okanishi.
L’ultima partita di giornata è stata Sanfrecce HiroshimaSagan Tosu, nella quale inaspettatamente a vincere sono stati i padroni di casa, più cinici e fortunati del Tosu.
Nessuna delle due squadre si è comportata male sul campo, di certo non hanno dato spettacolo, ma, a tratti, si è assistito a una partita gradevole.
Nel match i botta e risposta tra le due squadre sono stati numerosi, ma il Sagan, probabilmente, è la squadra che, sul risultato di 0 a 0, ha rischiato di andare in vantaggio di più.
Nel secondo tempo la partita si è ulteriormente equilibrata, e quindi dopo il goal di Felipe, al 67’, il Tosu, forse anche troppo precipitoso, non è riuscito a rimettere in piedi il risultato, e ora rischia grosso, al contrario dell’Hiroshima che vola al terzo posto in classifica.

Hanno riposato, invece, Hokkaido Consadole Sapporo, nel Gruppo A, e Yokohama F. Marinos, nel Gruppo B.

10 maggio

Gruppo A Gruppo B
-Vegalta 1-1 Kashiwa Reysol [93’ Crislan; 13’ Dudu]

 

-F.C. Tokyo 4-3 Omiya Ardija [25’ Utaka, 35’ Oya (aut), 39’ Nakajima, 61’ Morishige; 21’ Mrdja (rg), 32’ Mateus, 90’ Bando (rg)]  

 

-Shimizu S-Pulse 2-4 Jubilo Iwata [41’ Kaneko, 53’ K. Kitagawa; 29’, 39’ Adailton, 61’ Y. Fujita, 83’ Uehara]

Cerezo Osaka 1-0 Albirex Niigata  [79’ Maruhashi]

 

Vissel Kobe 2-1 Ventforet Kofu [43’ S. Kobayashi, 69’ Junya Tanaka; 24’ Y. Tsuchiya]

 

-Sanfrecce Hiroshima 1–0 Sagan Tosu [67’ Felipe]

  1. Vegalta Sendai                      10
  2. F.C. Tokyo*                             9
  3. Jubilo Iwata                            9
  4. H. Consadole Sapporo*(ri)    7
  5. Kashiwa Reysol*                    5
  6. Omiya Ardija*                        2
  7. Shimizu S-Pulse*                    0
  1. Vissel Kobe*                        12
  2. Cerezo Osaka                       11
  3. Sanfrecce Hiroshima            7
  4. Yokohama F. Marinos* (ri)   6
  5. Sagan Tosu*                            2
  6. Ventforet Kofu*                     2
  7. Albire Niigata*                          1

Image Credit: soccer-king.jp

COPY CODE SNIPPET
About Alberto Gigli 66 Articoli
Collaboratore e assistente di redazione presso TuttoCalcioEstero.it - Calcio giapponese e asiatico
Contact: Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.