AFC Champions League, gruppo B: l’Al Fateh si suicida in Qatar, l’Esteghlal Khuzestan ringrazia e va agli ottavi

Sarà l’Esteghlal Khuzestan ad andare agli ottavi di finale di AFC Champions League insieme al Lekhwiya, con gli iraniani a cui è bastato un pareggio contro l’Al Jazira per staccare il prezioso pass, ringraziando proprio i qatarioti che hanno travolto per 4-1 l’altra candidata alla seconda posizione, l’Al Fateh. La partita dei sauditi è stato orrenda ed era già bella che chiusa al termine del primo tempo.

Al Ghadir Stadium di Ahwaz, la partita è più complicata del previsto, con gli iraniani che calciano verso la porta senza mai trovarla e senza impegnare particolarmente Housani se non su un calcio di punizione velenoso di Beyt Saeed. A fine primo tempo, arriva anche la beffa per gli iraniani che si ritrovano sotto di un gol per effetto della grande rete di Al Hammadi che fa partire un destro imprendibile da circa 25 metri, infilando il pallone all’incrocio dei pali. Nella ripresa, l’Esteghlal Khuzestan aggiusta la mira ed inizia a farsi davvero minaccioso, costringendo Housani ad un’altra grande parata sul colpo di testa da distanza ravvicinata di Tayabi. Housani, però, nulla può sul colpo di testa di Zobeidi a quattro minuti dal termine, con il numero 11 che, seppur di bassa statura, riesce a svettare di quel tanto che basta per infilare il pallone in porta ed evitare una sconfitta che sarebbe stata indolore, visto la sconfitta dell’Al Fateh.

Come anticipato, si è trattato di un vero suicidio saudita in terra qatariota, con il Lekhwiya che è passato subito in vantaggio al 9′ con Alì, che approfitta di una papera colossale di Al Mazidi. Il portiere saudita, infatti, esce dalla porta per prendere tra le braccia un cross innocuo, sfacendosi sfuggire incredibilmente il pallone dalle mani, dando una chance infallibile al giocatore del Lekhwiya. Qatarioti che raddoppiano al 20′ : lancio del solito Nam Tae-Hee per Msakni che, tutto solo davanti a Al Mazidi, non sbaglia, mentre tutta la difesa dell’Al Fateh resta a guardare. Il disastro si completa sette minuti più tardi quando l’Al Fateh permette a Nam Tae-Hee di circumnavigare l’area e cedere in corsa il pallone ad Afif che lo scaglia sotto la traversa. Il Lekhwiya non ha alcuna pietà dei propri avversari e, sul finire del primo tempo, realizza anche il quarto gol con lo spagnolo Flores, bravo a battere Al Mazidi con un destro rasoterra. Con un risultato così schiacciante, la ripresa ha poco da dire, con l’Al Fateh che sa benissimo di essere ormai eliminato ed il gol della bandiera lo trova solo grazie all’autogol di Flores che, per allontanare il pallone dall’area di rigore, lo infila nella propria porta al minuto 87

RISULTATI 6° GIORNATA – Gruppo B

Esteghlal Khuzestan FC (Irn) 1-1 Al Jazira (Uae) 43′ Al Hammadi (J), 86′ Zobeidi (E)

Lekhwiya SC (Qat) 4-1 Al Fateh FC (Ksa) 9′ Alì (L), 20′ Msakni (L), 27′ Afif (L), 45’+2 Flores (L), 87′ Flores (F, aut.)

Classifica: Lekhwiya SC (Qat) 14 pt, Esteghlal Khuzestan FC (Irn) 9 pt, Al Fateh FC (Ksa) 6 pt, Al Jazira (Uae) 2 pt

In grassetto: qualificate agli ottavi di finale di AFC Champions League 

COPY CODE SNIPPET
About Danilo Servadei 208 Articoli
Studente alla facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista e esperto di cinema giapponese. Amante del calcio e tifosissimo di Juventus, Celta Vigo e Nagoya Grampus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.