AFC Champions League, gruppo G: il Kawasaki trionfa sull’Eastern e accede agli ottavi, il Guangzhou zoppica ma riesce ad ottenere la qualificazione

Saranno i giapponesi del Kawasaki Frontale e i cinesi del Guangzhou Evergrande ad approdare agli ottavi di finale di AFC Champions League nel gruppo G. Il tutto ai danni dei coreani del Suwon Bluewings, fermati in questa sesta ed ultima giornata proprio dal Guangzhou per 2-2, a cui bastava appunto un pareggio per passare. Il Kawasaki, invece, ha avuto vita facile contro i cinesi di Hong Kong dell’Eastern, travolgendoli per 4-0 e dominando il match dall’inizio alla fine.

Al Todoroki Stadium, ispiratissimo è il veterano Kengo Nakamura che crea subito i presupposti per far segnare i compagni con due calci d’angolo molto insidiosi, senza tuttavia far trovare il vantaggio. La partita viene dominata dai giapponesi che trovano il vantaggio al 28′ con Rhayner, bravo a sbucare alle spalle di Liang che va a vuoto sul cross bello alto di Kurumaya. Prima della fine del primo tempo, il Kawasaki riesce a trovare anche il raddoppio: calcio d’angolo stavolta perfetto di Nakamura per il colpo di testa di Taniguchi, con il pallone che colpisce il palo e termina in porta. Il vantaggio è comodo e la partita è abbastanza tranquilla, ma il Kawasaki vuole evitare qualsiasi tipo di complicazione e ad inizio ripresa arrotonda subito il risultato: prima Hasegawa infila il pallone a due passi dalla porta sul cross basso di Rhayner al 49′, poi Nara, eroe della trasferta in Corea, anticipa tutti di testa sull’ennesimo angolo perfetto di Nakamura, firmando il 4-0 al 53′ chiudendo una partita che non aveva più nulla da dire già sul 2-0, con l’Eastern già eliminato e sotto shock per aver perso il campionato nell’ultimo match disputato contro il Kitchee, con quest’ultimo proclamatosi campione della Premier League di Hong Kong.

Partita tesissima al Tianhe Stadium tra Guangzhou e Suwon, con le due formazioni ben decise a passare il turno. Se ai cinesi il pareggio può andar bene, lo stesso non si può dire per i coreani, costretti alla vittoria ed è per questo che a partire meglio sono proprio loro, trovando il vantaggio al 9′ grazie a Yeom Ki-Hun lasciato completamente solo nell’area di rigore sul cross di Jang Ho-Ik. Il Suwon si dimostra squadra pericolosissima se gli viene lasciato lo spazio ed il Guangzhou ne paga subito le conseguenze, avendo una difesa piuttosto ballerina. La squadra del Canton, infatti, pur essendo prima in Chinese Super League, ha già subito la bellezza di dodici gol in sole otto giornate, ma che diventano ben diciotto addizionando i cinque gol subiti in questa fase a gruppi ed il gol subito in FA Cup cinese. Come il Suwon, però, il Guangzhou è letale davanti e pareggia i conti al 17′ con un precisissimo destro di Goulart che mette il mirino sull’angolino sinistro e batte Shin Hwa-Yong. Il numero undici si carica ancora una volta la squadra sulle spalle in questa fase a gruppi ed è l’uomo più pericoloso dei suoi. Nella ripresa, infatti, il brasiliano concede il bis realizzando il gol del sorpasso al 68′ con un bel colpo di testa su assist di Gao Lin. La vittoria sembra ormai cosa fatta ma a tradire i cinesi è ancora una volta la difesa che lascia tutto lo spazio che vuole a Kim Jong-Woo che si accentra, guarda la porta e va con un mancino fulminante, con il pallone che colpisce forte il palo e si infila in porta a dieci minuti dal termine. Nonostante la paura di una clamorosa eliminazione, il Guangzhou riesce a portare a casa un punto decisivo per la qualificazione, ma la formazione di Scolari, se vuole puntare alla vittoria finale, ha molto da migliorare.

RISULTATI 6° GIORNATA – Gruppo G

Kawasaki Frontale (Jpn) 4-0 Eastern AA (Hkg) 28′ Rhayner, 45′ Taniguchi, 49′ Hasegawa, 53′ Nara

Guangzhou Evergrande FC (Chn) 2-2 Suwon Samsung Bluewings (Kor) 9′ Yeom Ki-Hun (S), 17′, 68′ Goulart (G), 80′ Kim Jong-Woo

Classifica: Kawasaki Frontale (Jpn) 10 pt*, Guangzhou Evergrande FC (Chn) 10 pt*, Suwon Samsung Bluewings (Kor) 9 pt, Eastern AA (Hkg) 1 pt

In grassetto: qualificate agli ottavi di finale di AFC Champions League

*Kawasaki al primo posto poiché in vantaggio negli scontri diretti contro il Guangzhou.

COPY CODE SNIPPET
About Danilo Servadei 208 Articoli
Studente alla facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista e esperto di cinema giapponese. Amante del calcio e tifosissimo di Juventus, Celta Vigo e Nagoya Grampus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.