MEIJI YASUDA J3 League: Kagoshima e Fukushima ancora k.o., Toyama e Tochigi braccano l’Akita che vince sempre, vince il Ryukyu

Così come la J1 e la J2, nemmeno la J3 League si è fermata durante la Golden Week e, nell’ultima giornata si è assistito a un ulteriore assestamento della classifica.

Al primo posto rimane saldamente il Blaublitz Akita che, in casa, travolge la Fujieda MYFC per 3 goal a 0, riuscendo così allungare il passo sulle inseguitrici, che si stanno facendo sempre più numerose.
La Fujieda, invece, rimane in bassa classifica con soli 5 punti guadagnati in 7 match giocati.
Ad Akita, il Blaublitz impiega appena 30 secondi ad andare in rete, con un goal di Maeyama, mentre Hisatomi fa 2 a 0 all’8’. Chiude il match al 54’ Tomohiro Tanaka che segna il 3 a 0 finale.
L’Akita è sembrato davvero implacabile, anche se nel finale di entrambe le frazioni ha concesso molto agli avversari, fatto sta che con un bel gioco, e con numerosi risultati rincuoranti, ha blindato il primo posto per almeno un’altra settimana.
Subito dietro la prima in classifica, c’è stato un cambio abbastanza inaspettato, in seconda posizione infatti, sale prepotentemente, ma meritatamente, il Kataller Toyama, che vince proprio contro la Fukushima United, in difficoltà nelle ultime gare giocate. Il Kataller, molto fresco fisicamente e mentalmente, mette all’angolo sin da subito gli ospiti e, grazie al goal di Kokeguchi, al 23’, si assicura un riposo tranquillo. Nella ripresa la Fukushima cala ulteriormente, mentre il Toyama sale con i ritmi e, sfruttando le fasce, soprattutto quella destra, manda nel pallone la retroguardia ospite, che soffre le numerose, e velocissime, incursioni di Yoji Sasaki.
Prima del raddoppio però, Naito è in grado di parare un rigore ai padroni di casa, ma, sull’angolo successivo, è proprio l’incontenibile Sasaki ad allungare per il Toyama, che sale a quota 14 punti, a meno due dalla capolista.
A spodestare Fukushima, e secondariamente Kagoshima, è stato anche il Tochigi SC che, in punta di piedi, sale fino al terzo posto. Il pareggio a reti inviolate, contro un ostico Giravanz Kitakyushu, vale quanto una vittoria per la squadra di Tochigi, che tocca quota 13 punti.
Se riuscirà a tenere duro, e a reggere la concorrenza, il Tochigi potrà essere una bella spina nel fianco per chi cerca la promozione, ma, per adesso, si gode il terzo posto, guardando (quasi) tutti dall’alto in basso.
Come già detto Fukushima e Kagoshima cadono nuovamente insieme, e il bel duo visto nelle prime partite di stagione, pare essere svanito. Anche la Kagoshima soffre nell’ultima uscita contro i giovani del Cerezo e, seppur vada vicino il vantaggio più volte, non riesce mai a metterla dentro, peccando, forse, di superbia. Il Cerezo U23, invece, forte della sua gioventù e della sua fame, riesce a rubare i tre punti vincendo per 0 a 1 in casa di una squadra tostissima, salendo così al quattordicesimo posto.

Le altre squadre in doppia cifra sono Parceiro Nagano, Gainare Tottori, entrambe a 11 punti, e Azul Claro Numazu, forse la rivelazione fin qui.
Il buon Parceiro, a differenza del Tochigi, fatica molto a stare dietro il gruppo di testa e, fino ad ora, non ha convinto nonostante i risultati non negativi. La squadra di Nagano dovrebbe cercare di essere più concreta e più cinica, così da poter acquisire abilità sempre migliori, per vedersela alla pari, o quasi, con le big del torneo. Il pareggio, per 0 a 0, con il Grulla Morioka, un’altra sorpresa della stagione 2017, non consente alla squadra di Nagano di stare al passo del Tochigi, che scappa in terza posizione, lasciando ai nastri di partenza il Parceiro.
Il Gainare, invece, sta facendo un buon campionato, ci si aspetta ovviamente molto di più dalla compagine di Tottori, che grazie alla vittoria per 1 a 2 contro la YSCC, torna a respirare, e si avvicina all’alta classifica, zona che più gli si addice, così come per il sopracitato Nagano. Ma per poter entrare di diritto nel gruppo di testa, bisogna che il Tottori lavori, oltre che fisicamente, anche sul temperamento mentale, affinché possa divenire una squadra più solida.
Infine a 10 punti c’è l’Azul Claro Numazu, saldamente ancorato all’ottavo posto, posizione molto alta per una squadra che, per quanto buona, non è abituata a certe altitudini.
Il pareggio contro il Sagamihara porta al Numazu un punto preziosissimo per restare a metà della classifica, e, il 2 a 2 finale, dimostra ancora il buono stato di forma dell’Azul Claro.

Il penultimo gruppo, che si potrebbe definire di medio bassa classifica, è così composto, Grulla Morioka nona, a 9 punti, Giravanz Kitakyushu, SC Sagamihara e F.C. Ryukyu a 8 e F.C. Tokyo U23 a 7.
Il Morioka, come già detto, esce da un pareggio d’oro contro il Parceiro Nagano, che non è riuscito a infierire sul Grulla, mentre il pareggio del Giravanz è un pareggio che non accontenta la squadra di Kitakyushu, volenterosa di vincere e salire fino alle primissime posizioni. Però, a dirla tutta, il pareggio contro il Tochigi sembra un risultato più che buono, rispetto al calibro delle forze in campo. Il risultato di domenica è un ottimo risultato dal quale ripartite per cercare di tentare, piano piano, giornata dopo giornata la scalata per il vertice, o almeno per il secondo posto.
Il Ryukyu, invece, riesce finalmente a vincere e a salire qualche posizione in classifica.
La squadra di Okinawa, infatti, ha vinto, per 0 a 3, contro l’F.C. Tokyo U23, superandolo di appena un punto. La vittoria, almeno psicologicamente, vale moltissimo per la compagine ospite, poiché storicamente Okinawa si è sempre opposta a Tokyo, per vari motivi politici e culturali, che non staremo qui a elencare. Si spera solo che la vittoria contro i giovani dell’F.C. Tokyo non sia stata solamente una goccia nell’immenso mare della mediocrità.

A chiudere la classifica ci sono Cerezo U23, vittoriosa nella trasferta di Kagoshima, la Fujieda MYFC, che ha collezionato un’ennesima sconfitta, entrambe a quota 5 punti.
In penultima posizione c’è, fisso a 3 punti, il Gamba Osaka U23, a riposo nell’ultima giornata, e infine lo YSCC, a 1 punto, che ha perso contro il Gainare Tottori.

Risultati 7° giornata J3 League Classifica 7° giornata
6 maggio
F.C. Tokyo U23 0-3 F.C. Ryukyu
Kagoshima United 0-1 Cerezo Osaka U23
7 maggio
Grulla Morioka 0-0 AC Parceiro Nagano


Blaublitz Akita 3-0 Fujieda MYFC


Tochigi SC 0-0 Giravanz Kitakyushu


YSCC 1-2 Gainare Tottori


SC Sagamihara 2-2 Azul Claro Numazu


Kataller Toyama 2-0 Fukushima United

 

Risposa Gamba Osaka U23

1.       Blaublitz Akita*            16

2.       Kataller Toyama            14

3.       Tochigi SC                      13

4.       Fukushima United        13

5.       Kagoshima United        12

6.       AC Parceiro Nagano     11

7.       Gainare Tottori*           11

8.       Azul Claro Numazu*     10

9.       Grulla Morioka                 9

10.   Giravanz Kitakyushu*      8

11.   SC Sagamihara*                8

12.   F.C. Ryukyu                       8

13.   F.C. Tokyo U23                 7

14.   Cerezo Osaka U23           5

15.   Fujieda MYFC                   5

16.   Gamba Osaka U23           3

17.   YSCC*                                 1
*Una partita in meno

Image credit: twitter.com/fctokyotamasii

COPY CODE SNIPPET
About Alberto Gigli 69 Articoli
Collaboratore e assistente di redazione presso TuttoCalcioEstero.it - Calcio giapponese e asiatico
Contact: Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.