Giappone, Levain Cup: Pochi goal nella quarta giornata di coppa, l’unico a brillare è Takefusa Kubo nella storia

Image Credit: soccer.myjcom.jp

Il 3 maggio 2017 resterà nella storia del calcio giapponese in quanto il giovanissimo Takefusa Kubo ha debuttato in J. League YBC Levain Cup come giocatore più giovane nella storia della J1 League e della J. League Cup.
Kubo, soprannominato il “Messi giapponese”, subentrando a Kensuke Nagai, al 66’ minuto della partita tra F.C. Tokyo e Hokkaido Consadole Sapporo, valida per la quarta giornata di YBC Levain Cup, è divenuto il giocatore più giovane nella storia della J1 League a debuttare, e a giocare, in un match professionistico, infatti, il suo ingresso in campo è avvenuto all’età di 15 anni, 10 mesi e 29 giorni.
Il 2017, resterà indelebile nella mente del Messi giapponese, inoltre, il giovane predestinato ha già raggiunto molti obiettivi con largo margine d’anticipo rispetto ad altri giovani promesse, quest’anno è passato ufficialmente da essere un giocatore delle giovanili ad essere un titolare nell’U23 dell’F.C. Tokyo, militante in terza divisione giapponese, la J3 League, e,  nel mese di maggio si è tolto altre due soddisfazioni, la convocazione in nazionale per l’imminente Mondiale U-20 e il debutto in prima squadra con l’F.C. Tokyo.

Il 3 maggio, però, si è anche giocata la quarta giornata di YBC Levian Cup, e gli scossoni più evidenti sono accaduti nel Gruppo A, mentre nel Gruppo B la situazione rimane pressappoco la stessa.

Nel Gruppo A è il Vegalta Sendai a sorprendere e, dopo l’iniziale sconfitta in J. League Cup, pare inarrestabile avendone vinte tre consecutivamente. L’ultima vittoria è arrivata proprio nell’ultima giornata giocata, nella partita vinta per 1 a 2 in casa dell’altalenante Omiya Ardija. Gli ospiti del Vegalta vanno in vantaggio subito nel primo tempo e riescono a controllare la partita fino al fischio di chiusura. Nel secondo tempo, la squadra di Sendai raddoppia, sempre molto presto, mentre l’Omiya è in grado di segnare solo qualche minuto più in là, senza però riuscire a pareggiare.
La vittoria del Vegalta Sendai fa balzare al primo posto in classifica la squadra che, con i suoi 9 punti, riesce a superare lo Hokkaido Consadole Sapporo, fermo a quota 7.

L’altra sconfitta in casa è stata quella del Kashiwa Reysol, che perde sempre per 1 a 2 contro il Jubilo Iwata, che sta facendo bene sia in coppa che in campionato.
Il copione è molto simile alla partita di Saitama, e, anche a Kashiwa, i Reysol vanno in vantaggio nei minuti iniziali, mantenendo le redini del gioco fino al 45’. Nel secondo tempo l’equilibrio perdura a lungo, e solo negli ultimi 15’ minuti il pubblico viene deliziato con altri due goal, però a sorridere sono i tifosi del Jubilo che, in appena 10 minuti, tra il 76’ e l’86’, trova prima il pareggio e poi il vantaggio, che farà conquistare alla squadra di Hamamatsu altri tre preziosi punti in classifica.

F.C. Tokyo contro Hokkaido Consadole Sapporo è stata l’ultima partita della quarta giornata, per quanto riguarda il Gruppo A.
Nella sfida di Tokyo, i padroni di casa s’impongono di misura per 1 a 0 grazie al goal dell’ex-Nagoya Grampus Nagai, il suo goal porta in terza posizione l’F.C. Tokyo a quota 6 punti, appena un punto sotto lo sfortunato Consadole Sapporo.
La vittoria dei padroni di casa è stata la ciliegina sulla torta per la festa dei tifosi, e della squadra, riservata al giovanissimo debuttante Takefusa Kubo, prossima bandiera del calcio nipponico.

Anche nel Gruppo B si sono visti pochi goal, appena tre, e le squadre vincenti sono state lo Yokohama F. Marinos, il Cerezo Osaka e il Vissel Kobe.

La squadra di Yokohama si è imposta per 0 a 1 in casa del Ventforet Kofu, che non riesce ad alzare la testa e a offrire le stesse emozioni che suscita ai proprio tifosi in J1 League.
Il goal della vittoria arriva al 31’ grazie a Yoshio che regala altri tre punti ai suoi, facendoli respirare per almeno un altro turno.

Anche il Cerezo Osaka batte con lo stesso risultato degli F. Marinos il Sanfrecce Hiroshima in crisi nera, se non nerissima.
La partita di Hiroshima rimane in parità per oltre un tempo, dando la speranza ai padroni di casa di poter portare a casa almeno un punto, così da ripartire pian piano dal prossimo match, ma così non è stato, infatti, al 56’ il goal di Akiyama sentenzia un’altra sconfitta per l’Hiroshima, che ha ormai perso la sua vera essenza, e stenta a fermare questo turbine negativo che l’attanaglia da inizio stagione.

Il Vissel si riprende la rivincita e batte per 1 a 0 il Sagan Tosu, in casa.
Il Kobe, con questa vittoria, rimane saldamente al comando del Gruppo B e, avendo anche una partita in meno, ha addirittura la possibilità di allungare ulteriormente sulle inseguitrici, Cerezo in testa.
La vittoria del Kobe è arrivata grazie a Nakasaka che al 43’ toglie le castagne dal fuoco per Nelsinho Baptista.
Nella ripresa il Sagan ci prova, ma la compagine ospite sembra avere qualcosa in meno rispetto ai padroni di casa, che riescono a protrarre il risultato di 1 a 0 fino al fischio finale, fermando la corsa del Tosu, che rimane fermo a 2 punti in classifica.

3 maggio

Gruppo A Gruppo B
-Omiya Ardija 1-2 Vegalta Sendai [66’ Pečnik; 17’ T. Sasaki, 57’ T. Nishimura]

 

Kashiwa Reysol 1-2 Jubilo Iwata [16’ Diego Oliveira; 76’ H. Kawabe, 86’ K. Ogawa]  

 

F.C. Tokyo 1-0 Consadole Sapporo [31’ K. Nagai]

-Ventforet Kofu 0–1 Yokohama F. Marinos  [31’ K. Yoshio]

 

-Sanfrecce Hiroshima 0-1 Cerezo Osaka [56’ D. Akiyama]

 

-Vissel Kobe 1–0 Sagan Tosu [43’ Y. Nakasaka]

  1. Vegalta Sendai               9
  2. H. Consadole Sapporo  7
  3. F.C. Tokyo*                     6
  4. Jubilo Iwata                    6
  5. Kashiwa Reysol*            4
  6. Omiya Ardija*                2
  7. Shimizu S-Pulse* (ri)      0
  1. Vissel Kobe*                   9
  2. Cerezo Osaka                  8
  3. Yokohama F. Marinos   6
  4. Sanfrecce Hiroshima     4
  5. Sagan Tosu*                      2
  6. Ventforet Kofu*             2
  7. Albire Niigata*(ri)            1

Image credit: soccer.myjcom.jp

COPY CODE SNIPPET
About Alberto Gigli 69 Articoli
Collaboratore e assistente di redazione presso TuttoCalcioEstero.it - Calcio giapponese e asiatico
Contact: Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.