Liga, colpo Champions dell’Atletico firmato Griezmann; rimonta Sporting in casa Sirigu

I colchoneros staccano nuovamente il Siviglia e restano terzi in classifica

griezmann

24 ore dopo il comodo 2-0 del Siviglia nel derby col Granada (doppio Ganso) e 24 ore prima del “clasico” (leggi qui le ultime notizie), il sabato di Liga va in archivio con la fondamentale vittoria dell’Atletico Madrid a Cornellà el Prat, in casa dell’Espanyol. 1-0 in pieno stile colchoneros, privi peraltro di Juanfran (infortunatosi a Leicester lo scorso martedì): a decidere è al solito Antoine Griezmann, al 16esimo centro stagionale. Il gol vittoria arriva al 73′: “le petit diable” è abilissimo a ribadire al volo, da posizione angolata, il pallone che spioveva dopo la conclusione di Saul, deviata, dal limite. Diego Lopez, beffato sul primo palo, avrebbe potuto fare di più. La differenza la fanno anche i portieri, eccome: due minuti dopo un grande intervento di Oblak su Baptistao ha sigillato il successo dell’Atletico. Per gli uomini di Simeone, che restano quindi terzi a +3 sul Siviglia, sette vittorie nelle ultime otto di Liga e imbattibilità in trasferta che dura ormai dal 12 dicembre (k.o. a Villarreal).

Bella vittoria del Malaga, nel match ad ora di pranzo: alla Rosaleda gli andalusi conquistano il terzo successo nelle ultime quattro, certificando di fatto la salvezza (36 punti, +13 sulla terzultima) col 2-0 al Valencia che pure era reduce da 10 punti nelle precedenti quattro giornate. La partita si decide nello spazio di pochi minuti, a ridosso dell’intervallo: prima Recio, su cross di Ontiveros, segna di testa e rompe il digiuno personale che in casa durava da due anni, poi Sandro (complice la deviazione di Mangala) batte Diego Alves con una conclusione dal limite. Un’azione cominciata con la punizione battuta dallo stesso attaccante deviata dalla barriera (con Garay infortunatosi e costretto ad abbandonare il gioco per un problema alla cervicale).

Occhi puntati sul discorso salvezza nel pomeriggio: il Leganes, quartultimo, resta a 27 punti dopo il k.o. beffardo a Villarreal (gol di mano di Bakambu al 92′, leggi qui la cronaca). Il vantaggio dei capitolini sullo Sporting Gijon però si assottiglia. Gli asturiani riescono infatti a rimontare due gol di svantaggio a Pamplona, contro il disperato Osasuna di Sirigu: padroni di casa avanti grazie all’autorete di Jorge Meré, Kodro raddoppia a metà ripresa. A meno di un quarto d’ora dalla fine, però, l’uno-due firmato Canella-Carlos Castro regala un punto d’oro allo Sporting. Che, peraltro, hanno anche la palla del clamoroso 2-3 all’85’: bravissimo Sirigu nell’uscita a valanga ancora su Carlos Castro.

liga classifica

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1742 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.