Alavés-Villarreal 2-1: A bocca asciutta!

Alaves Villarreal

Il Villarreal cade malamente al Mendizorroza (dove ha vinto solamente una volta nella sua storia) dopo una delle peggiori prestazioni annuali, contro un Alavés a cui basta il minimo indispensabile per portare a casa i tre punti. I baschi hanno fatto bottino pieno in entrambe le sfide stagionali contro il Sottomarino giallo (era già successo nel 1996/97 in Segunda e nel 2002/03 in Primera), proprio come era riuscito a fare anche l’Eibar quest’anno. Questo arresto compromette le ambizioni europee del Villarreal che si lascia scappare l’ultima trasferta abbordabile della stagione, nel turno in cui l’Athletic Bilbao ha stravinto annullando così tutto quanto di buono era stato fatto nello scontro diretto di settimana scorsa.

Fran Escribá ha dovuto fare i conti con varie assenze: dagli squalificati Ruiz (che però si è anche slogato la caviglia contro l’Athletic e ne avrà per qualche settimana) e Soldado, all’emergenza a centrocampo, dove ha potuto schierare il solo Roberto Soriano come esterno “puro”, mentre sulla fascia destra ha dovuto adattare Adrián López. Ma la sua squadra è parsa molle sulle gambe fin da subito, con l’iniziativa lasciata a un arrembante Deportivo Alavés, in grado di gestire la manovra e rischiare poco. Il Sottomarino giallo corre poco e subisce troppo contro una neo-promossa che ha già raggiunto la salvezza matematica (ottenuta grazie ai risultati di sabato). Se al primo affondo ci mette una toppa Andrés Fernández, al secondo i padroni di casa vanno in vantaggio.

CONTINUA A LEGGERE SUL BLOG ILSOTTOMARINOGIALLO.IT

COPY CODE SNIPPET
About Mihai Vidroiu 585 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia, e più in generale per il calcio, oltre ad altri mille interessi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.