Giappone, 4° giornata di Meiji Yasuda J3 League: Cadono Kitakyushu, Toyama, e Nagano; la Kagoshima all’inseguimento di Fukushima; finalmente vince il Ryukyu; Akita si aggiudica il Tohoku Derby; Gamba U23 in ultima posizione

Al Mitsuzawa Football Stadium si gioca YSCCCerezo Osaka U23. Qui, sono subito i padroni di casa a cercare il vantaggio, in un primo tempo povero di emozioni, infatti, è Oizumi che cerca la deviazione vincente, in seguito ad un calcio di punizione dalla sinistra, ma il pallone finisce al lato della porta. Qualche minuto più tardi invece, sarà Tsuji, il capitano, a tentare la gran botta da fuori area, ma anche in questo caso il pallone finirà sul fondo. I giovani ospiti, invece, si svegliano nella ripresa e poco dopo l’inizio della ripresa, in seguito ad un bel contropiede, sugellato dallo scambio Nishimoto-Saito-Nishimoto, segnano lo 0 a 1 al minuto 50’ grazie proprio a Masataka Nishimoto che riesce ad aprire la difesa avversaria. Appena sette minuti più tardi è sempre Ryo Saito che, dalla sinistra, crossa in area, dove è subito pronto Nishimoto a mettere in rete il secondo pallone per il Cerezo. Lo YSCC accorcia al 71’, quando Munechika devia in porta la punizione del subentrato Kyoga Nakamura; mentre il pareggio arriva al 95’, sempre grazie a Munechika, che segna grazie ad una sponda del portiere Wichman, salito sin nell’area avversaria per tentate il tutto per tutto.

Sagamihara contro Giravanz Kitakyushu è stata una delle partite più belle del weekend, le due squadre si sono affrontate a viso aperto per tutti i 90 minuti, facendo sobbalzare più e più volte i tifosi sugli spalti.
Il Sagamihara va in vantaggio già al 13’, grazie a Go Daimu, che costringe fortuitamente Tone a mettere la palla nella propria porta, Go avanza sulla fascia sinistra, entra in area e da posizione defilata cerca la porta, mentre Tone tenta di bloccare il tiro in tackle, ma proprio a causa di questo la palla verrà deviata in porta dal giocatore ospite. Dopo il vantaggio è sempre Go, scatenatissimo, a cercare il raddoppio, ma Yamagishi è attento. Prima dello scadere del primo tempo, il Giravanz ci prova, ma il tiro viene deviato sulla linea. La ripresa è ancora più focosa, e il Kitakyushu cerca strenuamente il pareggio, offrendo anche un bello spettacolo. L’occasione più ghiotta ce l’ha Shige che, però, mette la palla fuori sfiorando il goal, e nel finale Fujiyoshi è costretto a deviare in angolo un preciso e potente tiro. Mentre il Sagamihara, nel secondo tempo, cerca di gestire la partita e di arginare il Kitakyushu.

Finalmente il Ryukyu! Dopo ben quattro match, gli okinawesi riescono a vincere e a convincere. Nella partita contro il Gamba U23, i padroni di casa monopolizzano la gara quasi per intero, mettendo in seria difficoltà la giovane compagine ospite, che non si è resa mai pericolosa. La partita termina sul risultato di 3 a 0, ma sarebbe potuta finire anche con una goleada maggiore. Nel primo tempo, fino al 40’, Tani, il portiere ospite, viene bombardato, ed è chiamato a salvare il risultato innumerevoli volte. Comincia Tomidokoro, che mette di poco al lato nella fase iniziale della gare, poi è la volta di Nagura e Togashi, ma nulla da fare. Finalmente al 40’ Nagura mette a segno l’1 a 0, dopo un bel inserimento che mette K.O. la difesa ospite. Nella ripresa il copione non cambia, ed è sempre il Ryukyu ad essere un grattacapo, ed è così che al 49’ è la volta di Togashi, che segna il secondo goal, annichilendo i difensori del Gamba U23, i quali devono rivedere la fase difensiva. E dieci minuti più in là, è ancora Nagura che va in goal, stavolta di testa, firmando il 3 a 0. Partita molto bella, e soprattutto facile per il Ryukyu, cosa che non si può dire degli ospiti, che sono stati messi in difficoltà e non hanno espresso il solito bel gioco.

Il Derby del Tohoku va al Blaublitz Akita che vince per 1 a 0 contro il Grulla Morioka.
Il primo tempo è molto soporifero, non c’è molto da vedere, a parte una punizione deviata sopra la traversa da Kohei Doi. Il vantaggio dei padroni di casa arriva nel secondo minuto di recupero del primo tempo, in questa occasione Shingo Arizono colpisce di testa il pallone dell’1 a 0, che Maeyama, da punizione, fa arrivare in area. Nella seconda frazione, invece, vediamo le due squadre molto più agguerrite e, soprattutto il Morioka, in cerca del goal. Ci prova Iwabuchi dalla distanza, ma il tiro finisce alto, poi, qualche minuto più tardi, Anraku colpisce la traversa con un bel tiro e infine Gaku Sugamoto non riesce a deviare in porta il cross di Kakine. Invece, il Blaublitz si fa pericoloso nel finale  prima con Maeyama e poi con Han, ma entrambi sono imprecisi. Finisce così il derby, che nel primo tempo non faceva promettere nulla di che, ma nel secondo tempo si è ravvivato facendo sognare i tifosi ospiti.

A Nagano, davanti ad oltre 4000 tifosi, si sono affrontate Parceiro Nagano e Fukushima United, in un match di alta classifica. La partita rimane in equilibrio fino all’ultimo minuto. Il match è un botta e risposta sin dal’inizio, Yuki Sato, del Nagano, è il primo a rendersi pericoloso con un colpo di testa, ma il pallone finisce al lato. A Sato risponde Naoki Maeda dalla distanza, e anche il suo tiro finisce sul fondo. Il Nagano, però, sa che per fermare la corsa della Fukushima United deve segnare al più presto, e ci riprova con Sato, che però è sempre impreciso. Ma la Fukushima non ci sta ad andare sotto e ci prova sul finale del primo tempo con Alex, al quale sfugge il pallone. La ripresa è meno accesa, e uno dei pochi tentativi pericolosi degni di nota è un tiro a scendere di Takuto Hashimoto, che il portiere del Nagano para in due tempi. Al 91’ c’è la svolta della partita, Nobuyuki Abe atterra un giocatore della Fukushima in area, si prende il giallo e subisce il goal dello 0 a 1 nonostante avesse intuito la traiettoria del rigore. Tutto da rifare per il Parceiro, che si dimostra come al solito un osso duro.

Un irriconoscibile Kataller Toyama perde in casa, per ben 0 a 3, contro un Azul Claro Numazu che è stato abilissimo a approfittare del calo di tensione del Toyama.
I padroni di casa soffrono sin da subito e al fischio finale del primo tempo sono già sotto di due goal. Lo 0 a 1 è arrivato al 13’, Kazuki Ota, dopo essersi inserito alle spalle dei difensori, vede Sonoda libero in mezzo, gli appoggia il pallone, che viene deviato con sicurezza in rete. Dopo il goal ci prova Yoji Sasaki per il Toyama, ma il portiere para senza problemi. Al 35’ è ancora il Numazu a sfangarla, grazie a Shota Aoki che dalla distanza piazza nell’angolino basso il pallone, qui, però, Kengo Nagai non è stato impeccabile nella risposta.
La ripresa riapre con il Kataller in avanti, ma Kokeguchi non è abile a mettere la palla dentro. Il terzo ed ultimo goal degli ospiti viene segnato al 95’ da Ryota Nakamura, distruggendo definitivamente la possibilità di riagguantare la Fukushima da parte del Toyama.

La Fujieda MYFC riesce a frenare il Tochigi, che in questa stagione non riesce a partire.
Nella partita di Fujieda succede tutto nel primo tempo, e i 4 goal totali sono stati segnati nei primi 35 minuti di gara. Apre le danze Omoto, che al 5’ minuto insacca il pallone in rete di testa, in seguito ad un corner. I padroni di casa non si scoraggiano e venti minuti più tardi pareggiano i conti con Miyoshi, servito da Ochi di prima e, appena tre minuti dopo, Yuichiro Edamoto porta in vantaggio i suoi mettendo in rete un pallone a due passi dalla linea di porta, che Leoni non respinge bene. Al 35’ arriva il pareggio del Tochigi, a seguito di un’azione che ha visto come protagonisti ben quattro giocatori, Nishiya, appoggia il pallone in area a Ushinohama che, girandosi, la passa al compagno Hattori, il numero 19 la crossa bassa verso Sengoku che, infine, appoggia nuovamente a Nishiya che segna.
Nella ripresa, è il Tochigi che tenta di segnare il goal del vantaggio, non riuscendoci; ma al contrario dei primi 45 minuti, il secondo tempo è povero di azioni poiché è stato giocato a ritmi più bassi.

A Tokyo arriva la temibile Kagoshima United, che affronta i padroni di casa dell’F.C. Tokyo U23.
Il Tokyo ci prova mettendo dentro, nello starting XI, anche il fuori quota Maeda, che però non risulterà una svolta nel match.
Inizialmente è sempre il solito Tokyo che soffre l’avversario, e la Kagoshima ne approfitta per salire e mettere in difficoltà la linea difensiva di casa. Il primo tempo non offre un gran che, per il Tokyo è solo Kubo che si fa vedere lì davanti, ma il vero match si è giocato nel secondo tempo. Infatti, le marcature si aprono al 51’ con Matsushita che, ricevendo un ottimo pallone dalla destra, tira e segna, anche se viene aiutato da una deviazione che mette fuori gioco Takuo Okubo. Il raddoppio degli ospiti arriva al 73’ minuto, in seguito ad un fallo da rigore dovuto all’irruento Yamada che atterra Noriaki Fujimoto, che realizzerà lo 0 a 2.
Il Tokyo accorcia le distanze appena due minuti più tardi con Kan Kobayashi. Grazie a questo goal i giovani del Tokyo si svegliano ma nessuno dei loro tentativi andrà a buon fine.

Risultati 4° giornata J3 League Classifica
1 aprile

YSCC 2-2 Cerezo Osaka U23

S.C. Sagamihara 1-0 Kitakyushu

F.C. Ryukyu 3-0 Gamba Osaka U23

 

2 aprile

Blaublitz Akita 1-0 Grulla Morioka

Parceiro Nagano 0-1 Fukushima United

Kataller Toyama 0-3 Numazu

Fujieda MYFC 2-2 Tochigi SC

F.C. Tokyo U23 1-2 Kagoshima United
Risposa Gainare Tottori

1.       Fukushima UTD        12

2.       Kagoshima UTD              9

3.       Kataller Toyama              9

4.       Blaublitz Akita*               7

5.       Gainare Tottori*              7

6.       Azul Claro Numazu*      6

7.       Parceiro Nagano             6

8.       Tochigi SC                       6

9.       S.C. Sagamihara             6

10.   F.C. Ryukyu                       4

11.   G. Kitakyushu*                 4

12.   Grulla Morioka                4

13.   Fujieda MYFC                  4

14.   F.C. Tokyo U23                3

15.   Cerezo O. U-23                2

16.   YSCC                                  1

17.   Gamba Osaka U23          0
*Una partita in meno

COPY CODE SNIPPET
About Alberto Gigli 69 Articoli
Collaboratore e assistente di redazione presso TuttoCalcioEstero.it - Calcio giapponese e asiatico
Contact: Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.