Belgio, cominciano i playoff ed è subito Anderlecht: colpaccio a Waregem!

tielemans

Sono partiti ieri sera i playoff per il titolo in Belgio. Come ormai da consuetudine negli ultimi anni in Jupiler League, partecipano le prime sei classificate in campionato; partono con la metà dei punti (cifra eventualmente arrotondata per eccesso) conquistati in regular season e si scontrano in un mini-torneo da 10 giornate. Nell’anticipo della prima giornata si sono ritrovate di fronte Zulte Waregem e Anderlecht, terza contro prima, divise da quattro punti: i biancomalva hanno subito firmato il primo colpaccio della post-season, finendo per vincere 2-1 all’Arc-en-Ciel (fino a ieri inviolato in stagione) e per rovinare la festa dei locali, freschi vincitori della coppa nazionale dopo un’emozionante finale contro l’Oostende.

Ancora una volta è Youri Tielemans il “man of the match”: il gioiellino dell’Anderlecht, classe ’97 e sulle cui tracce c’è mezza Europa, ha servito l’assist dello 0-1 firmato Chipciu e siglato poi la rete del definitivo 1-2, il 13esimo sigillo stagionale. Chipciu, dicevamo, ha aperto le marcature al 20′ dopo un inizio noioso: bello il movimento in piena area del romeno – servito con un tocco delizioso da Tielemans – che si gira e infila Steppe con un preciso diagonale rasoterra. Tarda la reazione dello Zulte che si rende pericoloso solo con un destro a giro del solito Leye alla mezz’ora. Il capitano, autore di una buona stagione regolare, chiusa con 13 reti, ha poi offerto al terzino danese Dalsgaard il pallone del pareggio al 63′. Buona la seconda parte degli uomini di Dury che, però, capitolano dieci minuti più tardi: Trebel imbecca Tielemans che converge da destra, il centrocampista controlla a seguire accentrandosi e chiude la giocata con una conclusione di sinistro sul primo palo. All’88’ l’ultimo sussulto: Babacar Gueye, servito ancora da Leye, spreca da ottima posizione mandando alto con un “piattone” inguardabile. I tre punti conquistati dai biancomalva mettono subito pressione al Club Brugge: i campioni in carica sono ora a -4 e chiamati a far risultato domani a Gent. Stasera la sfida tra Charleroi e Oostende, chi vince sale al terzo posto scavalcando proprio lo Zulte.

COPY CODE SNIPPET
About Alfonso Alfano 1737 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.