Italia U21- Spagna U21: le formazioni probabili del test di lusso

OLOMOUC, CZECH REPUBLIC - JUNE 24: Domenico Berardi, Marco Benassi and Danilo Cataldi of Italy celebrate after scoring during the UEFA Under21 European Championship 2015 match between England and Italy at Andruv Stadium on June 24, 2015 in Olomouc, Czech Republic. (Photo by Christian Hofer/Getty Images)

Domani sera alle h 21.00 l’Italia Under 21 affronterà i pari età della Spagna. Dopo la convincente prova di giovedì a Cracovia contro la Polonia, battuta per 2-1 a domicilio, l’Italia affronta un altro importante test in vista dei prossimi campionati europei di categoria. Contro i polacchi, due reti dei talentuosi centrocampisti Benassi e Pellegrini hanno regolato la pratica e infuso fiducia.

L’Italia e la Spagna sono le nazionali più titolate a livello giovanile: 5 titoli per gli azzurrini, 4 per le giovani furie rosse. Le due squadre non si affrontano da quell’incredibile e rocambolesca finale di Israele 2013. Gli azzurini di Mangia persero 4-2 sebbene in quella squadra ci fossero tanti giocatori che oggi si sono certamente affermati: Insigne, Immobile, Verratti, Borini, Destro, Saponara, Gabbiadini, Florenzi tanto per citarne alcuni. Ma la Spagna di Thiago Alcantara, Morata, Koke, Isco tanto per citarne altri padroneggiò, forse in virtù di una maggiore esperienza internazionale dei suoi.

L’Italia Under 21 non giocava all’Olimpico dal 1986 e di fronte, ironia della sorte, ci fu proprio la Spagna. Gli azzurrini trionfarono 2-1 con le reti di Gianluca Vialli e Giuseppe Giannini. Luigi Di Biagio era presente: “Ricordo bene quella partita – racconta – e l’atmosfera stupenda che c’era sugli spalti. Per noi che sia un’amichevole o una gara di qualificazione non fa differenza, l’affrontiamo sempre con la stessa determinazione e con l’obiettivo di vincere. Mi auguro che anche domani sera all’Olimpico ci sia una bella cornice di pubblico e che la gente si diverta”.

Nella conferenza stampa della vigilia il tecnico Luigi Di Biagio, che ha in mente l’80% circa dei giocatori da portare in Polonia, spiega in che modo affrontare questa amichevole di livello:  “La Spagna è una squadra diversa dalla Polonia. Abbiamo rivisto la gara di giovedì scorso e, anche a mente fredda, abbiamo avuto sensazioni positive, ci siamo resi conto di aver dato il ritmo giusto su un campo complicato contro un avversario tosto. Adesso arriva la seconda amichevole di alto livello; gli spagnoli sono più bravi tecnicamente, noi dovremo esserlo altrettanto a rispondere colpo su colpo imponendo il nostro gioco senza paura. Il mio è un grande gruppo, l’obiettivo principale è quello di allenarsi bene e, perché no, anche divertendoci per giocare più sereni”.

Questi i probabili undici che potrebbero scendere in campo:
Italia U21(4-3-3): Cragno; Conti, Caldara, Ferrari, Masina; Benassi, Pellegrini, Grassi; Berardi, Ricci, Cerri. Ct: Luigi Di Biagio.

La Spagna è la favorita del prossimo torneo europeo sebbene ci sia arrivata dopo uno spareggio sofferto contro l’Austria (1-1 e 0-0) che ha superato in virtù della rete in trasferta. Giovedì scorso ha affrontato e battuto la Danimarca al Nueva Condomina di Murcia. Un 3-1 molto convincente e davvero spettacolare di fronte ad un pubblico record: più di 25 mila spettatori.

Qeusti gli undici probabili che affronteranno l’Italia per difendere l’onore:
Spagna U21(4-3-3): Lopez; Gaya, Alvarez Lopez, Gonzalez, Odriozola; Camarasa, Merino, Ceballos; Oyarzabal, Mayoral Moya, Asensio. Ct: Celades

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.