Qual. Russia 2018, Asia: vittorie pesanti per Cina e Siria; l’Australia pareggia di nuovo

Se qualcuno pensava che nel calcio asiatico mancassero i colpi di scena, si sbagliava: lo dimostrano i risultati della sesta giornata del 3° round di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018, la prima di ritorno dopo la pausa invernale. Le principali novità hanno riguardato le compagini in lotta per il terzo posto che, pur non dando l’accesso diretto alla Coppa del Mondo, darebbe la possibilità di disputare gli spareggi.

Gruppo A

Cina – Corea del Sud 1-0 [GUARDA goal e azioni salienti]
L’avevamo definita mission impossible alla vigilia, e invece la Cina è riuscita a battere la Corea del Sud con un colpo di testa vincente di Yu Dabao al 34′: una vittoria in casa che le permette di sperare ancora, ma soprattutto di riconciliarsi con la propria tifoseria, scesa in piazza lo scorso ottobre all’indomani della sconfitta a Xian contro la matricola Siria. Effetto Marcello Lippi dirà qualcuno, ma anche parecchi demeriti da parte dei coreani, che non sono riusciti ad andare in goal (le occasioni migliori nel secondo tempo le hanno avute Ki Sung Yueng e Lee Jeong Hyeop). Non è da escludere che a questo punto Uli Stielike possa venire sostituito in caso di mancata vittoria contro i siriani.

Siria – Uzbekistan 1-0 [GUARDA goal e azioni salienti]
Ancora una volta è stata la Malaysia a far “giocare in casa” la nazionale siriana, vera a propria sorpresa di queste qualificazioni asiatiche. Gara dominata dall’Uzbekistan – sceso in campo senza il numero dieci Rashidov – che si è visto negare il goal da una respinta del terzino Al Ajan sull’incornata di Krimets. Quest’ultimo nel finale è stato l’autore del fallo in area sul neo-entrato Al Khatib: calcio di rigore per la Siria, e dagli undici metri non sbaglia Omar Kharbin consegnando tre punti che permettono di salire al quarto posto ad una lunghezza dagli uzbeki.

Qatar – Iran 0-1 [GUARDA goal e azioni salienti]
Rimane imbattuto il Team Melli iraniano di Carlos Queiroz, ma soprattutto si conferma la miglior difesa delle qualificazioni mondiali con nessuna rete concessa dopo sei match. Dopo cinque minuti Al Sheeb è autore di un doppio salvataggio sulle botte di Sardar Azmoun e Karim Ansarifard, conquistando gli applausi dei tifosi dello stadio Jassim Bin Hamad a Doha. Il Qatar ha l’occasione di andare in vantaggio con il brasiliano naturalizzato Rodrigo Tabata, che impegna Beiranvand dopo un doppio dribbling in area iraniana. Il goal partita porta la firma del venticinquenne Mehdi Taremi, che viene pescato al 52′ da un lancio lungo di Ansarifard e batte senza problemi l’estremo difensore avversario.

Gruppo B

Tailandia – Arabia Saudita 0-3 [GUARDA goal e azioni salienti]
Cronaca e approfondimento a cura di Alberto Gigli

Iraq – Australia 1-1 [GUARDA goal e azioni salienti]
Non si danno pace i sostenitori australiani per il quarto pareggio consecutivo (ultima vittoria il 6 settembre 2016 contro gli EAU), che mantiene la nazionale guidata da Ange Postecoglou al terzo posto del girone, sebbene imbattuta. Poco prima dell’intervallo Aaron Mooy batte un calcio d’angolo che trova la testa di Mathew Leckie ed è 0-1. L’Australia ha anche la possibilità di raddoppiare con Juric, che manca il tap-in a due passi dalla porta difesa da Hameed. La pioggia rende difficoltoso il terreno dello stadio PAS di Tehran – si gioca in Iran per motivi di sicurezza – ma ad un quarto d’ora dalla fine l’udinese Ali Adnan serve l’assist per Ahmed Yaseen infiammando la tifoseria irachena per un punto ormai insperato.

Emirati Arabi Uniti – Giappone 0-2 [GUARDA goal e azioni salienti]
Cronaca e approfondimento a cura di Danilo Servadei.

CALENDARIO SETTIMA GIORNATA – 3° ROUND: 28 Mar 2017

Gruppo A
Corea del Sud –  Siria
Iran – Cina RP
Uzbekistan – Qatar
Classifica 6^ giornata: Iran 14 punti; Corea del Sud 10; Uzbekistan 9; Siria 8; Cina RP 5; Qatar 4.

Gruppo B
Australia – Emirati Arabi Uniti
Giappone – Tailandia
Arabia Saudita – Iraq
Classifica 6^ giornata: Arabia Saudita e Giappone 13 punti; Australia 10; Emirati Arabi Uniti 9; Iraq 4; Tailandia 1.

COPY CODE SNIPPET
About Saman Javadi 95 Articoli
Saman Javadi was born in Italy. He always loved Iran and Italy, from history to cuisine, and speaks both languages.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.