La Cina nuovo continente del calcio: Evoluzione Tecnico-Tattica ed Economica

Analisi statistica delle squadre

ANALISI STATISTICA DELLE SQUADRE

(Stagione 2015/2016)

 

Nelle seguenti tabelle riportiamo le statistiche offensive e difensive e i dati su goal, passaggi e attacco posizionale delle tre squadre vincitrici rispettivamente del campionato Cinese, della Serie A e della Champions League ovvero Guangzhou Evergrande, Juventus e Real Madrid utilizzando come parametri i dati forniti dal sito internet Whoscored. L’obiettivo di questa analisi è mettere a confronto tramite l’utilizzo dei dati le eccellenze dei diversi campionati presi in questione cercando di capire quanto possa essere distante attualmente la realtà calcistica cinese dalla nostra.

  • VALORI OFFENSIVI

Teams

Leagues

Shot Pg

Possess %

Pass success %

Dribbles

Pg

Aerial Wons

Shot on target 

Guangz. Evergr.

Csl

17,2

58%

83,7%

4,6

11,6

6,3

Juventus

Serie A

15,8

54,9%

85,3%

14,3

12.9

5,7

Real Madrid

Champ.

League

21,2

54,6%

88,2%

12,6

12,1

7,2

Tab.1 Valori offensivi di Guangz. Evergr., Juventus e Real Madrid

 

Il Guangzhou Evergrande, con 17,2 tiri a partita (17,7 in casa) stacca nettamente le altre pretendenti che in questo caso sono Shandong Luneng (13,9) e Guangzhou R&F (13,5). In particolare è significativo il dato dei tiri fuori casa che si assesta su elevatissimo 16,6 a partita (Shandong secondo a 13,6). La squadra del Canton ha inoltre un’ottima % di possesso palla che si assesta intorno al 58% (addirittura 59,6% in casa); tale dato conferma il dominio territoriale del Guangzhou. Le seconde in questa speciale classifica sono il Guang. R&F ( 56,2%) e il Beijing Guoan (53,7%). Un dato importante è dato dal possesso palla fuori casa dove l’R&F crolla al 53,7% mentre l’Evergeande si mantiene con un ottimo 57,5 %. Il Guagnzhou Evergrande con l’83,7 % di passaggi riusciti è seconda solo al Guangz. R&F (85 %) che in casa riesce ad alzare l’asticella fino ad un’incredibile 87,7 % vista la qualità nettamente inferiore della rosa rispetto alle altre big del campionato. Gli 11,6 duelli aerei vinti a partita posizionano l’Evergrande in una buona zona di questa classifica anche se le rispettive rivali al titolo sono ben staccate (considerando anche il diverso stile di gioco come vedremo in seguito), infatti lo Jiangsu Suning ne vince 13,9 a partita mentre lo Shangai SIPG addirittura 15,4 a partita. Dei 17,2 tiri effettuati a partita dall’Evergrande ben 6,3 di questi finiscono in porta staccando lo Shangai SIPG fermo a 5. Infine interessante il dato che pone la squadra del Canton sotto la media per quanto riguarda i Dribbling effettuati a partita, solo 4,6, quasi la metà rispetto allo Jiangsu Suning (7,2) e allo Shandong (7,1). La Juventus nell’ultima Serie A ha effettuato di media 15,8 tiri a partita ( 18,2 in casa ) superando di poco Roma (15,3) e Fiorentina ( 15,1) ma venendo superata dal Napoli con 17,3 di cui addirittura 19,4 in casa. Il merito di gran parte di questi dati va attribuito all’incredibile lavoro di Sarri e alla stagione super di Higuain . Fuori casa la media dei tiri si abbassa notevolmente evidenziando la difficoltà di giocare fuori casa in Serie A, la Juventus in questa classifica effettua 13,3 tiri a partita ben distante dal Napoli (15,5). La Juventus con 54,9 % di possesso palla si piazza 4° dietro a Roma(55,7%), Fiorentina (58,3%) e Napoli(59,2%). Per quanto riguarda la % di passaggi riusciti la Juve è terza con l’85,3% dietro a Fiorentina (85,7%) e Napoli (85,8%), in casa la squadra di Allegri aumenta la propria qualità assestandosi sull’86,4%. La Juventus vince 12,9 duelli aerei a partita ( come il Napoli) assestandosi sotto la media della Serie A, questa è favorita dallo stile di gioco che predilige palla a terra. La squadra migliore nei duelli aerei è stata l’Udinese con 17,4 in media a partita, arrivata 17° l’anno scorso in campionato, manifestando dunque una non così grande importanza di questo parametro per raggiungere le vittorie. Dei 15,8 tiri effettuati in media dalla Juventus ben 5,7 sono in porta (6,7 in casa), superata solo dal Napoli con 6,4 ( 7,5 in casa). La Juventus con 14,3 è la squadra che dribbla di più in campionato staccando nettamente le seconde, il Napoli in questa lista si trova circa a metà. Il Real Madrid, vincitrice dell’ultima Champions League, si è distinta durante questo percorso effettuando 21,2 tiri a partita (23,4 in casa) risultando dietro solo al Bayern Monaco di Guardiola che ne effettua 21,7 a partita ( 24,2 in casa). Con il 54,6% di possesso palla il Real Madrid si piazza 5° nella competizione, risultando dietro al Bayern (66,6%) e al Barcellona (64,9%). Con l’88,2% di passaggi riusciti il Real si piazza molto vicino al top venendo superato solo da Psg (89,3%) e da Bayern Monaco (89,6%) e risultando davanti al Barcellona (87,7%). Il Real Madrid vince 12,1 duelli aerei a partita assestandosi sotto la media ben distaccata dal Bayer Leverkusen (20,3) e dall’Atletico Madrid (18,2). Entrambe le squadre risultanto efficienti da questo punto di vista essendo favorite da stili di gioco simili basate sul contatto fisico e dal pressing offensivo nonché dal gegenpressing. Dei 21,2 tiri effettuati dal Real e precedentemente citati, circa 7,2 finiscono in porta. In questa classifica le Meregues vengono superate solo dal Bayern di Guardiola che ne effettua 8,3 a partita. Infine il Real Madrid effettua 12,6 dribbling a partita risultando 7° in suddetta classifica in cui fa furore il primato del Porto con addirittura 23,3 dribbling a partita.

  • VALORI DIFENSIVI

Teams

Leagues

Shot Suffered

Pg

Tackles

Pg

Interception pg

Fouls

Pg

Offsides

Pg

Discipline

Guangz.

Evergr.

Csl

8,8

15

13,8

15,4

3,1

55

1

Juventus

Serie A

8,9

15,9

15,9

15,1

2,8

90

6

Real Madrid

Champ.

League

9,2

18,8

15,4

10,8

2,4

24

0

Tab.2 Valori difensivi di Guangz. Evergr., Juventus e Real Madrid

Il Guangzhou Evergrande è la squadra che concede meno tiri in campionato con 8,8, tallonata dal Beijing Guoan con 8,9. In casa scende a 8,5 tiri concessi, mentre fuori casa riesce a mantenere un impressionante 9,2, mentre il Guoan fuori casa sale a 10,2 tiri concessi a partita. L’Evergrande, pur essendo una squadra che fa del possesso palla il suo stile di gioco, riesce comunque a mantenere un elevato numero di tackles a partita: 15, superata solo da due squadre molto fisiche come il SIPG (16) E l’Henan (16,3). Fuori casa il numero di tackles del Guangzhou sale a 15,9 e con essi anche l’aggressività della squadra. Il numero di intercetti vede la squadra del Canton a metà classifica con 13,8 intercetti a partita, a farla da padrone sono ancora SIPG e Henan rispettivamente con 23,3 e 24,5 intercetti a partita. Per quanto riguarda i falli fatti, il Guanzhou Evergrande ne effettua 15,4 a partita assestandosi nella media, ciò significa che la squadra di Scolari sa quando fermare l’azione avversaria e questo è simbolo di maturità. Le squadre più fallose del campionato sono: Henan (18,5) e Liaoning (18,9). La squadra meno fallosa e quindi meno cattiva è il Guangzhou R&F con 11,6 falli a partita. L’Evergrande è la squadra che si trova più spesso in off-sides con 3,1 a partita, ed è anche logico visto che sia una di quelle squadre che si rendono più pericolose e che entrano maggiormente nell’area avversaria. La Juventus con 8,9 tiri concessi a partita (solo 7,3 in casa) è la migliore della Serie A seguita da Fiorentina (9,1) e Napoli (9). Il Napoli con 10,2 tiri concessi a partita fuori casa supera di poco la Juve (10,6), la differenza fra i tiri subiti in casa e fuori indicano la difficoltà nell’affrontare le partite fuori casa in Serie A. Con 15,9 tackles a partita la Juve è sotto la media ben distante dal Carpi che ne effettua 21,5. La Juve effettua 15,9 intercetti a partita risultando ancora sotto la media del campionato, la Lazio ne effettua ben 22,3 a partita. La Juve come il Guangzou sa quando commettere fallo, infatti ne effettua 15,1 a partita assestandosi nella media ma visti i valori del possesso palla questi dati assumono più rilevanza, infatti il Napoli che spiccava in questa statistica risulta ultima in Serie A sia per intercetti (12,5) che per falli fatti (11,6). La Juventus con 2,8 off-sides a partita e tra le prime del campionato assieme al Napoli. Il Real Madrid con soli 9,2 tiri concessi a partita risulta la migliore tra le big d’Europa. Per quanto riguarda i tackles ne effettua 18,8 a partita risultando nella media della competizione (il numero di tackle si alza in quanto si è alzata notevolmente anche l’intensità di gioco). In questa classifica le squadre che effettuano più tackle sono le più aggressive ovvero Bayer Leverkusen (25) e Atletico Madrid (25,7). Gli intercetti del Real in Champions con 15,4 sono ben sotto la media, prima risulta il Bate Borisov con 25,2. Il Real Madrid con 10,8 falli a partita è una delle squadre meno fallose della competizione, la Dinamo Kiev risulta prima con 16,4 falli a partita. Il Real effettua 2,4 off-sides a match, prima per distacco troviamo il Psg con 4,7 fuorigioco a partita, questo dato è favorito dalla tendenza degli attaccanti del Psg di attaccare la profondità, spesso serviti da Verratti.

  • GOAL

Teams

Leagues

Match plays

Goal scored

On play

Set Pieces

Penalty

Goal conceded

Guangz.

Evergr.

Csl

30

62

49

9

3

19

Juventus

Serie A

38

75

47

17

8

20

Real Madrid

Champions League

13

27

20

5

2

7

Tab.3 Valori sui Goal di Guangz. Evergr., Juventus e Real Madrid

L’Evergrande è la squadra che segna il maggior numero di goal su azione ovvero 49 goal in 30 partite. Per quanto riguarda i calci piazzati, ha segnato 9 goal, oltre la media ma lontana da SIPG (13) e Teda (16). Il Guanzghou con 3 rigori si trova nella media mentre il Guoan con 6 penalty guida questa classifica. La Juventus dei suoi 75 goal, ben 49 sono stati segnati su azione, in questa classifica comanda il Napoli con 64 goal su azione su 80 totali (di cui addirittura 42 in casa in 19 partite) mentre la Roma su 83 totali ne ha segnati 56 su azione. La Juve ha segnato ben 17 goal su calcio piazzato, valore che indica anche la buona fisicità della squadra di Allegri, infatti in questa classifica risulta 3° dietro a Verona e Roma (favorita dai goal di Pjanic ora alla Juve). La Juve infine ha usufruito di ben 8 rigori, come la Fiorentina, mentre Torino e Lazio che risultano prime ne hanno tirati 9. Il Real Madrid su 27 goal ne ha effettuati 20 su azione risultando come la squadra che ne ha segnati di più nella manifestazione. Inoltre ha segnato anche 5 goal su punizione risultando anche una squadra fisica (decisivo Sergio Ramos in questa classifica) ed infine segnandone 2 su rigore.

  • PASSES

Teams

Leagues

Cross

Long balls

Short passes

Key passes

Guangzhou Evergrande

Csl

22

53

446

12,9

Juventus

Serie A

21

58

466

12,3

Real Madrid

Champions League

22

53

559

15,5

Tab.4 Valori sui passaggi di Guangz. Evergr., Juventus e Real Madrid

Il Guangzhou Evergrande effettua ben 22 cross a partita, superata solo dallo Shangai Shenua di Cao Yunding con 24 cross, fuori casa invece è l’Evergrande a risultare prima con 23 cross a partita. L’Evergrande è la squadra che utilizza meno lanci lunghi del campionato, solo 53 a partita (solo 49 in casa), il Suning e il SIPG ovvero la seconda e la terza dell’ultima Chinese Super Legaue ne effettuano rispettivamente 67 e 69 a partita. Il Tianjin Teda con 80 lanci lunghi a partita comanda questa classifica. Per quanto riguarda i passaggi corti è ancora il Guangzhou a comandare con 446 passaggi a partita, ciò indica la volontà di giocare la palla e la tendenza a non volerla mai buttare via. Segue a 435 passaggi un sorprendente Guangzhou R&F, ben distanti invece SIPG (361) e Jiangsu Suning (309). Il Guangzhou risulta prima anche nei passaggi chiave, ben 12, 9 a partita di cui 10,7 corti e 2,2 lunghi, segue il SIPG ( favorita dalla vena creativa dell’ormai ex Dario Conca) con 9,6 di cui 7,6 corti e 2,1 lunghi. La Juve effettua 21 cross in media a partita ( simile a Napoli e Fiorentina con 20 e 19 cross), prima risulta la Lazio favorita dalla presenza di Candreva (giocatore che effettua più cross nei 5 maggiori campionati Europei), ora all’Inter. La Juve effettua solo 58 lanci (55 in casa) , L’Atalanta che è prima ne effettua 73. Per quanto riguarda i passaggi corti, la Juve è 4° con 466 passaggi, superata da Roma (467), Fiorentina (530) e soprattutto dal Napoli che effettua ben 605 passaggi corti a partita. I dati dei passaggi corti della Serie A superano di gran lunga quelli della Csl che risulta da questo punto di vista un campionato meno tecnico e più acerbo. Infine la Juventus effettua 12,3 passaggi chiave a match di cui 1,8 lunghi e 10,5 corti, in questa classifica abbastanza significativa viene superata solo dal Napoli che ne effettua 13,4 di cui 11,8 corti e 1,6 lunghi. Il Real Madrid nell’ultima Champions ha effettuato di media 22 cross a partita, superando la media e risultando dietro a loche squadre tra cui B. Monaco (27) e Valencia (30). Il Real cerca sempre di giocare la palla e ciò è testimoniato dai soli 53 lanci lunghi a partita, ne effettuano di meno solo Arsenal (45) e Psg (50). La squadra che effettua più lanci è il Psv con 80. Il Real effettua la bellezza di 559 passaggi a partita ma non basta per rappresentare il top, infatti viene superata dal Barcellona (654), dal Bayern Monaco di Guardiola (666) e infine dal Psg (669). Per quanto riguarda i passaggi chiave, il Real ne effettua ben 15,5 a partita di cui 13,3 corti e 2,2 lunghi ma viene comunque superata dal Bayern che ne effettua 16,4 di cui 13,7 corti e 2,8 lunghi.

  • POSITIONAL ATTACKING

Teams

Leagues

Attack

Sides (%)

Shot Directions (%)

Shot

Zones (%)

Action

Zones (%)

Guangzhou Evergrande

Csl

Sx

C

Dx

Sx

C

Dx

6 m

18m

>18m

Own third

Midd third

Opposthird

36 %

25,%

39,%

17,%

64,%

19 %

6

%

49,%

45,%

23 %

49 %

29

%

Juventus

Serie A

Sx

C

Dx

Sx

C

Dx

6m

18m

>18m

Own third

Midd third

Opposthird

37 %

26 %

36,%

21 %

63 %

17 %

7 %

46 %

48 %

24 %

47 %

29

%

Real Madrid

Champ.

League

Sx

C

Dx

Sx

C

Dx

6m

18m

>18m

Own third

Midd

third

Oppos

third

36 %

30 %

34 %

22 %

61 %

17 %

5 %

56 %

39 %

22 %

49 %

30

%

Tab.5 Valori sull’attacco posizionale di Guangz. Evergr., Juventus e Real Madrid

Il Guangzhou Evergrande ha un sistema di gioco equilibrato in entrambe le fasce, infatti compie il 36 % degli attacchi da Sx e 39% a Dx, il 25 % degli attacchi provengono dal centro. Questi dati indicano che la maggior parte degli attacchi nel campionato Cinese si svolgono sulle fasce. Anche il delle conclusioni è equilibrato tra Dx (19%) e Sx (17%) anche se la maggior parte provengono dal centro (64%). Il Suning è la squadra che conclude maggiormente dal centro (73%) e questo è sintomo di maggiore pericolosità. Il Guangzhou è una delle squadre che subisce meno tiri dal centro, solo il 63 %. Il Guangzhou Evergrande conclude il 6% delle volte dentro i 6 metri (una delle migliori % della Csl), il 49 % da dentro l’area e il 45% da fuori area, quest’ultimo dato è da considerarsi molto alto considerando la scarsa percentuale di realizzazione per i tiri da fuori. Di contro l’Evergrande subisce solo il 4% dei tiri dai 6m, il 48% dei tiri da dentro l’area (dato molto basso) e il 49% dei tiri da fuori area, lasciando agli avversari la conclusione meno pericolosa. Analizzando queste statistiche capiamo il motivo dei soli 19 goal subito dal Guangzhou nelle 30 partite disputate. Per quanto riguarda le azioni di gioco, esse si sviluppano per il 23 % nel campo della squadra del Canton (% più bassa di tutta la Csl), il 49 % nel mezzo del campo (dato migliore assieme all’Hebei), e il 29% delle azioni nel campo avversario ( il migliore assieme a Teda e Henan). La Juventus divide i suoi attacchi su entrambe le fasce in maniera equilibrata, infatti il 37% vengono da Sx, il 36% da Dx e il 26% dal centro. Mentre per esempio in Napoli attacca per lo più da Sx (39%) vs il 31% di Dx, questo è favorito dalla presenza offensiva di Ghoulam, Hamsik e Insigne su quella fascia nettamente più votata all’attacco della catena Hysaj, Allan, Callejon. Le squadre che attaccano di più dalla zona cenbtrale sono il sorprendente Empli di Giampaolo (32%) e la Fiorentina (31%). Le conclusioni della Juve vengono per il 21% da Sx (zona in cui agiva Dybala), per il 17% da Dx e per il 63% dal centro. Le conclusioni ricevute dalla Juve vengono per il 21% da Sx ( dove i terzini come Evra e A. Sandro lasciavano più campo rispetto alla zona destra presidiata dal più difensivo Lichsteiner), per il 15% da Dx e per il 64% dal centro. La Juve effettua il 7% dei suoi tiri da dentro i 6m (% alta), il 46% da dentro l’area e il 48% da fuori area ( dato incrementato da Pogba). Per quanto riguarda i tiri concessi la Juve subisce solo il 4% di essi da dentro i 6m (addirittura solo il 2% in casa), solo il Napoli con il 3% ne subisce meno, mentre la Roma ne subisce il 7% dei tiri totali ( alta %). Un dato significativo è dato dalla % di tiri subiti dalla Juve da dentro l’area e corrisponde solo al 39% mentre la Roma e il Napoli seguono distanti con il 43% e il 45% dei tiri totali. Infine la Juve con il 57% è anche la squadra che subisce più tiri da fuori area e che sono quelli a più difficile realizzazione. Da questi dati interpretiamo l’ermetica difesa della Juve capace di subire solo 20 goal il 38 partite. Interessante il dato dei tiri subiti dalla Fiorentina da dentro l’area, ovvero il 53% (più alta %) del totale dal quale capiamo i limiti difensivi della squadra di Sousa che a livello offensivo aveva retto il confronto con Juve e Napoli. La Juve occupa il 24% delle proprie azioni nella propria metà campo, il 47% nel mezzo e il 29% nella metà campo avversaria. Il Real Madrid nell’ultima Champions disputata ha mantenuto un attacco equilibrato: 36% degli attacchi da Sx, 34% da Dx e il 30% dal centro. Le grandi squadre hanno la caratteristiche di penetrare con continuità nella zona centrale che è anche quella più pericolosa per l’avversario, il Barcellona da questo punto di vista rappresenta il top con il 32% degli attacchi. Il Real conclude il 22% delle volte da Sx ( Con Ronaldo che tende ad accentrarsi per poi colpire col suo piede forte), il 17% da Dx e 61% delle volte dal centro. Il Real effettua il 5% dei propri tiri da dentro i 6m (alta %), il 56% dentro i 18m ( % molto alta) e il 39% da fuori area (% molto bassa), dati statistici davvero ottimi che spiegano i 27 goal segnati di cui 20 su azione nelle sole 13 partite disputate. Il Real riceve l’8% dei tiri dai 6m, il 48% di essi dai 18m ( buona % considerata la difficoltà della Champions e la forza delle avversarie) e il 44% dei tiri da fuori area. Le azioni del Real Madrid si svolgono per il 22% nella propria metà campo, per il 49% nel mezzo del campo e per il 30% nel campo avversario.

COPY CODE SNIPPET
About Enea Belpassi 19 Articoli
Sono laureando presso la facoltà di Scienze Motorie a Urbino. Scrivo per Tutto Calcio Estero e Blog Calcio Cina. Mi interesso dello sviluppo del football in Cina e della crescita dei nuovi talenti del futuro nei maggiori campionati europei.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.