AFC CHAMPIONS LEAGUE terza giornata, Gruppo H: Gamba Osaka nei guai contro un Jiangsu all’italiana, triplice botta e risposta tra Adelaide United e Jeju, tutto da rifare per i coreani

Il Gruppo H ha visto sfidarsi oggi Gamba Osaka e Jiangsu FC nel match giocato a Suita, e Adelaide United contro Jeju United, giocata in Australia. La prima partita a offerto dei piacevoli momenti durante i novanta minuti, mentre la sfida di Adelaide non è stata affatto una partita per deboli di cuore, dato il risultato finale di 3 a 3.

Il Gamba Osaka oggi ha ospitato un buon Jiangsu F.C. che ha cercato di blindare il primo posto in classifica prima del giro di boa. La squadra cinese si presenta in Giappone con i soliti undici, e con la coppia TexeiraRamires a trainare il resto della squadra.
Il match si apre molto bene, con fasi di studio che si alternano a guizzi di entrambe le squadre, il Jiangsu offre un gioco più veloce ed è pericoloso con Jianye e Ramires, mentre il Gamba Osaka imposta una manovra più ragionata e arriva più volte verso la porta avversaria sfiorando il vantaggio, in particolar modo quando Konno prende un clamoroso palo da pochi metri. Il Jiangsu, però, ha più fortuna e al 38’ trova un bel goal di Ramires che va a completare una combinazione con i compagni di squadra, il tiro parte forte e a girare dal limite dell’area e va ad insaccarsi sotto l’incrocio dei pali, 0 a 1 per i cinesi.
I secondi quarantacinque minuti però sono solo un arrembaggio del Gamba Osaka, infatti gli ospiti fanno valere tutto il potenziale difensivo del loro 5-3-2 e, avendo un goal di vantaggio, si chiudono dietro non creando spazi per i nero-blu di casa che hanno attaccato altissimi. Le occasioni nel secondo tempo sono innumerevoli, ma le più pericolose sono state quelle di Konno, in apertura di ripresa, che con un colpo di testa mette di poco al lato la palla, di seguito è Fujiharu che, coordinandosi male, mette al lato anche lui, e poi nel finale Nagasawa e successivamente Genta Miura vanno vicinissimi al pareggio, senza buon esito.
Una sconfitta pesantissima quella di oggi per il Gamba Osaka che si trova in terza posizione con soli tre punti; il girone di ritorno deve essere sicuramente approcciato in maniera diversa se si vuole avanzare alle fasi finali o per lo meno per far belle figura.

La partita di Adelaide, invece, si può definire al cardiopalma, in quanto le due squadre hanno regalato spettacolo, ma soprattutto emozioni ai propri tifosi, segnando tre goal per parte, rincorrendosi fino al novantesimo.
Tutto è iniziato e finito nel secondo tempo, infatti, se il primo tempo è stato povero di spirito e soprattutto poverissimo di goal, il secondo tempo ha visto esplodere entrambi gli undici in campo.
Ad aprire le danze è l’Adelaide United, che grazie a un penalty convertito in goal da Diawara, si porta sull’1 a 0. La replica dei coreani però non tarda ad arrivare e dopo dieci minuti esatti di gioco, il Jeju va in goal con Mendy che, girandosi in mezzo a due difensori da posizione defilata, tira un pallone che sembra destinato fuori, ma che invece beffa portiere e difensori, sbattendo sul palo più lontano ed entrando in rete. Di qui le palpitazioni cominciano a salire e i tifosi sugli spalti sono tutto un vociare, ma chi si fa sentire di più al 71’ sono i pochi tifosi coreani che esultano al bellissimo goal di Marcelo Toscano che, ricevendo un passaggio dalla destra, carica un tiro potentissimo che va a finire sotto il sette. Però i padroni di casa non vogliono chiudere il girone di andata senza nemmeno un punto ed ecco che cominciano a sputare sangue, facendo divertire i supporter, per raggiungere il 2 a 2, che arriva al minuto 73 ad opera di Cirio. Mentre l’ultimo botta e risposta tra le due rivali avviene nel finale, all’84′ è ancora il Jeju che va in vantaggio grazie ad una rasoiata di Soon-Hyung, ma appena un minuto più tardi è Ochieng che riporta lo stato delle cose in parità, facendo esaltare i tifosi dell’Adelaide.

Tutto da rifare per il Jeju che sperava di allungare sui giapponesi del Gamba incappati in un Jiangsu piuttosto all’italiana e poco spettacolare dopo il goal. Discorso qualificazione ancora aperto per tutte e quattro le squadre che ora si daranno battaglia nel ritorno per tentare di raggiungere le fasi finali.

Tabellino gare:

Gamba Osaka 0 – 1 Jiangsu F.C.
[- ; 38’ Ramires]
Adelaide UTD 3 – 3 Jeju UTD
[51’ Diawara (r), 73’ Cirio, 85’ Ochieng; 61’ Mendy, 73’ M. Toscano, 84’ Soon-Hyung]
Formazioni:
Gamba Osaka, 3-5-2:
R. Suzuki; Fabio, G. Miura, Jung Ya; Endo, Konno, Kurata, Fujiharu, Hatsuse, Ademilson, NagasawaJiangsu F.C., 5-3-2:
Sipeng; Jeong-Ho, Ang, Yun, Yuan, Xiaotian; Jianye, Xi, Ramires; Texeira, XiangSostituzioni (In & Out):
Gamba Osaka:
Doan/Hatsuse 61’, Izumisawa/Konno 76’, Jae-Suk/Kurata 88’.

Jiangsu F.C.:
Boyu/Yuan 77’, Xiaobin/Xi 87’, Wei/Xiang 92’.

Ammoniti:
G. Miura 16’; Jianye 74’, Ramires 81’

Formazioni:
Adelaide UTD, 4-3-3:
Galokovic; McGowan, Regan, Garuccio, Elrich; McGree, O’Doherty, Jae-Sung; Cirio, Mileusnic, DiawaraJeju UTD F.C., 3-4-1-2:
Chang-Geun; Ban-Suk, Dong-Gyu, Won-Il; Soon-Hyung, Chang-Min, Jin-Po, Woon; M. Toscano; Seong-Uk, Il-SuSostituzioni (In & Out):
Adelaide UTD:
Ochieng/Mileusnic 82’, Babalj/Diawara 88’.

Jeju F.C.:
Mendy/Seong-Uk 54’, Hyun-Beom/M. Toscano 76’, Jovanovic/Jin-Po 82’.

Ammoniti:
Regan 70’, Diawara 83’, Ban-Suk 50’

Classifica: Jiangsu F.C. 9, Jeju United 4, Gamba Osaka 3, Adelaide United 1
COPY CODE SNIPPET
About Alberto Gigli 69 Articoli
Collaboratore e assistente di redazione presso TuttoCalcioEstero.it - Calcio giapponese e asiatico
Contact: Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.