Liga NOS: Porto e Benfica non perdono un colpo, grande rimonta dello Sporting. Successo fondamentale dell’Estoril.

La ventunesima giornata di Liga NOS si è chiusa senza particolari sorprese, con le prime della classe che hanno fatto il loro dovere, vincendo le rispettive partite.

Al comando della classifica rimane saldamente il Benfica che, nell’anticipo di Venerdì si è liberato agilmente dell’Arouca con il risultato di 3-0, il secondo consecutivo dopo le tre reti messe a segno la scorsa settimana. Il man of the match è senza dubbio il greco Mitroglou che metta segno una doppietta in dieci minuti, risolvendo una partita che si stava facendo molto ostica. Infatti, l’Arouca si è difeso con ordine ed ha sfiorato anche il vantaggio nei primi minuti di gara. I gialloblu, va detto, non si sono arresi neanche sotto di due gol ed hanno provato a rientrare in partita nei minuti finali del primo tempo, senza però riuscirci. Ad inizio secondo tempo, ci pensa Carrillo a chiudere definitivamente la partita, siglando il terzo gol con un bello scavetto ai danni di Bolat. Per il resto della ripresa, il Benfica rallenta e risparmia le forze portando altri tre punti a casa e prepararsi al meglio per la sfida di Champions League contro il Borussia Dortmund.

Aggrappato al Benfica ed intenzionato a non lasciarlo scappare c’è il Porto che ottiene un successo importante sul campo del Vitoria Guimaraes e manda un altro segnale alla Juventus per la sfida di Champions League il prossimo 22 Febbraio all’Estadio do Dragao. La squadra di Espirito Santo, infatti, nelle ultime tredici gare, coppa e Champions League comprese, ha ottenuto ben dieci vittorie e due pareggi, venendo sconfitto solo una volta. Inoltre, in casa, è ancora imbattuto, sia in campionato, che in Champions League. In gran spolvero è soprattutto il numero 29, Soares, autore dell’1-0 contro il Guimaraes al minuto 36, dopo un primo tempo abbastanza noioso. Nella ripresa i Dragoes prendono in mano la partita e creano tante occasioni da gol, riuscendo a chiudere il match solo nei minuti finali grazie al gol di Jota che, a tu per tu con Jesus non può proprio sbagliare.

Vittoria sofferta, invece, per lo Sporting Club che va a vincere per 3-2 sul campo del Moreirense, rimontando lo svantaggio iniziale di 2-1. Sono i biancoverdi di casa a partire meglio e passano in vantaggio al 17′ grazie all’autorete di Cesar. Lo Sporting prova a reagire, ma il Moreirense riesce a difendersi con ordine concedendo pochissimi spazi agli uomini di Jorge Jesus. Prima della fine del primo tempo, però, è l’argentino Ruiz a pareggiare i conti con un tiro deviato dalla difesa che finisce in porta. La gioia del pari dura solo pochi minuti poiché, al 43′, Caue trasforma il rigore che porta nuovamente avanti i Conegos. Negli spogliatoi, Jorge Jesus striglia la sua squadra e nel secondo tempo è tutt’altra partita, con lo Sporting tutto riversato in avanti a caccia del pareggio. Pareggio che arriva al 68′ con l’ennesimo gol di Bas Dost che, rapidamente, ribatte il pallone in porta dopo il palo preso da Podence. La rimonta viene completata cinque minuti dopo grazie ad un gran gol di Silva che, su assist perfetto di Schelotto, spara un missile sotto la traversa, facendo esplodere i tanti tifosi arrivati a Moreira de Conegos.

In coda, successo importante dell’Estoril sul Paços Ferreira per 2-1. Grazie a questi tre punti, l’Estoril interrompe finalmente il digiuno di vittorie e si porta a +5 sula zona retrocessione. I gol, siglati nel primo tempo, portano la firma di Lica, bravo a mettere il pallone nell’angolino anticipando l’uscita di Defendi e  il clamoroso autogol di Monteiro che devia il pallone di testa, spiazzando il proprio portiere. Nel mezzo, inutile il pareggio di Osei, bravo ad infilare il pallone all’angolino sinistro.

A reti inviolate si chiudono i match tra Rio Ave Maritimo, con il Rio Ave che avrebbe meritato nettamente la vittoria, e tra Vitoria Setubal Chaves, con le squadre che hanno dominato un tempo per parte, sciupando però le occasioni avute. Pareggio per 1-1 tra Braga Boavista, Ai biancorossi non basta l’ennesimo gol di Sojiljkovic per portare a casa una vittoria che manca da ben quattro partite e si fanno raggiungere al 39′ dal rigore di Espinho.

Seconda vittoria consecutiva e quinto risultato utile consecutivo per il Feirense che vince per 1-0 sul campo del Tondela in un match davvero fondamentale in chiave salvezza. A nulla serve la buona prestazione dei padroni di casa, affondati al minuto 82 dal calcio di rigore di Tiago Silva. Grazie a questo successo, il Feirense si porta ad un comodo +11 sulla zona retrocessione

Infine, pareggio per 1-1 tra Nacional Belenenses con i bianconeri che abbandonano quantomeno l’ultimo posto in classifica. Al vantaggio dei padroni di casa firmato da Aristigueta, risponde nel finale il gol di Ortuño.

RISULTATI 21° GIORNATA – Liga NOS

Venerdì 10 Febbraio

Benfica 3-0 Arouca 25′, 35′ Mitroglou, 49′ Carrillo (ore 21:30)

Sabato 11 Febbraio

Tondela 0-1 Feirense 82′ T. Silva (ore 12:45)

Vitoria Setubal 0-0 Chaves (ore 17:00)

Estoril 2-1 Paços Ferreira 10′ Lica (E), 31′ Osei (P), 33′ Monteiro (E, aut.) (ore 19:15)

Vitoria Guimaraes 0-2 FC Porto 36′ Soares, 85′ Jota (ore 21:30)

Domenica 12 Febbraio

Nacional 1-1 Belenenses 26′ Aristigueta (N), 76′ Ortuño (B, rig.) (ore 17:00)

Moreirense 2-3 Sporting CP 17′ Cesar (M, aut.), 40′ Ruiz (S), 68′ Dost (S), 73′ Silva (S) (ore 19:00)

Boavista 1-1 Braga 9′ Stojiljkovic (BR), 39′ Espinho (BO, rig.) (ore 21:15)

Lunedì 13 Febbraio

Rio Ave 0-0 Maritimo (ore 21:00)

CLASSIFICA

Benfica 51 pt

FC Porto 50 pt

Sporting CP 41 pt

Braga 38 pt

Vitoria Guimaraes 35 pt

Maritimo 32 pt

Chaves e Vitoria Setubal 29 pt

Rio Ave 28 pt

Arouca 27 pt

Boavista 26 pt

Belenenses e Feirense 25 pt

Paços Ferreira 20 pt

Estoril 19 pt

Moreirense 18 pt

Nacional e Tondela 14 pt

 

 

 

 

 

COPY CODE SNIPPET
About Danilo Servadei 208 Articoli
Studente alla facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista e esperto di cinema giapponese. Amante del calcio e tifosissimo di Juventus, Celta Vigo e Nagoya Grampus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.