Liga, un folle Atletico stende il Celta nel finale con una rimonta da urlo. Prestazione spaziale di Carrasco

Al Vicente Calderon è andata in scena una partita pazzesca, con l’Atletico Madrid che è riuscito a battere il Celta Vigo negli ultimi minuti, rimontando lo svantaggio che lo vedeva sotto per 2-1. A livello di prestazione, però, l’Atletico non ha convinto moltissimo mentre il Celta Vigo ha disputato una grande partita, staccando troppo presto la spina, forse pensando già alla partita di Europa League contro lo Shakthar.

La partita, infatti, si mette subito bene per i galiziani che passano in vantaggio al 5′ con il primo gol stagione del difensore argentino Gustavo Cabral, che ribatte in porta di testa dopo un uscita goffa di Moyà. L’Atletico Madrid risponde con veemenza al vantaggio celeste e pareggia i conti al 10′ con un grande gol di Fernando Torres: el Niño, braccato da Cabral, tenta la conclusione girato di spalle e trova incredibilmente l’angolo destro della porta. Proprio Torres, però sbaglia un rigore conquistato da Ferreira Carrasco (molto dubbio), spedendolo sulla traversa (30′). Poco prima, è il Celta a rendersi pericolosissimo e centra il palo con Jozabed (28′).  Prima della fine del primo tempo, Guidetti, imbeccato perfettamente da Sisto, supera Moyà ma non riesce a deviare il pallone in porta. Primo tempo che si chiude con l’Atletico Madrid molto nervoso e poco veloce mentre il Celta si chiude a meraviglia, cercando di ripartire in contropiede.

Nella ripresa, l’Atletico inizia a carburare ma il gioco continua a latitare, merito sempre del Celta Vigo che attua un pressing ben organizzato e chiude ogni spazio, rivelandosi davvero pericoloso sulle ripartenze. Al 63′ è Carrasco a provare a svegliare l’Atletico ma la sua conclusione è troppo centrale e Sergio Alvaréz para senza problemi. Al minuto 72 si vede anche Iago Aspas con un tiro forte, ma centrale, che non crea particolari problemi a Moyà. L’Atletico Madrid continua a fare fatica nel costruire gioco ed al 78′ perde palla, favorendo il contropiede del Celta che passa in vantaggio con Guidettiservito splendidamente da Wass lanciato in campo aperto. Sembra una sentenza per i Colchoneros ma, dopo una bella parata di Sergio Alvaréz,  la banda del Cholo trova il pareggio con un altro splendido gol, questa volta di Carrasco che si coordina e tira al volo di destro da fuori area, trafiggendo senza pietà Sergio Alvarèz (86′). Due minuti dopo è le Petit Diable, Griezmann, a far esplodere completamente Simeone ed il Calderon: il francese si fa trovare pronto sulla sponda di Carrasco e sfonda la porta con un potente sinistro. Uno-due terrificante per il Celta, che rischia di capitolare definitivamente qualche minuto più tardi e solo la traversa dice di no a Carrasco, davvero fenomenale questa sera. La partita si conclude quindi con una grande rimonta dell’Atletico che si riprende il quarto posto di prepotenza. Brutta sconfitta per il Celta, autore di una grande prestazione che, purtroppo, non porta nemmeno un punto.

TABELLINO DELLA GARA

Atletico Madrid 3-2 RC Celta Vigo 5′ Cabral (C), 10′ Torres (A), 78′ Guidetti (C), 86′ Carrasco (A), 88′ Griezmann (A)

Atletico Madrid (4-4-2): Moyà; Juanfran (dal 46′ Vrsaljko), Lucas, Savic, Filipe Luis; Carrasco, Gabi, Saul Niguez (dal 72′ Correa), Koke; Torres (dal 76′ Gameiro), Griezmann; All. Diego Pablo Simeone

RC Celta Vigo (4-3-3): Sergio Alvaréz; Jonny, Roncaglia, Cabral, Hugo Mallo; Jozabed (dal 64′ Wass), Radoja, Hernandez; Iago Aspas (dal 65′ M. Diaz), Guidetti, Sisto (dal 70′ Bongonda); All. Eduardo Berizzo

MVP: Carrasco (A)

Arbitro: Alejandro José Hernandez Hernandez

Ammoniti: Guidetti (C), Jonny (C), Gabi

Stadio: Vicente Calderon

Spettatori: 30.323

COPY CODE SNIPPET
About Danilo Servadei 184 Articoli
Studente alla facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista e esperto di cinema giapponese. Amante del calcio e tifosissimo di Juventus, Celta Vigo e Nagoya Grampus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.