Ligue 1, 23° giornata: abdicano Lione e Marsiglia, il Nizza ora è terzo

La 23esima giornata di Ligue 1 era un vero e proprio banco di prova per la parte alta della classifica: escluso il PSG, troppo agevolmente vincitore a Digione, Monaco-Nizza e Saint.Etienne-Lione assicuravano grande spettacolo e potevano già sancire dei verdetti, e così è stato.

Innanzitutto Venerdì, nell’anticipo della giornata, il Marsiglia di Garcia getta definitivamente la spugna per la sua pazza rincorsa alla Champions League: 3 sconfitte nelle ultime 4. Provati dopo l’impegno di coppa, i marsigliesi gestiscono il match ma perdono le forze sul più bello, intorno all’ora di gioco. Ecco che il Metz, con due volpi come Diabaté ed Erding, mette a ferro e fuoco la difesa prima che Jouffre realizzi il vantaggio all’82’. Finisce 1-0 per il Metz.

Sabato apre il derby Monaco-Nizza: premettiamo dicendo che da tempo il Louis II non si vedeva così pieno, merito anche dei tifosi nizzardi. La partita è un po’ meno spettacolare: nel primo tempo succede poco e nulla, con un Nizza apparentemente già coi remi in barca. Nel secondo, in un quarto d’ora Germain e Falcao fanno 2-0 grazie a due assist del man of the match Benjamin Mendy, apparentemente tornato ai suoi livelli. Il sigillo ce lo rimette el Tigre. 3-0 e Nizza ora terzo.

Il Paris Saint Germain soffre il cambio d’orario, visto che dopo tanto tempo torna a giocare alle 20:00 del Sabato insieme al resto della giornata del campionato. Sofferenza che dura un tempo a Digione, quando Marvin Martin si ricorda di esser stato un nazionale francese e con il suo destro colpisce il palo della porta di Areola. Alla mezz’ora ci pensa Lucas a risolvere un’azione rocambolesca in area Digione. Anche Rabiot sembra sottotono quando si addormenta nella sua trequarticampo al 31′: Lees-Melou serve Tavares che insacca agevolmente. Negli ultimi 10 minuti la risolvono Thiago Silva e Cavani. Il primo su angolo, il secondo sfruttando un grande uno-due Draxler-Ben Arfa ed insaccando su tiro di Guedes, subito entrato nelle gerarchie dell’attacco parigino. Finisce 1-3.

Nel resto delle partite del Sabato, vittorie fuoricasa per il fanalino Lorient, contro un Lille imballato dai troppi acquisti. 0-1 con prestazione sontuosa di Waris. Il Caen espugna Guingamp al 93′ con un gol di Karamoh: periodo nero per la squadra di Kombouaré. Bordeaux-Rennes finisce 1-1. L’unica vittoria in casa è quella del Montpellier, che torna a respirare trionfando contro un Bastia casa-dipendente.

Un gran secondo tempo del Tolosa permette di scacciare con un netto 4-0 la crisi piena: lo score lo apre il neo arrivato Andy Delort. L’Angers è in zona playout. A Nantes invece, il Nancy sembra non aver sofferto la perdita di Lenglet in difesa e si impone di giustezza 0-2. Dall’11esimo posto, la salvezza la si vede molto bene per i biancorossi.

Chiudiamo con il derby del Rodano, molto nervoso e poco spettacolare per alcuni punti di vista: iniziando dai tifosi prepartita, i giocatori non hanno saputo mantenere i nervi calmi, con un Lione ancora più nervoso dei verdi. Il Saint Etienne inizia bene e vira il primo tempo 2-0. Il Lione è impotente e quando capisce che la partita è irrimediabilmente sfuggita di mano si fa prendere dai nervi: prima Ghezzal, poi Tolisso, falciano Lemoine (che tra l’altro lascerà il campo prima del dovuto senza essere espulso), in una sorta di vendetta. Con questa sconfitta, il Lione dice addio al terzo posto, distante ora 12 punti. I verdi sono invece a meno 1 dal Lione ed andranno a Nizza nell’infrasettimanale per promettere scintille.

RISULTATI:

METZ-MARSIGLIA 1-0

MONACO-NIZZA 3-0

BORDEAUX-RENNES 1-1

LILLE-LORIENT 0-1

DIGIONE-PSG 1-3

MONTPELLIER-BASTIA 2-1

GUINGAMP-CAEN 0-1

TOLOSA-ANGERS 4-0

NANTES-NANCY 0-2

ST.ETIENNE-LIONE 2-0

CLASSIFICA: Monaco 52 PSG 49 Nizza 49 Lione 37 St.Etienne 36 Marsiglia 33 Bordeaux 33 Guingamp 31 Rennes 31 Tolosa 29 Nancy 27 Lille 26 Montpellier 26 Nantes 26 Caen 25 Digione 24 Metz 24 Angers 23 Bastia 22 Lorient 21.

 

 

Champions League 300 x 250

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.